Utente 365XXX
Salve, sono una ragazza di 26 anni che convive dal 2014 con extrasistoli avvertite a riposo ma soprattutto durante o dopo piccoli "sforzi"(doccia, passeggiate a passo semi veloce, faccende domestiche ed a volte in intimità).Nel 2015 mi sono rivolta ad un centro di Milano per cercare una soluzione essendo arrivata al punto che comparissero semplicemente alzandomi dal letto.Ho eseguito quindi una risonanza da cui non è emerso nulla, analisi della tiroide negative, degli eco in cui compariva un minimo rigurgito alla mitrale ed aorta definito trascurabile,e prove da sforzo in cui a volte non ho avuto aritmie mentre in due casi si sono presentati 5 e 2 bev monomorfi isolati al massimo sforzo(175/180 bpm) In entrambi i casi la prova è stata interrotta circa un minuto dopo per esaurimento muscolare e le extra si sono ripresentate a 10 min dalla fine. Mesi dopo ho iniziato ad avvertirle in sequenza e l'aritmologo ha optato per mettere un holter sottocutaneo da cui sono emerse 1coppia di bev e triplette definite sopraventricolari condotte con aberranza, ho iniziato una terapia con almarytm 100 x2 die e non ho avuto più triplette o extra sotto sforzo, neppure durante i test per 2 anni.Un mese fa però la terapia ha smesso di fare effetto e tramite il reveal sono stati visti bev a sequenza a volte bigemina (circa 60 nella giornata), definiti "diversi" da quelli visti negli anni precedenti (quindi sarebbero polimorfi?)e comparsi nel momento in cui iniziavo qualsiasi semplice attività.La terapia è stata sostituita con rytmonorm 300×3 die e sembrava funzionare fino a due giorni fa quando il problema si è ripresentato.L'aritmologo non ha dato molto peso alla faccenda dicendo che ho un cuore sano.È possibile che tali dosi di antiaritmico non fermino queste extrasistoli?Sono pericolose? Riporto referti di alcuni eco. Gennaio 2015 ventricolo sx diametro t.d.42 diametro t.s 22 siv 8 s.pp. 8 FE 60% valvola aortica diametro del bulbo23 atrio sx 25
Dicembre 2016 ventricolo sx diastole 44 v. sx. sistole 22 siv 11 par. post. 10 atrio sx 29 aorta 26 v. dx diastole 10 vol. FE 70% no flusso retrogrado mitrale e aorta
Dicembre 2017:vent sx di normali dimensioni parietali e performance globale conservata FE 70% mitrale normale per morfologia e movimenti, aortica tricuspide normale per movimenti.Al color doppler minima insuf. mitralica(+)con normale PAPs, radice aortica ed aorta ascendente di normali dimensioni, setto interatriale integro,sezioni dex nei limiti della norma. ventricolo sx diametro diastolico48 d. sistolico28 setto interventricolare7 parete posteriore6 doppler mitrale onda Em/s 0.73 onda Em/s 0.66 rapporto E/A >1 rigurgito 0-1 lembo anteriore normale,lembo posteriore speculare.Aorta apertura20mm diametro radice26 ao.asc.25 atrio sin32 aorta doppler rigurgito 0 Polmonare rigurgito 0 tricuspide PAPS mm/hg 15 rigurgito 0-1. È normale che dei valori in questi anni sono aumentati o diminuiti?Attendo un parere sulla situazione e vi ringrazio per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
se deco essere sincero ritengo folle sottoporre una paziente giovane all appicazione di un reveal per poche decine di extra sopraventricolari, e ritengo anora folle somministrare farmaci ad una donna giovane per sciocche aritmie che tutti noi abbiamo.
Lei ha tutti gli esaminella norma, quindi smetta di preoccuparsi

