Ipocondria/pressione arteriosa.prime misurazioni alte, poi pressione normalissima

Buongiorno a tutti voi.

Ho 37 anni sono sportivo non fumatore.

Sono in cura da un psichiatra per curare l’ipocondria, ed una di queste è di avere malattia al cuore.

Il mio problema è la fobia della misuraZione della pressione che trovo molto alta nei primi minuti della misurazione mentre nell’ora successiva sono più che standard.

Prima della pandemia ho sempre fatto regolarmente annualmente esami cardiologici sotto sforzo e nessuno ha mai rilevato anzi.

Ho cercato di tranquillizzarmi, un mese fa mi son trovato dal medico ed ho chiesto di misurarla e me l’ha trovata a 135/80, mi ha tranquillizzato dicendomi che visto quanto ero agitato la mia reale e’ sicuramente di meno.
Nulla non mi fidavo.
Ho rimarginato fino a rimisurala giorni dopo a casa.

I primi minuti panico 150/105, per poi nelle ore successive (decine e decine di misurazioni) attestarsi sempre sui 115/83...
Tre ore L’ho rimisurata questa volta solo 3 volte ed era perfetta.

Il cardiologo che ho chiamato mi ha detto di non tener conto i primi minuti vista l’ansia e se la pressione nelle ore successiva era costantemente più che normale di mettermi l’anima in pace che non posso essere iperteso.

Di rassegnarmi che le prime potrei riscontrarle così.

A volte prendo qualche goccia di lexotan per calmarmi.

Ora da questo che più o meno ho detto posso secondo voi dar ragione al medico e cardiologo che ho sentito e star tranquillo, mettendo nei piani che le prime misurazioni possono essere alte, ma che se le altre decine e decine sono normali e non hanno sbalzi posso stare tranquillo.

Ps sto per decidere se far una cura antidepressiva purtroppo.


Grazie tante scusate se son stato prolisso
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 75,8k 2,8k 2
CONCORDO CON ENTRAMBI I cOLLEGHI

ARRIVEDERCI

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottor Cecchini per la cortese risposta.
Concorda anche sul fatto di quello che il cardiologo mi ha detto:
Ovvero: il lexotan agisce su muscolatura ed ansia, elimina questo; se sei iperteso con il lexotan non sparire l’ipertensione, può solo diminuire, e neanche di tanto
Quindi la domanda è se si prendono 10 gocce di lexotan sparisce una eventuale ipertensione?
Il cardiologo interpellato dice di no, dice sparisce che sparisce l’ansia o lo stato ansioso, se no si sarebbe curata l’ipertensione con il lexotan.

Ha ragione anche qua secondo lei il cardiologo che ho sentito?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 75,8k 2,8k 2
Guardi, senza fare tanti voli pindarici.
Provi ad assumere l'ansiolitico che male certo ne le fa.
Se lei fosse un vero iperteso i valori non scenderebbero,se invece si normalizzano e' evidente che la sua e' un patologia ansiosa.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Chiarissimo. Grazie
[#5]
dopo
Utente
Utente
Dottore Buongiorno.
Mi sono scordato di chiederle un consiglio.
Al medico ho chiesto se ci fosse esigenza di fare un holter pressorio.
Simpaticamente mi ha detto che in pratica misuravo più io la pressione dell’holter.
E che se a parte i primi 10 minuti nelle mezzore ore che mi misuro la pressione questa è sempre sotto i 130 e la minima sempre intorno agli 85 non ne vede il caso.
Di lasciar perdere le prime misurazioni che sono altissime, e dar più retta a tutte le altre che sono la maggioranza.
Anzi è solo un modo di continuare a mettermi ansia.
Consiglia i controlli annuali sottosforzo o cardiologici e boh.
Lei è d’accordo?
[#6]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 75,8k 2,8k 2
Si eviti di ossessionarsi con misurarsi la pressione.
Non ha bisogno di un Holter pressorio
Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie.
Buon lavoro e buona giornata
[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottor cecchini.
So che forse sto dicendo una stupidaggine.
In questi tre giorni in tutte le ore ho misurato la pressione sarò arrivato ad un centinaio... eccetto la prima di ogni volta che mi son seduto tutte avevano una media di sotto i 125 e sotto 85 la minima.
Stasera dopo consigli de medico ed un amico cardiologo di buttar tutto e lasciar perdere l’ho rimisurata.
Per otto volte perfetta più ad un certo punto l’ho rimisurata ed ha segnato fermandosi subito 160/147 segnando extrasistole (roba mai vista) mi son allarmato pensavo stessi morendo, ho allacciato meglio il bracciolo.
L’ho rimisurata subito dopo 10 secondi ed ha segnato 130/86 e dopo altri 40 secondi circa 115/80... a quel punto ho buttato tutto.
Ho chiamato tutti mancava che chiamassi il 118... e tutti minimizzavano... ma davvero ritiene anche lei che non fosse nulla di che??? Perdoni il disturbo
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 75,8k 2,8k 2
160/147 è un valore impossibile fisiologicamente e se avesse chiamato il 118 sarebbe stata una idiozia
Si metta nelle mani di i bravo psicoterapeuta

Cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie è la stessa cosa che mi ha detto lo psichiatra che mi sta seguendo.
Sono una persona normale, purtroppo ho in questi anni questa fissa che mi sta rovinando.

Grazie per la sua cortesia, e mi scuso del disturbo.

Buon weekend

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test