Paura di avere un attacco di panico

salve,sono una ragazza di 23 anni , premetto abbastanza ansiosa ed emotiva.
dopo un periodo in cui avevo capito come gestire l'ansia grazie ad un percorso fatto con la mia psicologa, le mie paure sono ritornate improvvisamente e di nuovo evito di prendere la metro e sono arrivata ad avere ansia anche in autobus o in mezzo alla folla, insomma in tutte quelle situazioni in cui non riesco ad avere via d'uscita.
ho ricominciato il mio percorso cognitivo-comportamentale con l'intento questa volta di terminare a buon fine e comprendere quale sia il vero motivo di questa ansia infondata.
il fatto è che tra pochi giorni dovrò partire con l'aereo e il pensiero che mi preme di più ( cosa che quando ero rillassata non avevo) è la paura di avere un attacco di panico o di perdere il controllo e non sapere gestire la mia ansia sull'aereo sapendo ovviamente che l'unica via di uscita è quella perchè non si può scendere. la mia psicologa mi ha consigliato di prendere solo 2 gocce di lexotan( non ho mai preso nessun farmaco ma solo fiori di bach), prima di partire. vorrei sapere quanto tempo prima e avere un parere a riguardo.
grazie in anticipo e cordiali saluti.
[#1]
Dr.ssa Paola Scalco Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 4,1k 94 43
<<la mia psicologa mi ha consigliato di prendere solo 2 gocce di lexotan>>

Gentile Ragazza,
gli picologi non essendo medici non possono occuparsi della terapia farmacologica: da chi le è stato prescritto il lexotan?
Al di là di questo aspetto, non ha discusso con la sua terapeuta di quali modalità utilizzare per fronteggiare in modo diverso la sua ansia?
Da quanto tempo era programmato questo viaggio in aereo?


Saluti.

Dr.ssa Paola Scalco, Psicologa
specialista in Psicoterapia Cognitiva e perfezionata in Sessuologia Clinica
ASTI-3315246947-paola.scalco@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la risposta.
la mia psicologa non mi ha prescritto il lexotan mi ha consigliato di prenderne 2 gocce prima di partire chiedendo al mio medico di base.
per fronteggiare l'ansia per ora mi ha detto di concentrarmi sulla respirazione anche se non è cosi semplice. il viaggio era programmato da tempo come ogni estate, anche se fino a novembre scorso l'ho affrontato traquillamente avendo risolto temporaneamente questi problemi di ansia che ora si sono ripresentati.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test