Come gestire la sessualità all'interno della pandemia

Salve, sono qui per confrontarmi con voi riguardo una questione: come fare sesso con qualcuno ai tempi della pandemia.
Finora ho retto abbastanza bene le conseguenze psicologiche che essa ha apportato:incentravo le mie giornate sullo studio e le mie passioni...Ultimamente ne sto risentendo tanto a livello sessuale, perchè in mancanza di un partner stabile, è difficile lasciarsi andare essendoci il virus di mezzo.
Non faccio sesso dall'estate del 2019...Per tutto questo periodo di isolamento sociale mi sono affidato alla masturbazione sollecitata da alcuni video porno o immaginando scene di sesso con ragazze o donne che conosco, ma adesso ho voglia di un rapporto fisico...
Ho già fatto la prima dose di vaccino e fra 4 giorni mi fanno la seconda (che ho aspettato a fatica)...
Vorrei dare libero sfogo alla mia sessualità con un'escort oppure con una ragazza normale se ne ho la possibilità...come ci si comporta in questi casi?
Ultimamente avevo letto le disposizioni della FISS ma risalgono ai primi mesi del 2020... c'è qualcosa di più aggiornato?

Avevo pensato di poter indossare la mascherina durante il rapporto sessuale, ma dovendosi muovere si respira a fatica, manca l'aria...
[#1]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 457 103
Gentile utente,

dalle ricerche - oltre cha dal senso comune - risulta che le più svantaggiate, sessualmente parlando, a causa della pandemia, sono le persone che usufruiscono di rapporti occasionali.
A tutte le precedenti incertezza riguardanti l'altra persona (ad es. salute fisica e genitale, MTS), ora si aggiunge il rischio Covid.
Fortunatamente ora Lei è vaccinato; pochi giorni dopo la seconda dose il rischio si ridurrà quindi del 90% circa, secondo gli studi, dipende dal tipo di vaccino.
Confermo che la mascherina sarebbe indicata, pur condividendo i rilievi da Lei fatti presente.

Cordiali saluti.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottoressa..
Si,se avessi una ragazza ovviamente avrei rapporti con lei. Anche in quel caso esiste pur sempre una possibilità di contagio covid, però così il partner si limita ad avere rapporti con te.. i single da questo punto di vista hanno sofferto di più, c'è paura pure per un semplice bacio.. Ho fatto il vaccino Pfizer..
Per ora sono single e quindi se dovessi conoscere in questo periodo una ragazza con la quale possibilmente si arriva al "dunque" o dovessi fare sesso con un'escort, so già come comportarmi..
In questo periodo ho cercato di resistere e ho ricorso alla masturbazione. Sono venute fuori tante fantasie proibite che prima non avevo e non le vivo come un disagio perché mi hanno dato l'opportunità di avere orgasmi intensissimi
Adesso , come tanti,sento il desiderio di passare dal "virtuale" al rapporto fisico..
Quanto alla mascherina, proverò ad usarla anche in questa situazione, anche in quest'occasione..
[#3]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 457 103
Gentile utente,

nel passare da una sessualità autogestita per interi mesi, caratterizzata da ".. tante fantasie proibite che prima non avevo e non le vivo come un disagio perché mi hanno dato l'opportunità di avere orgasmi intensissimi ..",
non si meravigli se ora l'incontro con una persona in carne ed ossa potrebbe presentare qualche difficoltà, o per lo meno una certa qual notevole differenza dalla masturbazione. E' prevedibile e transitorio.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#4]
dopo
Utente
Utente
Si,per il momento ho trovato soddisfacimento in questo modo. Addirittura ho notato che ho eiaculato in maniera poderosa,forse perché fantasticare sulle relazioni proibite provoca un piacere maggiore..avevo già letto su internet del fatto che tanti giovani tornando a rifare sesso dopo mesi di isolamento sociale hanno avuto dei "flop",come ansia da prestazione, problemi erettivi ecc..
Per fortuna è un problema transitorio,la ringrazio di avermelo ricordato..
[#5]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,7k 457 103
Ho ritenuto importante segnalarlo,
sia per Lei che ci ha reso partecipi della Sua esperienza e del Suo vissuto,
sia per i molti che leggono.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test