Utente 215XXX
Buongiorno
Sono in terapia per disturbo d'ansia con correlata insonnia ( questa la diagnosi che mi è stata fatta ad ottobre) anche se in passato da altri specialisti mi era stata diagnosticato una depressione ansiosa. Anni fa avevo intrapreso una terapia con ottimi risultati a base di mirtazapina, ma sfortunatamente riassumendola dopo anni non ha avuto più gli stessi benefici. Da allora sono iniziati i problemi perchè ho dovuto interrompere terapie con paroxetina, citalopram, sertralina e addirittura con vortioxetina a 5 mg, per forte ritardo ejaculazione o totale assenza della stessa. Adesso sto seguendo la terapia con trazadone da un mese, aumentando da 10 gocce fino a 25 ( come consigliato dal curante) per cercare di scalare nel frattempo il flurazepam. La cura non mi causa effetti collaterali ma stento a vedere risultati, da quando assumo 25 gocce qualche volta riesco a dormire senza assumere il flurazepam, ma non più di 4/5 ore avendo risvegli uno o due ore prima della sveglia. La maggior parte delle sere devo ancora assumere la benzodiazepina, anche se non più a 30 mg.
Vorrei chiederVi se il trazadone, alla posologia prescrittami, funziona anche da antidepressivo o solo come ansiolitico/sedativo e se può avere nel tempo un'azione curativa che non agisca solo sui sintomi.
Aggiungo che prima del trazadone mi era stato prescritta quietapina ma a 50 mg mi causava ritenzione urinaria per cui ho sospeso.

Grazie delle vostre considerazioni
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
A quella dose il trazodone è utilizzato tipicamente solo per disturbi del sonno o d'ansia, in genere in aggiunta ad altre terapie
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 215XXX

Grazie Dottore della risposta.
Il fatto è che il livello di ansietà durante il giorno non è diminuito e il tono dell'umore è peggiorato, ma per motivi contingenti, non penso proprio per effetti collaterali, per questo cercavo di capire se un po come per i s.s.r.i bisogna aspettare del tempo per vederei risultati o se invece è meglio subito tornare dal medico perchè valuti come integrare o cambiare la cura.

Cordialità

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un'aggiunta del genere può avere tempi brevi, per cui direi di far presente al medico che non ha avuto un primo impatto positivo, valuterà lui.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 215XXX

Grazie Dottore