Utente 451XXX
Una caro saluto a tutti gli utenti del forum,

sono stato operato il 5 Settembre 2018 e dopo 30 giorni il psa era 0,05. I successivi 2 controlli, a distanza di 3 mesi ciascuno 0,03, infine l'ultimo eseguito il 17 Luglio 0,06. Non mi aspettavo questo risultato e ovviamente sono molto preoccupato, voi cosa ne pensate? Di seguito riporto l'esame istologico del mio intervento. Vi ringrazio per le vostre cortesi risposte.

Materiale inviato:
A Prostata ;
B Linfonodi pelvici ;

Reperto macroscopico

A) Prostata di gr 61.3 e dimensioni di cm 5.6 x 5.6 x 3.6 con vescicola seminale destra di cm 3 e vescicola
seminale sinistra di cm 2.8con tratti bilaterali di dotti deferenti lunghi cm 3.2 il destro e cm 3.4 il sinistro. Esaminate in estemporanea porzioni di margini prostatici indicati in china nera il destro (A1 ,A2) e rossa il
sinistro (A3,A4). Prostata prelevata in toto con tagli seriati caudo-craniali dopo aver indicato i restanti
margini in china nera (lobo destro) e in china rossa (lobo sinistro), secondo le raccomandazioni dell'International Society of Urological Pathology Consensus Conference on Handling and Staging of Radical Prostatectomy Specimens, 2011 .

A5) Base della vescicola seminale destra e margine di resezione del dotto deferente destro.

A6) Base della vescicola seminale sinistra e margine di resezione del dotto deferente sinistro.

A7) Emiapice destro.

A8) Emiapice sinistro.

A9) Emibase destra.

A10) Emibase sinistra.

A11-A17) Macrosezioni seriate della prostata a partire dall'apice.

B) Tessuto adiposolda cui si isolano 15 linfonodi, in parte Iipomatosi. Campione incluso in toto.


A1-A4) Margini di resezione, nelle porzioni indicate in china, e nelle sezioni esaminate, indenni da
neoplasia.

A) Carcinoma invasivo della prostata

Caratteristiche istologiche e fattori prognostici della neoplasia:
- istotipo acinare

- grado istologico: moderatamente differenziato

— grado sec. Gleason:3+3=6 '

— grado sec. Epstein et al (*):gruppo 1

- localizzazione lobo destro

- multicentricità:presente

- estensione: 7%

— vescicole seminali: indenni da neoplasia

— invasione vascolare assente

- invasione perineurale assente

- estensione extracapsulare assente

— infiltrazione della capsula senza superamento della stessa: assente
— margini chirurgici periprostatici indenni da neoplasia

— margine deil'apice prostatico destro indenne da neoplasia

- margine deil'apice prostatico sinistro indenne da neoplasia

- margine della base prostatica destra indenne da neoplasia

— margine della base prostatica sinistra indenne da neoplasia
- margini di resezione dei deferenti:indenni da neoplasia

- PlN di alto grado assente

- restante parenchima iperplasia nodulare

- stato linfonodale istiocitosi dei seni e lipomatosi di 15/15 linfonodi pelvici (B)
- classificazione pTNM (2017):pT2a pNO

[#1] dopo  
Dr. Alberto Macchi

20% attività
12% attualità
8% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2018
Visto il suo esame istologico (GS 3+3) e il suo PSA nella norma (0,06 ng/ml) dopo prostatectomia ovvero al di sotto dei 0.2 ng/ml (valore oltre il quale si parla di recidiva biochimica di malattia) starei molto tranquillo. Continui a fare il PSA di controllo ogni 3 mesi e le visit e di controllo impostate secondo il calendario dei colleghi urologi che l'hanno operata. Cordialmente.
Dr. Alberto Macchi

[#2] dopo  
Utente 451XXX

Gentile Dott. Macchi,

la ringrazio per la risposta precisa. Mi scusi se non l'ho fatto prima, ma ero convinto di avere già provveduto. Purtroppo mi sto rendendo conto che i controlli post operatorio sono devastanti psicologicamente quanto la sorveglianza attiva.

Cordiali saluti

Pasquale Amico