Utente 510XXX
salve vorrei chiedere un consulto per quanto riguarda una situazione brutta che sto vivendo da un mese e mezzo ...
Premetto che sono sempre stata un soggetto ansioso ma sempre verso cose di salute,ma per il resto non ho mai avuto ansie particolari!
Il 19 novembre mentre stavo dormendo tranquilla mi sono svegliata durante la notte con una forte tachicardia e dolore al petto e al braccio sinistro e mi sentivo tutta tipo addormentata e confusa,sono andata al pronto soccorso per paura di aver un infarto,mi hanno dato delle gocce tranquillizzanti e poi mi hanno fatto l’ecg che è uscito buono,in seguito ho effettusto un holter cardiaco di 24H uscito buono ( tranne due episodi dove ho avuto mentre dormivo battiti 52 e un altro episodio sempre mentre dormivo a distanza di un ora di 137 battiti,poi sono usciti dei rarissimi battiti prematuri ventricolari e sottoventricolari ma penso siano cose normali visto che il cardiologo ha detto che era tutto ok)
Però io da lì non ho più dormito sono 1 mese e mezzo che non dormo di notte riesco a dormire solo alle 7 del mattino e dormo fino alle due del pomeriggio,ogni volta che mi metto nel letto mi sale l’ansia forte inizio a tremare senza riuscire a fermarmi ho la tachicardia forte e dolore al petto e anche formicolio in testa sopratutto alla tempia r sopracciglio sinistro ...
Non so più cosa fare prima durante il giorno stavo bene ma da 2 settimane ho l’ansia anche di giorno appena mi sento un po’ il battito accellerato mi sale l’ansia e mi fa male il petto e non riesco a respirare bene ... la sera faccio sempre 2 camomille r il medico di base mi ha prescritto relaxit una compressa prima di andare a dormire però nulla comunque di notte ho l’ansia forte ora sono andata in farmacia e mi hanno dato pineal fast notte due gocce prima di andare a dormire a base di melatonina 1mg
Mi hanno detto di prendere sia la compressa che queste due gocce mica è un problema ?
Vorrei fare delle terapie da uno psicologo però non mi va non voglio dipendere da lui ne vorrei uscire da sola però non ci riesco e poi non voglio assumere nessun farmaco che mi possa creare dipendenza...so la mia paura fa cosa dipende ho paura di morire con un infarto perché si sentono tanti giovani che muoiono così alla mia stessa età ( ne ho 21 e sono una ragazza ) non so prorooo cosa fare

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Molto probabilmente si è sviluppata una fobia correlata al primo episodio che anch'esso potrebbe essere stato un attacco di panico notturno, ora associa l'andare a dormire con il rischio di avere un altro attacco di panico e alla fine si è creato un circolo vizioso che si autoalimenta.
Deve comprendere questi meccanismi e se necessario qualche seduta da uno psicologo potrebbe essere utile,

Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Lei soffre di un disturbo d'ansia che va curato medicalmente, Lei però non vuole né assumere farmaci né seguire una psicoterapia. Allora?
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#3] dopo  
Utente 510XXX

Ho paura di avere una dipendenza da farmaci una volta presi ...e poi ho 21 anni non voglio già ricorrere a medicinali non so se mi capisce .. qualche seduta dallo psicologo lo vorrei fare... ma secondo voi è grave quello che ho può essere curato per sempre ? Ho anche paura che non riuscendo a dormire da 1 mese e mezzo il mio cuore a furia dell ansia sia sotto stress e mi possa venire davvero un infarto ...

[#4] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Una cosa è molto probabile: più tempo aspetta a curarsi, più lunga dovrà essere la terapia.
"Qualche seduta dallo psicologo" non ha senso. Gli psicologi non sono né maghi né stregoni,
Se ha una reale tachicardia consulti di nuovo il cardiologo. Se proprio non vuole usare farmaci psicotropi, ci sono farmaci che "calmano" il cuore innescando un circolo virtuoso anche sull'ansia.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#5] dopo  
Utente 510XXX

Ha ragione dottore.. stanotte per l’ennesima volta non ho dormito perché ho sempre questa tachicardia fastidiosa le gocce pineal con la compressa relaxit non mi fa fatto nulla può essere che r la prima volta allora deve entrare ancora in circolo...stamattina ho misurato i battiti con la saturazione i battiti a riposo oscillavano tra 86-89 quando mi sono agitata un po’ sono arrivati a 109 ... non ne posso più rivoglio la mia vita,io ho sempre amato dormire e non riuscendo a dormire da un mese r mezzo sto crollando emotivamente nkn faccio altro che piangere