Utente 504XXX
Salve,sono gabriele nel 2010 per problemi DI ansia ho assunto paroxetina 20 mg da settembre a dicembre poi portatami a 10mg e sospesa in una settimana perche' mi tirava troppo su di umore.da gennaio 2011 a giugno 2012 ho assunto il fevarin 100mg poi sospesomi dopo una settimana a 50 mg.a giugno 2012 ho cambiato psichiatra e mi ha PRESCRITTO l ENCTACT a 10 mg,poi sospesomi a ottobre 2013 dopo una settimana a 5mg.ebbene vorrei sapere se QUESTE modalita DI sospensione decise dai MIEI psichiatri sono state corrette o troppo repentance.grazie a CHI vorra' rispondermi

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Quello che non si capisce in tutto ciò è: se l'antidepressivo tirava troppo su di umore, perché poi è stata nuovamente giocata la stessa carta altre due volte ?
Un elemento del genere, cioè la risposta ipomanica ad un antidepressivo, di solito fa cambiare strategia, anche se i sintomi di presentazione sono ansiosi, perché se ne ricava che usare l'antidepressivo evidemente non è prudente.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.pacini,GRAZIE della riposte.vede l' antidepressivi Ashanti in QUEI Tre ANNI mi sono sempre stati associate AL rivotril.quello che Volvo Childers e se I tempo DI riduzione DECISO dai MIEI curanti e' STATO corretto o troppo repentance.grazie

[#3] dopo  
Utente 504XXX

Aggiungo anche che mi era stato associato il risperdal 2mg,che mi sono rifiutato di assumere perche' farmaco pensato per la shizofrenia,diagnosi che NON HO mai avuto

[#4] dopo  
Utente 504XXX

Desidererei una risposta,grazie

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
A) Se sollecita le risposte, queste non arriveranno prima

B) quel che ha scritto prima è stato cambiato probabilmente dal t9, ed è quindi incomprensibile
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.pacini I gli ho chiesto solo se I tempi DI riduzione sono stati corretti o troppo repentini.inoltre vorrei sapere se FARMACI come paroxetina,fevarin ed ENCTACT inducono DIPENDENZA o assuefazione,dopo una assunzione DI Tre anni.grazie ancora

[#7] dopo  
Utente 504XXX

Mi risponda quando PUO.grazie 1000

[#8] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Vedo che il punto A) precedentemente scritto è stato completamente ignorato.

Non è che "le ho chiesto solo se....", ho detto che era incomprensibile per la scrittura, non che non si capiva il concetto.

Per assuefazione forse intende che non funzionano più dopo un po' ? No, non risulta.
Per dipendenza invece temo non intenda quello che tecnicamente significa questo termine.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 504XXX

Vede dott.pacini e' dal 2010 che sono in cura ,IN QUESTI ANNI mi sono state fatte varie diagnosi PRIMA dag,poi disturbo bipolare nas,poi disturbo ossessivo grave,E mi sono stati PRESCRITTI vari FARMACI fra cui zypreza 5 mg,abilify 15 mg,xeplion 100 mg,depakin 1000 mg e sono STATO siempre male.ora il mio nuovo psichiatra ha DETTO che sono troppo sensible ai VOSTRI FARMACI e ha deciso DI sospendermeli ed ora sto decisamente meglio DI quando li assumendo.mi DOMANDO SOLO il perche' mi SIANO stati dati FARMACI cosi' ANNI chilenti che mi avevano ridotto ad UNO zombi ed ad un automa.
MI risponda quando puo'

[#10] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dunque, "troppo sensibile ai farmaci" non significa niente in quanto stiamo parlando di tipi di farmaci diversi tra loro, a volte opposti nell'effetto.
I farmaci citati sono per il disturbo bipolare, tra le diagnosi da Lei citate, non per le altre.

