Prostata x 1-1,5

Partecipa al sondaggio
Gentili dottori,
vi descrivo la storia clinica di mio marito di anni 68 ed avere un vostro parere:
data 09/11/2011 ecografia addome completo:
..........prostata aumentata di volume(DT 5 cm; DAP 4 cm; DL 4,5 cm), ad ecostruttura disomogenea in toto per cui si consiglia il dosaggio del PSA,vescichette seminali indenni. Presenza di abbondante residuo post-minzionale quantizzabile in 80 cc circa,assenza di linfonodi aumentati di volume al legamento epato-duodenale ed in sede peri-aorta-cavale.
data 07/11/2011 PSA 15,7
data 03/12/2011 visita urologica: placca peniena dorsale, che già si sapeva,.Prostata x 1-1,5, non dolente alla palpazione,adenomatosa.Non aree francamente sospette.
indicazione terapeutica: mapping prostatico.
Rivisto presso centro ospedaliero dove oltre la visita viene sottoposto ad ecografia rettale da cui il medico rileva nel lobo posteriore zona molto sospetta e chiede biopsia prostatica.
data 15/12/2011 viene sottoposta aa agobiopsia prostatica trans-rettale.
data 12/01/2012 ritiro esame istologico con seguente diagnosi:
Conclusioni
1. Non evidenza di neoplasia
Snomed
T-92000
M-09410
2. Non evidenza di neoplasia
Snomed
T-92000
M-09410
L'urologo consiglia seguente terapia:
Permixon 320 1comp al dì
Topster supp 1 supposta la sera
Urbason 20 mg 1 fiala ogni 7 gg in utto 8 fiale
Tavanic 500 1 comp 2 volte al dì
Controllo tra due mesi con PSA tot e libero + PAP+Testosteronemia
Faccio presente che esami di PSA eseguit in anni precedenti riportavano valori quasi sempre fuori norma o al limite, tanto che mio marito ha preso vari farmaci e da ultimo prende una compressa di Alfuzosina.
Cordialità e saluti
[#1]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27.2k 655 55
Cara signora,
ùin assenza di lesioni prostaiche neoplastiche, tale elevazione del PSA potrebbe essere dovuta ad infiammazione silente, che il collega sta giustamnente curando e controllando. Va bene così.
[#2]
Utente
Utente
Gentili dottori,
vi descrivo la storia clinica di mio marito di anni 68 ed avere un vostro parere:
data 09/11/2011 ecografia addome completo:
..........prostata aumentata di volume(DT 5 cm; DAP 4 cm; DL 4,5 cm), ad ecostruttura disomogenea in toto per cui si consiglia il dosaggio del PSA,vescichette seminali indenni. Presenza di abbondante residuo post-minzionale quantizzabile in 80 cc circa,assenza di linfonodi aumentati di volume al legamento epato-duodenale ed in sede peri-aorta-cavale.
data 07/11/2011 PSA 15,7
data 03/12/2011 visita urologica: placca peniena dorsale, che già si sapeva,.Prostata x 1-1,5, non dolente alla palpazione,adenomatosa.Non aree francamente sospette.
indicazione terapeutica: mapping prostatico.
Rivisto presso centro ospedaliero dove oltre la visita viene sottoposto ad ecografia rettale da cui il medico rileva nel lobo posteriore zona molto sospetta e chiede biopsia prostatica.
data 15/12/2011 viene sottoposta aa agobiopsia prostatica trans-rettale.
data 12/01/2012 ritiro esame istologico con seguente diagnosi:
Conclusioni
1. Non evidenza di neoplasia
Snomed
T-92000
M-09410
2. Non evidenza di neoplasia
Snomed
T-92000
M-09410
L'urologo consiglia seguente terapia:
Permixon 320 1comp al dì
Topster supp 1 supposta la sera
Urbason 20 mg 1 fiala ogni 7 gg in utto 8 fiale
Tavanic 500 1 comp 2 volte al dì
Controllo tra due mesi con PSA tot e libero + PAP+Testosteronemia
Faccio presente che esami di PSA eseguit in anni precedenti riportavano valori quasi sempre fuori norma o al limite, tanto che mio marito ha preso vari farmaci e da ultimo prende una compressa di Alfuzosina. Aggiorno la situazione di mio marito che a seguito di
aumento PSA si sottopone a visita urologica.
Referto
Paziente di 69 aa. IPB in trattamento co alfazusina 10 mg.
Nel 2011 agobiopsia per valori elevati PSA intorno a 15,9 con esito negativo per patologia maligna. Ha praticato quindi terepaia antibiotica e decongenstionante con riduzione dei valori di PSA fino a 7,94 PSA libero 2,29 alla data 11-09-2012. In atto PSA intorno a 15.
EDAR: Prostata pari a circa 25-30 grammi, consistenza pastosa in sede paramediana sinistra, per il resto adenomatosa, superficie liscia, limiti netti.
Si consiglia ecografia prostatica transrettale, uroflussometria.
Ciproxin 1000 mg una cp per tra giorni, Proposta mono una cp per 30gg, Lenidase una cp prima di pranzo e prima di cena.
Al termine ripetere dosaggio PSA totale e libero.
Esito ecografia:
Prostata pari a circa 60 grammi (5,67x3,51x5,72) e ad ecostruttura disomogenea per la presenza di adenoma centrale con numerosi noduli verosimilmente iperplastici nel suo contesto, calcificazioni periadenomatose e periuretrali. Si segnala la presenza di due piccoli noduli ipoecogeni netti in porzione posteriore e periadenomatosi. Profilo capsulare regolare. Vescicole seminali ectasiche.
Terapia: Levofloxacina 500 una cp per 15 gg; Proposta mono una cp per altri 20 gg; Lenidase per altri 10 gg una cp pranzo e cena, al posto di Alfuzosina, Silosidina 4 mg una cp alla sera.
Eseguito esame PSA in data 20/03/2013 PSA 14,1 libero2,89.
Chiedo un vostro parere e come mai alla cura effettuata a gennaio 2012 mio marito ha risposta molto positivamente mentre questa seconda cura non ha avuto effetti vantaggiosi.
Grazie una moglie preoccupata.
[#3]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27.2k 655 55
E' in buone mani, non si vedono segni che inducano pessimismno. Tranquilla.
Tumore alla prostata

Il tumore alla prostata è il cancro più diffuso negli uomini, rappresenta il 20% delle diagnosi di carcinoma nel sesso maschile: cause, diagnosi e prevenzione.

Leggi tutto