Utente 542XXX
Buongiorno
Sono un uomo di 35 anni con una vita apparentemente normale.
Sposato con 1 figlio di 7 anni e uno in arrivo.
Circa 15 giorni fa ho avuto un attacco di panico (diagnosi del pronto soccorso).
Il mio medico di base mi ha prescritto 12 gg di xanax 3 volte al giorno.
I primi 8 10 giorni avevo ancora ansia e problemi di agrofobia.
Negli ultimi 3/4 giorni le cose, sotto questo punto di vista, sono andate bene... Piccoli stati ansiosi nell'affrontare ipermercati etc(ma davvero poca cosa).
Però in questi ultimi giorni ho quasi sempre una sensazione di malessere dovuta principalmente, provo a spiegare nel miglior modo possibile, un senso di testa oppressiva che mi reca nervosismo con pensieri che potrei anche fare delle cose violente (cosa che non fa parte del mio carattere).
Il medico mi dice di continuare così ma ho qualche dubbio a riguardo.
In realtà io da ieri sera ho scalato a 10gg e mi sento meglio... Ansia quasi nulla per ora e senso di oppressione con pensieri negativi diminuiti. Ma 2 gg in meno potrebbero fare la differenza? O è il mio corpo che si sta abituando a questo farmaco?
Chi può aiutarmi a capire?
Grazie

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Un singolo attacco non definisce un disturbo. Il medico ha per adesso dato un semplice sintomatico, dall'effetto immediato ma non preventivo.
Adesso sostanzialmente rimane da capire, in base al decorso, se sia un episodio isolato o meno, e se vi siano altri aspetti.
La terapia di un eventuale disturbo di panico non è un ansiolitico, ma appunto un singolo attacco non definisce un disturbo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 542XXX

Grazie Dottore per la sua risposta. Quindi vado avanti con xanax senza passare da 12 a 10 gg come ho fatto io per via del disturbo che ho avvertito negli ultimi giorni.
Questi sintomi che ho, testa opprimente e pensieri di rabbia, fa parte del normale effetto che ha xanax (mai assunto in vita mia) sul mio corpo?
Quanto potrebbe durare?
Grazie

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Qui non deve chiedere indicazioni né conferme sulla terapia da assumere. Quella la concorda e la gestisce col suo medico.

Per quanto riguarda i sintomi, nell'immediato dopo un attacco è frequente avere "postumi", mentre se perdurano una valutazione psichiatrica è indicata.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 542XXX

Grazie era quello che cercavo di capire... Se fosse normale o meno questo stato di nervosismo e rabbia... Magari lo associavo ad una non tolleranza dello xanax.
Grazie ancora per la professionalità con cui siete vicini a persone che si trovano in difficoltà.

[#5] dopo  
Utente 542XXX

Dottore buongiorno
Da quando avevamo parlato le cose sono evolute.
Ho iniziato ad avere ansia e problemi di agorafobia lievi.
Il medico mi ha prescritto fluoxeren 20mg ed ho iniziato ad assumere 10mg al gg per 15 giorni(come indicato dal medico?) con le solite gg di xanax.
Tra alti e bassi sono arrivato ai 15 giorni... E non avendo ancora del tutto eliminato i problemi di ansia e agorafobia... Il medico mi ha detto di prendere 20mg di fluoxeren e sempre le solite gg di xanax (che dovrò scalare tra 7 10 giorni a detta sua).
Ora sono 2 giorni che prendo il dosaggio intero ma sembra di essere tornato indietro di 15 giorni... Ho apatia e non mi alzo da letto... Ma è normale che mi senta così dopo 17 giorni?inizio ad essere un po' depresso e scoraggiato... Grazie

[#6] dopo  
Utente 542XXX

Ultima domanda... Ma il passaggio da 10 mg a 20 mg può aver causato degli effetti collaterali?perché se è vero che l'ansia è diminuita di un 30 40 % alla dose 10 mg... Ora che ho aumentato a 20 mg mi sento nuovamente come i primi giorni di terapia... Grazie

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Più che effetti collaterali, gli aumenti di dose iniziali producono effetti di primo impatto, che possono corrispondere ad un peggioramento dei sintomi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 542XXX

Grazie Dottore per il suo aiuto.... Quindi per qualche giorno potrei avere le stesse sensazioni avute i primi giorni di terapia..e dopo sarebbe lecito attendersi un miglioramento?
Speriamo che presto inizierà la fase di risalita perché sto compromettendo la mia attività lavorativa.

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il miglioramento avviene in genere entro il mese, e si procede con dosi inizialmente basse per evitare impatti sfavorevoli.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10] dopo  
Utente 542XXX

Dottore buongiorno.... Sono disperato.
Sono 5 giorni che ho aumentato il dosaggio a 20mg e mi ritrovo con
Agitazione continua misto ansia
Forte emicrania
Insonnia e nervosismo
Mi sento che stia impazzendo.
Ma quando starò meglio?
Sto pensando che forse xanax non faccia più effetto in quanto lo assumo da 6 settimane sempre le solite 15 gocce x 3 volte al giorno...
Il medico di base non c'è fino a martedì....

[#11]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La risposta è appunto stata data prima.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#12] dopo  
Utente 542XXX

Capisco... Ma l'ipotetica cura effetto benefici di circa 1 mese... Devo tener conto dal primo giorno che ho assunto 10mg di fluoxeren oppure dal dosaggio pieno.... Che forse sarà 30mg e quindi dovrò stare così tanto male per ancora 1 mese...
Grazie

[#13]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo varia un po', si intende dall'inizio, ma d'altra parte se la dose di 10 mg davvero era insufficiente, ci può volere di più.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#14] dopo  
Utente 542XXX

Dottore rieccomi.... Sono stato dal medico che prima voleva sospendere il farmaco fluoxetina (ma ho voluto far presente che forse era meglio attendere qualche giorno perché magari questi sintomi sono in fase di guarigione) e così abbiamo optato per attendere qualche giorno.
Unica cosa che il mio medico non mi ha saputo rispondere è

Ma se mai dovessi aumentare a 30 mg tra qualche giorno (visto che ho ancora un po' di ansia) si ripresenteranno nuovamente lì stessi sintomi del passaggio 10 mg 20 mg?

Questo mal di testa che non molla quasi mai è dovuto dallo xanax o fluoxeren?

Grazie

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma non è che non ha voluto rispondere, è che mi pare una domanda aperta che non ha una risposta
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#16] dopo  
Utente 542XXX

La tengo aggiornata e scrivo anche per chi un giorno si dovrà confrontare con questo spiacevole inconveniente.
Oggi è il settimo giorno a dosaggio pieno 20mg... Le sensazioni avverse che ho sono
1.Brividi di freddo e subito dopo per qualche minuto sto bene 2.senso di stordimento più o meno marcato 3.ansia generalizzata più o meno controllabile 4.stanchezza e poca voglia di fare 5.a volte fatico a camminare perché mi sento le gambe rigide
I benefici che ho da ieri sera a oggi sono
1.riesco ad essere più propositivo rispetto ai giorni passati
2.sono meno agitato
3 finalmente ho dormito questa notte ben 7 ore
4.gli attacchi di ansia acuta, che forse sarebbero statati attacchi di panico senza farmaci, sono di lieve entità.
Ora il mio medico che voleva portare la terapia a 30mg e io che ho voluto attendere almeno 15 gg a questa dose perché finalmente sono 2 giorni con oggi che mi sento leggermente meglio... Avrò fatto bene?
Infodo ho avuto un solo attacco di panico e da quel giorno ho iniziato ad avere ansia alta e qualche episodio di agrofobia.
La mia scelta di attendere e perché ho assunto 14gg 10mg e da 7 20mg...vorrei magari attendere 1 settimane per valutare se effettivamente mi potrebbe bastare 20mg.

[#17]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E' un decorso abbastanza conforme a quello che si verifica di solito. Ovvio che poi qualcuno non ha alcun effetto negativo, altri non riescono neanche ad andare oltre pochi giorni perché i sintomi peggiorano etc.
Però sostanzialmente il decorso come cronologia e tipo di miglioramenti è questo.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#18] dopo  
Utente 542XXX

Buongiorno dottore
Ieri sono stato da uno psichiatria... Alla fine mi ha sostituito xanax con tavor e aumentato fluoxetina a 30mg...per dormire milias.
A questo punto la mia domanda è questa....

Ma se magari a 20mg bastavano altri 4 5 giorni di sofferenza per arrivare alla dose minima migliore.... Perché sia il medico di base che lo psichiatria mi hanno detto di aumentare a 30mg?
Ho solo paura degli effetti di primo impatto che ho avuto 7 gg fa...
È grave assumere un dosaggio superiore a quello minimo migliore? Effettivamente io sensa tavor oggi starei ancora male... Ma questa mattina ho fatto tutte le cose che non riuscivo più a fare da 1 mese e più...
Grazie

[#19]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cosa vuol dire "dose minima migliore" ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#20] dopo  
Utente 542XXX

Nel senso il dosaggio minimo che sarà sufficiente a far guarire... Magari se avessimo atteso altri 5 7 giorni lo avremmo capito... Perché le mie paure sono
1.dinuovo fare 3 giorni d'inferno come per il cambio dosaggio da 1/2 cp a 1...
Lo psichiatria mi ha detto che è improbabile e comunque, pur se potrebbe tornare quella sensazione, non sarebbe ugualmente fastidiosa.
2.visto che sono quasi spartiti tutti i sintomi d'impatto e riesco ad avere rapporti sessuali... Non vorrei che con 10mg in più rischio di compromettere questa situazione...
Queste sono le mie due maggiori preoccupazioni
È ultima infine che con l'aumento da 20mg a 30mg potrei andare contro la sindrome serotoninergica (anche se so che é molto difficile)... Queste sono le mie uniche perplessità
Grazie

[#21] dopo  
Utente 542XXX

Allora ieri sera sono stato bene.... Ho ricercato tutte quelle situazioni sociali che prima mi provocavano ansia e debbo dire che ero a mio agio in tutte le situazioni.
Ora secondo voi dopo
14 gg 10mg
7 gg 20 mg
1 gg 30 mg
Posso dire che sto guardando oppure è troppo presto e magari tra qualche giorno settimana potrei tornare come prima?
Io sto facendo cammiane tutti i giorni e frequento spazi affollati perché penso che così facendo aiuto il mio problema.
Non credo che il solo passaggio da 20mg a 30mg mi abbia praticamente fatto passare tutto... O sbaglio? Comunque per chi legge... Ieri ansia 0 e questa notte dopo 20 notti insonne... Ho dormito bene
Umore alto

[#22]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La risposta va valutata a distanza, controllarsi in continuazione non serve. Si vede in ritardo, e la dose in generale serve a ottenere il risultato finale.
Non vedo il nesso col camminare.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#23] dopo  
Utente 542XXX

Dottore buongiorno
Finalmente inizio a sentirmi meglio... Non sono proprio tutto il giorno bene comunque inizio a sentirmi meglio.
Attacchi di ansia non ne ho più e sono riuscito ad affrontare tutte le situazioni più invalidanti senza difficoltà.
La mia domanda è questa.... Secondo lei potrei guarire solamente con la terapia farmacologica oppure sarebbe il caso, ora che riesco ad affrontare tutto, iniziare anche una terapia psicologica?
In ogni caso si riesce a guarire da questo disturbo? Grazie

[#24]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ancora si pone domande molto generiche, e soprattutto volte al futuro, per cui rimangono aperte.
Lei sta facendo una cura, il medico la segue, non vi è nulla di strano. Non vedo perché mettere in ballo questioni ipotetiche o parlare di guarigione in termini assoluti e definitivi. Si sta curando, quando starà meglio ragionerà del resto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#25] dopo  
Utente 542XXX

Dottore buongiorno... Dopo aver continuato la terapia con fluoxetina 30mg, per problemi di tolleranza a questo dosaggio, da 8 giorni il medico mi ha fatto scendere a 20mg.
Non ho più fastidi come prima e neanche avuto più 1 adp... Però mi è tornata un po' di ansia più o meno forte.
Il medico mi ha detto di tamponare con ansiolitici al bisogno e che è normale.
Ma quanto potrebbe durare questo effetto da diminuzione? Ho paura che magari 20mg non sono sufficienti per curarmi. Grazie

[#26]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Perché "da diminuzione" ? Non direi che in giorni si possa valutare una diminuzione. Cosa non tollerava del dosaggio superiore ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#27] dopo  
Utente 542XXX

Avevo problemi di vertigini e senso di malessere generale... Da quando ho scalato, dopo due tre giorni, questi problemi sono quasi spariti e comunque a livello fisico e psicologico mi sento bene.
Unico inconveniente e questo stato di ansia più o meno gestibile che mi porta a pensare che magari 20mg sono insufficienti per curarmi... Il medico mi ha detto che devo attendere perché la diminuzione del farmaco potrebbe portare questi sintomi... Lei cosa ne pensa?

[#28]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi pare improbabile. Presumo che l'idea fosse di aumentare per vedere se l'ansia residua andava via.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#29] dopo  
Utente 542XXX

Se l'idea era quella di aumentare perché mi ha diminuito? Quindi questa sensazione di ansia che ho non è dovuta dalla riduzione del dosaggio... Come sospettavo io.
Quindi cosa mi consiglia di fare? Andare da un'altro medico oppure attendere come consiglia il mio medico? Grazie

[#30]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non so se ha avuto quei sintomi subito all'aumento e allora si è tornati indietro... capita che all'inizio i sintomi peggiorino, tornando indietro semplicemente ritornano come in partenza. Ansia senza sintomi corporei, ma ritorna l'ansia di prima.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#31] dopo  
Utente 542XXX

In verità i sintomi li ho avuti dal passaggio 10mg 20 mg... Mentre da 20 mg a 30mg sono stati meno fastidiosi i sintomi.
Tuttavia ho sempre avuto questa sensazione di non sentirmi bene e dopo 40 giorni a dosaggio 30 mg il medico ha optato per scalare a 20mg per almeno tutta l'estate (parole sue)... Non prendo ansiolitici in modo regolare da circa 20 25 giorni...in questi ultimi 25 giorni li ho presi solamente in 3 4 occasioni e con dosaggio minore... A questo punto non so cosa fare... Lei sarebbe dell'idea di ritornare a 30mg? O se non può consigliare via internet... Mi consiglia di contattare un'altro medico?

[#32]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Io non mi posso esprimere in questo senso. Dico semplicemente che dal tipo di sequenza mi sembrava un logico e corretto tentativo di usare dosi maggiori per coprire l'ansia, magari poi se ha segnalato al medico che peggiorava avrà fatto un passo indietro.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it