Ma tutto questo che c'entra con il discorso della dipendenza e dell'assuefazione ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#11] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.pacini vede le mie preoccupazioni derivano dal fatto che I FARMACI sopracitati mi possano aver arrecato dei Danni cerebrali ed anche DIPENDENZA e assuefazione.cerchi DI rassicurarmi perche' sono molto preoccupato GRAZIE mille.

[#12] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lei ha detto che li ha sospesi, e ora sta meglio.
Ora, non vedo quindi a cosa debbano essere riferiti quei termini sopracitati. Dipendenza e assuefazione da farmaci non in corso, non ha senso. Danno da farmaci assunti..ha detto che sta meglio ora che non li prende, quindi quale danno ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 504XXX

Vede dott.pacini,lapaura che ho e' che in QUESTI 8 anni mi sono state cambiate diverse terapie ,DA PSICHIATRI diversi e per diagnosi diverse .quello che vorrei capire DA LEI,se PUO spiegarmelo,e' perche' vol PSICHIATRI la pensate UNO diverso dall' altro .attendo una sua risposta

[#14] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non saprei a cosa si riferisce, al fatto che le diagnosi possono cambiare in maniera così macroscopica.
Uno dei motivi è che la formazione non è per tutti la stessa, e che ci sono intere branche che sono viste come "classiche" che invece neanche appartengono alla medicina.
Inoltre, la comunicazione delle diagnosi in questo campo è spesso fonte di polemiche o di incomprensioni, e così c'è l'abitudine (non positiva) di formularle in maniera confusa o generica, o di non formularle.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#15] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.pacini,vede quello che VOGLIO DIRLE e' che a me sono stati prescritti FARMACI come lo xeplion,IL risperdal,haldol,lo zypreza,l' abilify FARMACI CHE sono stati pensati e creati per gli schizofrenici e psicotici.il farmaco che piu' NON tolleravo e' STATO lo xeplion 100mg assunto in due periodi diversi DA dicembre 2015 ad maggio 2016,E DA maggio 2017 a dicembre 2017,lei saprebbe dirmi quando cesseranno gli effetti dello xeplion cessato a dicembre scorso,PER quanto ancora rimarra' nel sangue.attendo una sua riposte.grazie

[#16] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sono stati pensati per le psicosi, non solo di tipo schizofrenico, ma anche di tipo bipolare, che sono le più numerose.

Mi scusi, ma crede davvero che un farmaco smesso mesi fa sia sempre presente nell'organismo ?

Lo xeplion è fatto apposta per essere dato ogni tot, il che significa che quella è la durata. Gli effetti potranno durare oltre, anche diverse settimane magari, ma lì finisce.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#17] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.pacini,vede quello che mi meraviglia e' che questi farmaci mi sono stati dati per delle diagnosi errate di disturbo bipolare con sintomi psicotici,quando il mio era solo un disturbo di ansia generalizzato,e questa diagnosi mi fu fatta a careggi dal mio primo psichiatra.ora le CHIEDO se QUESTI FARMACI antidopaminergici abbiano potuto arrecare una qualche danno irreversibile AL mio sistema dopaminergico.aspetto una sua riposte.grazie 1000

[#18] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In linea generale non direi, ma secondo Lei come è stato possibile scambiare due cose così diverse tra di loro ? Ci deve essere stato un perché, ma di fatto poi ha assunto questi farmaci, volontariamente o no ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#19] dopo  
Utente 504XXX

Vede dott.pacini,IO mi sono fatto seguire a careggi dal 2010 AL 2014 con terapia a base di antidepressivo e stabilizzatore di umore a dosi basse ed in QUEI Quattro ANNI sono STATO bene,poi DA fine 2014 mi sono fatto seguire dal csm DI RESIDENZA in provincia DI Prezzo,E qui sono STATO SEGUITO PRIMA DA UNO psichiatra che mi ha fatto la diagnosi DI disturbo bipolare nas e poi DA UNO psichiatra che mi ha fatto la diagnosi DI disturbo ossessivo grave,E in QUESTO periodo sono STATO malissimo con freguenti ricoveri in spdc,ED OGNI Tre mesi mi veniva cambiata terapia perche' NON sopportavo GLI effetti collaterai.poi il mio ATTUALE psichiatra ha DETTO che sono troppo sensibile ai VOSTRI farmaci e DA inizio anno me li ha scalati e sospesi TUTTI.ebbene DA Ellora mi sento rinascere giorno dopo giorni,sono piu' sveglio , HO piu' froze fisiche DI quando li assumendo.le ripongo la domanda se I farmaco pensato neurolettici assunti dal 2015 ad OGGI possano aver intacato e rovinato il mio sistema dopaminergico.attendo una sua riposte.grazie ancora

