Utente 521XXX
Salve dottori,
Io soffro di una cistite interstiziale cronica grave. Ho programmato un'uretrocistoscopia, ma ritirando le analisi delle urine sono risultate positive all'escherichia coli. Io non ho ancora preso nessun antibiotico, in questo caso è possibile eseguire ugualmente la cistoscopia? O avendo il batterio devo rimandarla e prendere un antibiotico?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Sarebbe il caso di asumere un antibiotico nei giorni a cavallo della cistoscopia. Ne parli con chi eseguirà l’esame.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 521XXX

Il problema è che oggi è domenica e la cistpscopia è fissata per domani, per questo motivo il mio dottore non mi risponde. Io non posso prendere l'antibiotico fino a domani ma visto che l'esame è proprio domani volevo sapere se anche in presenza del batterio è possibile eseguirlo, e in seguito a quest'ultimo prendere un antibiotico.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se lei non ha sintomi particolari, potrebbe trattarsi anche di semplice contaminazione del campione di urina. L'invasività della cistoscopia diagnostica in una donna è molto modesta, quindi l'indagine potrebbe anche essere effettuata somministrandole comunque un atibiotico poco prima dell'indagine (profilassi a breve termine). Questo lo deciderà il nostro Collega chese ne occuperà.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 521XXX

La ringrazio, domani contatterò il dottore.