Utente 512XXX
Salve,
Vorrei chiederVi se il farmaco Cistalgan potrebbe falsare i risultati del test delle urine e dell'urinocultura. Soffro di cistite recidivante, durante quest'ultimo attacco ho preso questo farmaco cercando di evitare l'antibiotico. Due mesi fa, le analisi risultarono positive all'E. COLI, vorrei ripetere il test per vedere se è la stessa infezione.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

no; il farmaco, da lei menzionato, non dà falsi negativi alle colture non essendo un antibiotico.

Se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-cistiti-ed-uretriti-urina-brucia.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 512XXX

Mi perdoni dott. Beretta,
ho 22 anni e vorrei presentarle la mia attuale situazione, se le è possibile, vorrei un aiuto da parte sua.
Nel corso dell'ultimo anno, ho avuto cistiti recidive (1-2 volte al mese);
inizialmente prendevo Monuril, poi sono passata al Ciproxin pur non avendo fatto fino ad allora urinocoltura e test delle urine. A primavera feci una visita dal ginecologo, tutto tranquillo. Ad agosto, durante un attacco, mi sottoposi al test ed uscì positivo all'E.Coli con un'elevata proteinuria. Dopo l'antibiogramma iniziai la cura antibiotica con Cefixoral e prendevo anche Cistalgan e gli integratori al mirtillo rosso. Dopo un paio di settimane, feci un'ecografia ai reni e vescica,niente di preoccupante, avevo renella e ristagno vescicale. Successivamente ancora, rifeci le analisi per controllare la proteinuria ed era tornata ai valori normali. Nessun problema fino a una settimana fa. Ho iniziato ad avere i sintomi della cistite, i primi due giorni solo durante una parte della giornata, pensavo fosse solo un po' di infiammazione. Poi è peggiorata, i dolori erano addirittura pulsanti, ho preso Cistalgan evitando l'antibiotico, dopo 7 giorni ho deciso di fare le analisi, i risultati escono lunedì. Il problema non è solo la minzione, a momenti fa male, a momenti no per ora. Solo che mi sento le parti intime indolenzite fin dal pube e una strana sensazione, tremenda, quando sono seduta, quando mi alzo, quando mi muovo, sento come delle goccine bollenti che si muovono all'interno delle pareti vaginali. Sento dei bruciori strani, sopportabili ma allo stesso tempo fanno impazzire. Per esempio, sarebbe impensabile per me avere dei rapporti al momento. Secondo lei cosa dovrei fare?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tutto quello che ci racconta farebbe proprio pensare ad un problema infiammatorio non secondario delle sue vie uro-genitali; problema complesso e non semplice da affrontare comunque sempre in diretta con il suo urologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com