[#20] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Quindi dal 2010 al 2014 la diagnosi era già quella, solo che lo schema era stabilizzatore + antidepressivo. Dopo è cambiata sia la gravità delle manifestazioni, non so se è sostanzialmente cambiata la diagnosi. Non capisco se i farmaci che ha cambiato sono gli antipsicotici, perché se dice i "vostri farmaci" non saprei a cosa si riferisce. Prima ne aveva già assunti almeno di due tipi, e stava bene.
Quindi presumo stia parlando di antipsicotici.
In tutto ciò, non è chiaro se la diagnosi sia stata sbagliata o meno, e certamente gli antipsicotici non tendono ad essere una classe di farmaci "ambiti" dal paziente.
Quello che proprio non torna è, visto che ora sta bene, cosa possa mai intendere con l'essere stato "danneggiato". Uno danneggiato sta bene ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#21] dopo  
Utente 504XXX

Verde dott.pacini,COME le ho DETTO all 'inizio DA settembre a dicembre 2010 ho assunto la paroxetina 20 mg AL mattino e il rivotril 2mg la sera,DA gennaio 2011 a giugno 2012 il fevarin 100 mg AL mattino e il rivotril 2mg la sera,DA giugno 2012 a ottobre 2013 L'ENCTACT 10 mg e 10 gocce la sera DI rivotril ,E questa era la terapia DI firenze dove mi diagnosticarono il dag.come DETTO DA ottobre 2014 mi sono fatto seguire dal cms DI RESIDENZA ove mi hanno fatto PRIMA la diagnosi DI disturbo bipolare nas e poi quella DI disturbo ossessivo grave cambiandomi la terapia OGNI Tre Messi e dandomi anche il litio carbonato ed il depakin chrono.i FARMACI mi sono stati sospeso 1 mese fa con scalaggio graduate.io pero' avverto una p.o. di difficolta' DI concentrazione e un p.o. di affaticamento fisico.volevo solo chiederle quando tempo ci mettono I FARMACI neurolettici a scomparire dall' organismo e dai recettori d2.attendo una sua riposta.grazie ancora

[#22] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ah, va bene ma stava parlando di rivotril a quelle dosi, altrimenti non si capiva.

Dopo di che per motivi non chiari comunque cambia la diagnosi e fa una terapia da disturbo bipolare psicotico, o comunque da mania maggiore.

Le ho già risposto sull'altra cosa, ma mi pare che si sia fissato su un discorso assurdo. Lei sta bene, e pensa a danni non reversibil riportati, la cosa è davvero incoerente. Sarebbe come dicesse: io ora cammino benissimo, i farmaci possono avermi azzoppato in maniera permanente ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#23] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.pacini vede,quello che le sto chiedendo e' se I FARMACI antidopaminergici assunti sino ad un mese fa POSSONO SECONDO letteratura psichiatra aver danneggiato il mio sistema dopaminergico,poiche' avverto ancora una p.o. di difficolta DI concentrazione e rallentamento pscomotorioi.grazie

[#24] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Abbia pazienza, mi pare una questione sostanzialmente immotivata. Invece, chiarisca il resto se mai, che altrimenti si ritrova senza una visione chiara del tipo di ricadute eventualmente previste, e di come gestirle.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#25] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.Pacini lo scorso 12 agosto mi sono sentito male con crisi DI pianto tutto il giorno,nel pomeriggio mi sono presentato AL pronto soccorso con crisi DI pianto,ED ho PARLATO con la primaria in PSICHIATRIA che mi ha fatto fare una fiala DI en e mi ha diagnosticato una forma moderata DI DEPRESSIONE prescrivendomi anafranil 25 mg la sera DA portare a 75 mg dopo 10 giorni.ebbene vorrei sapere in quante settimane l' anafranil inizia a fare il suo effetto antidepressivo.mi risponda quando puo' GRAZIE ancora

[#26] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Eh, è quello che le dicevo. Al di là del fatto che ci mette un mesetto, ma il punto vero e proprio è che non vorrei che, con l'idea di avere avuto una diagnosi sbagliata e terapie sbagliate, adesso reinizi con terapie che poi favoriscono invece fasi agitate e la portano a nuovi ricoveri, dopo un iniziale benessere. Per questo deve chiarire la diagnosi, è un po' improbabile che il tutto sia stato un errore protratto tra un disturbo ossessivo grave e un disturbo bipolare
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#27] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.Pacini la diagnosi che mi e' stata fatta in pronto soccorso l'altro ieri e' stata DI DEPRESSIONE reattiva moderata e tale diagnosi mi e' stata f fatta dalla primaria in PERSONA.le ritorno a DIRE che se ho fatto diversi ricoveri in spdc e' stato per la diagnosi sbagliata di disturbo bipolare con sintomi psicotici,e sono stati i farmaci neurolettici prescrittimi negli ultimi tre anni a darmi depressione e debolezza fisica .vorrei sapere DA LEI se l' anafranil a 75 mg tira su di umore e mi ridona la Forza fisica
che AVEVO PRIMA della errata prescrizione DI FARMACI neurolettici.attendo una sua risposta.grazie ancora

[#28] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo non esclude assolutamente le precedenti diagnosi che qui indica come sbagliate, la diagnosi fatta in PS è di stato, cioè della sindrome che ha ora, e non esclude che la malattia sia di tipo bipolare.

La domanda sul fatto che l'anafranil tiri su d'umore in generale, abbia pazienza, è una domanda priva di senso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#29] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.pacini,vede come le ho DETTO all'inizioa firenze,CON paroxetina 20 mg,poi per 1anno e MEZZO fevarin 100mg accompagnati DA 2 mg DI rivotril serale sono STATO bene,studiavo tanto e gestivo una intera azienda agricola DA me solo.il male me lo sono fatto DA quando nel 2014 mi sono fatto seguire dal csm di ZONA ove mi HANNO reso un automa ed uno zombie con due diagnosi sbagliate di disturbo bipolare con sintomi psicotici e poi disturbo ossessivo grave,dandomi I neurolettici che gli ho detto sopra.la diagnosi che mi avevano fatto a firenze era DI dag e DEPRESSIONE reattiva moderata.le ritorno a chiederle se l'anafranil prescrittomi in pronto soccorso e' un buon antidepressivo che mi ridia l'energia fisica che i neurolettici mi HANNO TOLTO.mi risponda pure

[#30] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ho capito la storia, non è necessario ripeterla. Però che senso può avere la domanda finale ? Esiste una possibilità diversa ? per esempio forse le avranno prescritto l'anafranil in quanto inutile ? Questa è una domanda sostanzialmente oziosa.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#31] dopo  
Utente 504XXX

DOTT.Pacini vede in QUESTO consulto le sto ponendo due domande
1se avro' qualche strascico dei FARMACI neurolettici che mi sono stati PRESCRITTI negli ultimi tre anni per una diagnosi errata DI disturbo bipolare con sintomi psicotici
2se l'anafranil a 75 mg e' un buon antidepressivo
MI risponda quando PUO.grazie 1000

[#32] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ecco, mi paiono due domande francamente superflue. Va da un medico, riceve una prescrizione di un farmaco classico, e chiede semplicemente "è buono ?". C'è un motivo di pensare che non lo sia, che sia sbagliato ?...
Il resto, le ho già risposto, la cosa non sussiste.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it