Possibile reflusso o ernia?

Buonasera.
Come si può leggere dai consulti precedenti, ho un "problema" non ancora risolto del tutto... Le Extrasistoli.
Rispetto ai mesi passati sono diminuite di intensità, avverto tonfi molto meno forti, a volte quasi lievemente percettibili e sporadici.
Ultimamente mi capita di avvertire questo tonfo al cuore (un unico tonfo) , seppur lieve, quando mi trovo in posizione semi stesa sul letto o mi giro al fianco destro... Poi appena mi tiro su non ho più nulla.
Potrebbe dipendere dallo stomaco?
Non credo di avere reflusso, non ho rigurgiti acidi o altro, né tanto meno credo di avere ernia iatale (non ho mai fatto gastroscopia), solo che a volte dopo i pasti mi sento un po' gonfia ma credo che questo sia dovuto ad una questione ansiogena, come una rallentata digestione, e preciso che in quel momento non ho extra.
Da che possono dipendere questi battiti anomali in quella posizione?
Grazie.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 75,9k 2,8k 2
Puo dipendere in effetti da banali problemi gastroesofagei che possono provocare altrettanto banali extrasistoli

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la risposta. A volte sento un dolore nella parte tra il collo e le Clavicole, e anche nella parte immediatamente sotto alle clavicole. Come quasi ci fosse un qualcosa. Può trattarsi di bolo isterico? O questo coinvolge solo la gola?

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test