Utente 308XXX
Buongiorno,sono una ragazza di 22 anni. Da ieri mattina avverto bruciore durante e soprattutto dopo la minzione, bisogno ricorrente di orinare e senso di incompleto svuotamento della vescica. Ho pensato ad una cistite avendola già avuta un paio di volte qualche anno fa,per cui ho subito provveduto a fare un urinocoltura e sto attendendo i risultati. Tuttavia ho notato che dopo aver orinato avverto prurito all'entrata della vagina che non presenta comunque arrossamenti né gonfiore né ho osservato perdite vaginali. Quindi mi chiedevo, può esser correlato alla probabile cistite o devo fare altri accertamenti? Grazie mille.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

il sintomo teoricamente può essere "correlato" ma la conferma di ciò solo il suo urologo di fiducia, dopo attenta valutazione clinica diretta, gliela può confermare.

Fatta una ecografia delle vie urinarie?

Fatto un uroflussometria registrata?

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 308XXX

Buonasera Dottore,
La ringrazio innanzitutto per la celere risposta. Mi sono recata dall'urologo in seguito agli episodi di cistite di cui accennavo sopra, il quale non ha riscontrato nulla di particolare se non la presenza di renella ai reni quindi mi ha consigliato di bere molto acqua, cosa che mi resta molto difficile in alcuni giorni causa impegni quindi cerco di sforzarmi a bere quando sono a casa. Appena avrò i risultati dell'urinocoltura mi recherò dal medico di famiglia e, se lo ritiene necessario, dall'urologo, per avere una terapia adeguata. Tuttavia nel leggere la sua risposta mi è tornato in mente che questa mattina nel raccogliere l'urina,ho osservato che sul fondo del contenitore erano presenti dei filamenti/aggregati bianchi, di consistenza molla. Non mi era mai capitato di osservarli negli altri episodi di cistite (ovviamente supposto che si tratti di cistite in questo caso). Di cosa si tratta? Sono ricollegabili ai sintomi manifestati?
La ringrazio nuovamente. Saluti

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le osservazioni da lei postate "sono ricollegabili ai sintomi manifestati..."
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com