Disturbi con assunzione di betabloccante: continuare o sospendere?

Buongiorno, ho 25 anni e nessuna patologia.
Ho fatto una visita cardiologica perché avevo spesso tachicardia (fc 120 circa a riposo) e alcuni "sbalzi" al cuore.
Il cardiologo non ha riscontrato nulla di rilevante, ed ha attribuito il tutto alla tanta adrenalina presente in corpo, forse dovuta ad uno stato emotivo di stress.
Mi ha prescritto 1/4 di metoprololo 100, 2 volte al giorno, e devo dire che la tachicardia è scomparsa e gli "sbalzi" sono molto più sporadici.
Però da quando prendo il farmaco mi vengono degli strani sintomi, non fissi ma che vanno e vengono durante la giornata.
Mi sento tipo elettrizzato e la testa leggera, come se mi stesse per venire qualcosa.
In più mi da fastidio leggere e non riesco a concentrarmi.
Io mi alzo la mattina e non ho nulla, comincio ad avvertirli dopo circa due ore dalla pastiglia.
Non so se dipendano dal farmaco, ma io prima di iniziare ad assumerlo non avevo mai avuto fastidi simili, che ad oggi sono più impattanti della tachicardia e degli "sbalzi".

Cosa ne pensate?

Grazie infinitamente
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Puo' essere l'effetto di quel beta bloccanrte.
PArli con il suo cardiologo per valutare la opportunita di cambiare beta bloccvante

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio