Utente 258XXX
Salve,
6 giorni fa mi è venuta una cistite abbastanza forte con pesantezza al basso ventre, minzione dolorosa e frequente ed ematuria. Avendo avuto in passato altri episodi (l'ultimo circa 8 mesi fa) di cistite curati (con successo) solo con 1cp per 2 gg di Cistalgan perché con urinocoltura negativa, ho fatto anche in quest'ultimo caso in questo modo.
Dopo 2 gg però la situazione è migliorata, ma non risolta: rimane minzione frequente e dolorosa. Inoltre è comparso anche bruciore e prurito vaginale intenso.
Così ho fatto urinocoltura e tamponi vaginali completi.
Ieri ho ritirato il referto dell'urinocoltura: DUBBIA!!
Che mi consigliate di fare? Il mio ginecologo mi ha detto di provare a prendere lo stesso il Monuril ma io non sono molto convinta in quanto già l'ho preso altre volte in passato e dopo pochi giorni in cui la situazione sembrava migliorata è riniziato tutto d'accapo

[#1] dopo  
Dr. Fabrizio Gallo

20% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
Buongiorno,
il primo consiglio è sicuramente quello di ripetere l'urinocoltura cercando di eseguire bene la raccolta (urine del primo mattino, senza contaminare la provetta con le dita, quantità adeguata) e rivolgendosi ad un centro in cui si eseguano regolarmente urinocolture.
Se questa risultasse positiva il trattamento dovrà essere antibiotico, basato sull'antibiogramma, per un periodo di tempo adeguato (almeno 10 giorni), associato a integratori protettivi della mucosa vescicale
Se questa risultasse negativa consiglio decisamente una visita urologica per eseguire ulteriori accertamenti
Nel frattempo, in attesa del referto, se la sintomatologia è tollerabile, consiglio di assumere soltanto il cistalgan (eventualmente anche tre volte al giorno). Altrimenti una terapia antibiotica piu' leggera (ad esempio monuril 1 bustina per due sere di seguito) eventualmente associata al cistalgan.

Anche in caso di guarigione consiglio una visita urologica per meglio inquadrare la causa scatenante delle cistiti.

A presto
FG
Dr. Fabrizio Gallo
Medico-Chirurgo
Specialista in Urologia. Andrologo

[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Gallo, che mi ha preceduto, se comunque desidera avere altre notizie su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-cistiti-ed-uretriti-urina-brucia.html.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#3] dopo  
Utente 258XXX

Grazie delle chiarissime risposte.
il prelievo di urine è stato svolto correttamente: prima urina del mattina dopo detersione accurata e mitto intermedio.
Ieri sera per il forte bruciore non ho piu resistito e ho preso una bustina di monuril.
Seguendo il suo parere stasera ne prendo un'altra, ma poi quanto tempo deve trascorrere affinchè possa ripetere l'urinocoltura (magari in un altro laboratorio!!)?

[#4] dopo  
Dr. Fabrizio Gallo

20% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2012
Buongiorno, almeno 10 giorni perchè sia significativa. Mi faccia sapere.
FG
Dr. Fabrizio Gallo
Medico-Chirurgo
Specialista in Urologia. Andrologo

[#5] dopo  
Utente 258XXX

Salve,
stamattina ho ritirato il referto del tampone vaginale che è risultato positivo ad E. coli.
Quindi essendosi manifestata la vaginite 2 gg dopo l'inizio della cistite è possibile che la causa scatenante delle due fosse la stessa (E.coli)?
Dopo due giorni dall'assunzione di Monuril sono riniziati bruciori alla minzione.
Che faccio aspetto i 10 giorni (sopportando il bruciore) per ripetere l'urinocoltura o posso assumere (come consigliatomi dal mio medico curante) un antibiotico come il Cefixoral (cefixima)?

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Può seguire anche il consiglio del suo medico curante, soprattutto se la sintomatologia e i bruciori sono insopportabili.

Si ricordi comunque che poi la rivalutazione colturale deve essere sempre fatta dopo 10-15 giorni dalla fine dell'ultima antibioticoterapia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com