Utente
sono un ragazzo di 26 anni, pratico paracadutismo sportivo unito ad una intensa attività fisica.
vi posto un referto sulla risonanza magnetica fatta alle 2 caviglie e ginocchia...

ecco il referto medico della risonanza
RM ginocchio destro e sinistro
Quesito diagnostico: Artrosi
RM ginocchio destro
Normale aspetto del legamento crociato posteriore; il legamento crociato anteriore presenta alterazioni di segnale e morfologia ma appare continuo. Nei limiti collaterale laterale. Ispessito il collaterale mediale. Alterazioni di segnale nei menischi senza evidenti segni di lesione. Area di sofferenza osteocondrale è apprezzabile in corrispondenza del condilo femorale laterale con evidente edema reattivo della circostante spngiosa che presenta segnale ipo-iperintesa nelle sequenze T9-T2 pesate. Versamento articolare di minima entità. Note di iperpressione esterna della rotula in un quadro di lieve displasia articolare caratterizzata da scarsa profondità della troclea femorale; appare edematoso cartilagine articolare femoro-rotulea.

RM ginocchio sinistro
Nei limiti aspetto del legamento crociato posteriore; il legamento crociato anteriore appare lievemente assottigliato e disomogeneo ma continuo. Alterazioni di segnale nei menischi con probabili sottili fessurazioni del corno posteriore del mediale. Grossolana area di alterato segnale è apprezzabile in corrispondenza del tratto metafisario distale del femore in prossimità della gola intercondiloidea; è apprezzabile evidente e diffusa edema reattivo della circostante spongiosa. L’alterazione descritta non è di univoca interpretazione e indispensabile inquadramento clinico-anamnestico del paziente e approfondimento diagnostico con RX standard, non disponibili in visione ed eventuale approfondimento diagnostico con TC e controllo a distanza. Alterazioni di segnale sono inoltre apprezzabili anche in corrispondenza del condilo femorale mediale e in corrispondenza del tratto metafisario prossimale della tibia. Note di iperpressione esterna della rotula.
RM colo piede dx e sn
Quesito diagnostico : artrosi
L’indagine è stata eseguita nelle diverse proiezioni ortogonali al variare del tempo d’echo. Bilateralmente: diffuse aree di alterato segnale, ipo-iperintensa nelle sequenze T1 e T2 pesate sono apprezzabili in corrispondenza del tratto meta-epifisaria distale della tibia, del astragalo specie sul versante anteriore, del calcagno; è apprezzabile un evidente edema reattivo della circostante spongiosa dei segmenti ossei. Una alterazioni descritte sono più evidente a sinistra.Irregolarita morfostruttolare dell’apparato capsulo-legamentoso laterale della caviglia in esiti post-traumatici in particolare evidente a sinistra con ispessimento e disomogeneità del segnale dellegamento peroneo-astragalico anteriore. Nei limiti aspetto dei tendini peronei ed estensori.Una minima entità di essudato distende la guaina di scorrimento dei flessori.

[#1]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
GENTILE UTENTE,
TANTI ESAMI PER TANTI PROBLEMI.
TENGA PRESENTE INNAZITUTTO CHE RISOLVERE, O ANCHE SOLO MIGIORARE, TUTTI I PROBLEMI ALLO STESSO TENPO NELLE 4 ARTICOLAZIONI IN ESAME E' MOLTO DIFFICILE.
MEGLIO SEMPRE CURARE UN SETTORE PER VOLTA!
DAL REFERTO RMN CHE LEI PONE ALLA NOSTRA ATTENZIONE SEMBRA PROPRIO CHE LEI SOTTOPONGA O ABBIA SOTTOPOSTO IN PASSATO LE SUE ARTICOLAZIONI AD ELEVATI SOVRACCARICHI MECCANICI LAVORATIVI O SPORTIVI
CIO' DETTO NON PONETDO PARLARE DI CURE SENZA POTERLA VISITARE POSSO SOLO COMMENTARE I REFERTI CHE LEI HA RIPORTATO QUI SOPRA:

Ginocchio dx
1) crociato anteriore presenta alterazioni di segnale
VANNO VALUTATE CLINIICAMENTE
2) Area di sofferenza osteocondrale è apprezzabile in corrispondenza del condilo femorale laterale
SI TRATTA DI UNA LESIONE CARTILAGINEA LA CUI GRAVITA' SI PUO' SOLO GIUDICARE VISIONANDO LA IMMAGINE RMN E VISITANDO L'ARTICOLAZIONE
3)Note di iperpressione esterna della rotula in un quadro di lieve displasia articolare
SI TRATTA DI UNA SITUAZIONE CONGENITA CHE ACCRESCE POTENZIALMENTE LE PROBLEMATICHE DELLA ARTICOLAZIOEN TRA LA ROTUALE D IL FEMORE

ginocchio sx
(quadro di piu' complessa interpretazione)
1)Alterazioni di segnale nei menischi con probabili sottili fessurazioni del corno posteriore del mediale.
FORSE I MENISCHI SONO DEGENERATI MA ANCHE QUI NECESSARIA UNA VISITA PER SAPERE SE LA SOFFERENZA E' GRAVE
2) Grossolana area di alterato segnale è apprezzabile in corrispondenza del tratto metafisario distale del femore in prossimità della gola intercondiloidea
NECESSARIO VISIONARE L'IMMAGINE!
3) Note di iperpressione esterna della rotula.
COME SOPRA

Caviglia dx e sx
diffuse aree di alterato segnale, ipo-iperintensa nelle sequenze T1 e T2 pesate sono apprezzabili in corrispondenza del tratto meta-epifisaria distale della tibia, del astragalo specie sul versante anteriore, del calcagno;
SEGNI DI SOFFERENZA CARTILAGINEA E DI SOVRACCARICHI MECCANICI RIPETUTI (ALTI IMPATTI NEL PARACADUTISMO?)
Irregolarita morfostruttolare dell’apparato capsulo-legamentoso laterale della caviglia in esiti post-traumatici in particolare evidente a sinistra
LA CAVIGLIA SX SEMBRA AVER SUBITO IN PASSATO UNA O PIU' DISTORSIONI

Cordiali saluti.
Dr. Roberto LEO

[#2] dopo  
Utente
salve innanzitutto la ringrazio per la sua cortesia e tempestività nel rispondere alla mia richiesta aggiungo qualche informazione...

purtroppo sottopongo, e ho sottoposto i miei arti ad elevatissimi affaticamenti dovuti sia allo sport sia al lavoro. Lo sport come già detto pratico paracadutismo sportivo, ed è solito avere forti impatti con il suolo, lavoro per l'esercito italiano e mi trovo spesso durante addestramenti a camminare per parecchi chilometri anche 25-30 con pesanti zaini sulle spalle...
Ricordo che da bambino mi è stata diagnosticata un piccolo problema ad entrame le ossa del calcagno, praticamente poca calcificazione dell'osso, purtroppo nn ricordo il nome della patologia anche perchè è passato vermente tanto tempo.
Tutto comunque iniziò qualche mese fa riscontrando piccoli dolori alla caviglia sinistra, andando da un podologo mi fu riscontrata una leggerissima dismetria, con un piccolissimo plantare il problema del dolore in parte è stato eliminato, nel frattempo ho subito un paio di distrazioni alla regione tibiotarsica alla caviglia sinistra ma nulla di grave è risultato dalle RX, diagnosi guaribile in una quindicina di giorni.
comunque sottovalutando il problema della caviglia con il passare delle settimane il dolore si è esteso prima al ginocchio sinistro per poi passare al ginocchio destro e alla caviglia destra, fino a quando una mattina ho avuto veramente problemi ad alzarmi dal letto a causa dell'intenso dolore e purtoppo decidendomi solo allora a fare una risonanza magnetica...

non so se queste nuove informazioni aiutino a focalizzare meglio il problema.

la ringrazio in anticipo per la sua cortesia e gentilezza nel rispondere!

[#3]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le nuove informazioni confermano solo l'elevato impegno meccanico ha cui lei ha sottoposto e intenderebbe sottoporre nel futuro le sue articolazioni.
A cio' si aggoiunga una o piu' piccole distorsioni mal curate.
Le confermo quanto detto.
Vi sono lesioni della cartilagine che vanno valutate clinicamente in modo diretto per le quali e' determinante darle consigli pratici per il prosieguo della sua professione.
Cordiali saluti
Dr. Roberto LEO