Utente 256XXX
Buongiorno a tutti , mi rivolgo nuovamente a voi per un problema di insonnia che mi sta attanagliando da circa 1 settimana . Ho 36 anni , non fumatore e non bevitore , alimentazione sana , mai bevuto caffè .
Da una settimana mi trovo a passare notti in bianco , notti in cui dormo benissimo , notti in cui dormo 2/3 ore . Le notti in cui non dormo sono accompagnate da molto ansia e dal cuore che batte fortissimo . Sono e sono sempre stato una persona molto ansiosa con anche alcuni casi di attacchi di panico , ho sofferto già di insonnia in passato fin da quando avevo 12/13 anni. Ci sono sempre
Stati periodi nella mia vita in cui ho sofferto di insonnia , cambi di casa , cambi di lavoro , viaggi quindi dormire in un letto non mio . Ma anche notti insonni senza un motivo particolare come mi accade appunto in questo periodo . Di solito mi aiutavo con qualche pastiglia di valeriana crono da 135 mg ma anche questa è diventata ormai inutile . Da due notti assumo novanight ( melatonina , passiflora , escolzia e Melissa ) la prima notte ho dormito da Dio , stanotte invece un altra notte di passione . Il mio medico curante mi ha appunto consigliato di assumere melatonina ma ho il dubbbio che non sia sufficiente . Sicuramente c’è qualcosa nella mia psiche che non va anche perché altrimenti non mi spiegherei tutta questa ansia , ma la maggior parte dell’ansia e dell’angoscia ormai arriva dal dover andare a letto e avere il terrore di non dormire . Sto entrando in circolo di difficile
Uscita e questo mi fa stare ancora più male .
Secondo voi è il caso di passare a medicinali ipnotici o ansiolitici o antistaminici e quindi lasciare perdere tutti i rimedi fitoterapici?
Grazie come sempre per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Portuesi

28% attività
20% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Nella sua lettera sembra che nelle notti insonni perlomeno sia concomitante una sintomatologia ansiosa : "Le notti in cui non dormo sono accompagnate da molto ansia e dal cuore che batte fortissimo . Sono e sono sempre stato una persona molto ansiosa con anche alcuni casi di attacchi di panico".
La melatonina può essere un utile adiuvante nel migliorare il sonno ma in effetti non sembra essere utile nelle sue circostanze.
Io unirei una sonnifero benzodiazepinico per un breve per un breve periodo di tempo, e nel frattempo inserirei un antidepressivo con un profilo sedativo alla sera ( come ad esempio la mirtazapina, o protiaden 75 ) iniziando a dosaggio basso, ma impiegare per un periodo di tempo più lungo. Terminato lo scalaggio dei farmaci, la melatonina potrà essere utilizzata per un periodo ancora più lungo per recolarizzare il sonno)
Dr Giovanni Portuesi

[#2] dopo  
Utente 256XXX

La ringrazio tanto per la risposta . Secondo lei assumere un antistaminico invece di passare subito ad antidepressivi sarebbe una possibile alternativa ?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Portuesi

28% attività
20% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
In molti casi qualche antistaminico è stato usato per i disturbi del sonno per cui puo' provare. Tenga presente che gli antidepressivi che le ho elencato aiutano il sonno per il loro potere antistaminico sul sonno. Purtroppo tale effetto ha una entità poco prevedibile. In alcuni molto pronunciata e di lunga durata. In ogni caso il codice della strada impone un attento controllo degli effetti sulla guida.
Dr Giovanni Portuesi

[#4] dopo  
Utente 256XXX

Quindi ad esempio Clever da 10 mg posso utilizzarlo ? Quando è meglio assumerlo ? Prima di andare a dormire ? Grazie ancora per la disponibilità

[#5] dopo  
Utente 256XXX

buongiorno, torno a scrivere per aggiornare la mia situazione. Mi sono recato in un importante centro di medicina del sonno di Milano. La dottoressa mi ha prescritto una terapia di xanax 0,25 al bisogno e di citalopram inizialmente 3 gocce e successivamente 5 gocce. Io negli ultimi 10 giorni ho dormito abbastanza regolarmente assumendo melatonina 1 mg e valeriana 135 mg tutte le sere prima di andare a dormire ( a parte questa notte in cui non ho chiuso occhio ).
Come ritenete la terapia prescrittami? Melatonina e valeriana presi nel lungo periodo possono dare controindicazioni?
grazie mille a tutti