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 365XXX

Gentile dott. Cecchini, la ringrazio per la celere risposta, lei quindi ritiene che non siano pericolose queste extrasistoli? la maggior parte rilevate sono sempre state ventricolari e mi scuso se mi ripeto, ma mi spaventa non poco la facilità con cui si manifestano per banali attività, infatti ho paura di riprendere a fare attività fisica, o che possano scatenarsi in qualcosa di pericoloso. Secondo lei sarebbe sicuro fare sport in palestra nonostante questi bev comparsi alla fine dei test da sforzo? Dovrei chiedere di sospendere le terapie visto che comunque ultimamente non hanno effetto? Il reveal è stato applicato perchè ho iniziato ad avvertire extra in sequenza e c'era la possibilità a parere del cardiologo che potessero essere bev perchè una coppia era già stata vista in un holter 24h ma le avvertivo solo in alcuni giorni e non si riuscivano a "prendere" con un normale holter. All'inizio prima della terapia farmacologica a causa di queste triplette e bev all'acme dello sforzo mi era stato detto di dover probabilmente fare uno studio elettrofisiologico anche se per paura di un tale esame ho preferito prendere almarytm. Se vuole posso mandarle un tracciato di queste extrasistoli per un suo parere? La ringrazio per la gentilezza, buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Come le ho gia' detto ritengo senza senso sia l'applicazione di un reveal, sia una terapia farmacologica per poche extrasistoli , figuriamoci uno studio elettrofisiologico.
Mi viene da pensare che ci sia qualche interesse economico in tutte queste procedure invasive...
Comunque se vuole mi mandi pure il tracciato via mail

cecchinicuore@gmail.com

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 365XXX

Buonasera gentile dottore, le scrivo perchè non so più cosa fare e non riesco a stare tranquilla. Oggi da tutto il giorno ho accusato extrasistole, sono iniziate dopo aver sollevato un piccolo peso e da li per l'ora successiva sono state molte, forse un paio al minuto (la prima dal tracciato del reveal era una coppia besv e le altre besv singoli), dopo qualche ora di tregua ho deciso di lavare i capelli e dopo essermi rialzata per asciugarli avvertivo una lieve tachicardia e poi di colpo un forte tonfo (risultato un bev singolo dal reveal). Anche successivamente ho avvertito tale sensazione e mi sono sentita stanca e spossata innaturalmente. Avevo parlato con l'aritmologo del fatto che il rytmonorm non avesse efficacia ma invece di sospenderlo lo ha ridotto a 150mg x3, ritenendo che stesse avendo un effetto proaritmico. A questo punto non so che fare, non avevo più coppie o run di extra con Almarytm anche se sporadicamente avevo dei bev in sequenza bigemina per cui è stato sostituito. Devo preoccuparmi per il modo in cui compaiono? Non voglio essere petulante ma non riesco a fare una semplice cosa senza averle, e mi chiedo se sia pericoloso o se ho qualche problema nascosto che le generi. Se almarytm ha avuto un ottimo effetto per 2 anni e mezzo come è potuto svanire l'effetto così improvvisamente? È cambiato qualcosa nel cuore? Le chiedo gentilmente un parere riguardo al modo in cui mi si innescano queste extra, e se può di rispondere all'ultima domanda sull'almarytm. Ho chiesto al mio aritmologo ma non ho avuto risposta, ha solo detto che , cito parola per parola, "il tutto fa parte della mia storia", e ciò mi ha lasciato soltanto a pensare di più. La ringrazio della sua pazienza, disponibilità e aiuto,
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le ho gia' spiegato che non ha senso assumere farmaci a 30 anni per poche extra sopraventricolari e non ha ulteriormente senso portare un reveal.

Tutti abbiamo extrasistoli , e non necessitiamo di alcuna terapia

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 365XXX

Ma è possibile che un cuore sano le scateni facendo una salita, una passeggiata veloce o banalità quotidiane che appunto alla mia età dovrei fare senza problemi? Inoltre anche nella prova da sforzo di marzo sono comparsi due bev al raggiungimento di 170 battiti, altri problemi non sono stati segnalati, infatti è stata interrotta per esaurimento muscolare non essendo più molto allenata. Inoltre dopo 10 min dalla prova, interrotta circa un min dopo i due bev, ho iniziato ad accusarne diverse finchè non hanno smesso. È questo che mi desta dubbi e allarme, se le avvertissi a riposo o in momenti meno intensi di attività non ne farei un grande problema. La ringrazio per la disponibilità,
Saluti

[#7] dopo  
Utente 365XXX

Chiedo scusa, volevo aggiungere che in un ecg fatto a luglio fu segnalato un blocco di branca destro, che in altri precedenti e successivi non è stato riscontrato.
Cordialmente

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Per cio' che riguarda le extr e' assolutamente normale.
Per cio' che riguarda il blocco di branca destra: L' ECG e' come un quadro...ed occorre vederlo con i propri occhi per valutare se sia bello o meno, e bisogna conoscere bene l'arte..
Esprimersi su esami che solo altri hanno potuto vedere non e' corretto. Me lo puo' inviare per un parere, se vuole, via mail cecchinicuore@me.com
,purche' sia corredato di nome cognome , data e luogo di esecuzione dell'esame, perche' altrimenti per motivi medico legali non lo commentero'

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza