Utente
Gentilmente con questi valori
GGT 140
GPT 79
GOT 24
BILIRUBINA TOTALE 1,40
COLESTEROLO TOTALE 200
avendoli da un paio d' anni più o meno sempre uguali dovuti a steatosi lieve riscontrata all ecografia ,è possibile che ci sia già un danno epatico non reversibile o con le opportune cure è possibile guarire e tenere sotto controllo ?
GRAZIE.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non credo ci siano danni irreversibili. E' utile però che venga seguto da un gastroenterologo/epatologo.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Come già sottolineatole nel consulto di tre giorni fa
le riconfermo che
non si dispone di alcuna terapia specifica, se non quella consistente nell'eliminazione delle cause o nel trattamento delle anomalie che sostengono la steatosi epatica.

La steatosi epatica pertanto può essere reversibile soprattutto se curata con la dieta e la riduzione dell’eccesso del peso corporeo.

Va anche sottolineato che la steatosi “non infiammatoria” è reversibile con la correzione dei fattori che l’hanno indotta; la steatoepatite per definizione, è complicata da uno stato infiammatorio e fibrotico che non può completamente regredire.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3] dopo  
Utente
VI ringrazio per le risposte.

[#4] dopo  
Utente
Buonasera vi volevo aggiornare gentili dottori , in quanto oggi ho effettuato una visita dall'epatologo il quale mi ha detto che intende farmi una biopsia epatica perchè pensa che con questi valori da piu di 2 anni io abbia una NASH, a questo punto volevo chiedervi se una steatoepatite NASH una volta accertata può guarire con le cure del caso, grazie.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile signore,
la biopsia epatica non è una procedura che va eseguita a tutti, ma solo a pazienti selezionati, particolarmente a rischio di sviluppare una malattia severa di fegato.

E’ utile per confermare la diagnosi, fornire informazioni prognostiche (grading e staging della malattia), individuare eventuali patologie associate, influenzare il monitoraggio (più o meno aggressivo/intensivo) ed influenzare eventuali terapie.

E' difficile dire se tutti i pazienti con sospetta steatosi epatica o NASH debbano essere sottoposti ad una biopsia epatica.
Alcuni ritengono che la biopsia sia obbligatoria, sia per confermare la diagnosi, sia per stadiare l'entità della fibrosi.
Altri ritengono che debba essere effettuata solo quando la diagnosi non è chiara o non è chiaro lo stadio dell'epatopatia.

La NASH è una delle principali cause di cirrosi negli Stati Uniti, insieme all’epatite C e all’epatopatia alcolica.

L’unico modo per diagnosticare con sicurezza la NASH ed escludere il fegato grasso è la biopsia epatica.

Attualmente non esistono terapie specifiche per la steatoepatite non alcolica, ma i consigli più importanti per chi ne è affetto sono:
- dimagrire (se obesi o in sovrappeso),
- seguire una dieta sana e bilanciata,
- aumentare l’attività fisica,
- evitare l’alcol,
- evitare i farmaci non strettamente necessari.

Le evidenze accumulate suggeriscono che la NASH può progredire in fibrosi significativa in una percentuale variabile dal 10 al 20% dei pazienti, mentre la steatosi semplice, se viene rimosso il fattore scatenante (alcol, farmaci ed obesità soprattutto) può non evolvere mai in una forma grave. Qui bisogna anche considerare se non vi siano altri fattori aggiuntivi di danno epatico.

Sicuramente queste cose sono ben note allo specialista che la segue e la conosce bene,
con il quale dovrà necessariamente relazionarsi.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Ho capito dottore e la ringrazio della risposta , quindi volevo porgerle queste due domande ,1)anche se ho questi valori da un paio d'anni può essere che sia solo steatosi e non steatoepatite ? 2) e poi NASH può essere sia una steatosi che una steatoepatite?
Grazie mille.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le rispondo in ordine:
1) sono i dubbi che le deve chiarire il suo epatologo;

2) Non-alcoholic steatohepatitis (NASH) = steatoepatite non alcolica quindi non è una steatosi.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Dottore mi ero dimenticato di dire che il mio dottore pensa che questo aumento di transaminasi dovuto a grasso nel fegato ci sia perchè siccome ho una zia , sorella di mia madre che ha il diabete io sia predisposto al diabete e questo mi stia portando questo non metabolizzare i grassi, può essere gentili dottori?

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No: essere predisposti al diabete non significa avere il diabete.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Ho letto del Fibromax che sarebbe un insieme di più esami per diagnosticare varie patologie del fegato tra le quali anche la Steatoepatite. Il mio dottore, però, dice che non è attendibile, poichè vorrei farlo per evitare la biopsia epatica ma il prezzo è alquanto elevato volevo sapere quanto fosse attendibile e se davvero possa avvicinarsi al referto di una biopsia epatica.
Grazie mille.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi rendo conto delle sue perplessità.

Posso dirle (per lei e per i lettori) che il FibroMax test consiste in un prelievo di sangue che determina numerosi parametri di funzionalità del fegato. I risultati di tali
esami vengono opportunamente rielaborati ed assemblati da un sofisticato algoritmo,che permette di ottenere informazioni utili a quantificare lo stato infiammatorio delle cellule epatiche e la presenza di fibrosi nel fegato.

Il FibroTest viene propagandato come test diagnostico non-invasivo facilmente riproducibile e fornirebbe la stessa precisione di una biopsia di 25mm.

Le discordanze osservate tra FibroTest e la biopsia sono in media del 25%. La metà delle discordanze sono attribuite a un errore della biopsia, spesso troppo piccola, e l'altra metà al FibroTest.

Detto questo,
è fin troppo ovvio che la scelta su cosa sia opportuno fare è necessariamente in capo
non ad un consulto on-line ma a due persone:
- il medico che segue direttamente e personalmente il paziente;
- il paziente (ovvero lei).
Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
Ma per lei personalmente è utile?

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Lo ritengo un'ulteriore elemento di valutazione.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
Dottore siccome ho sempre un pò di muco nelle feci nell'ultimo anno il che mi fa pensare ad un morbo di crohn, siccome in una colonscopia di un anno fà uscì iperemia segmentaria della mucosa , volevo sapere se puo essere il fegato che non funzionando bene può far comparire muco nelle feci ? altrimenti cosa potrebbe essere, grazie infinitamente.

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il muco è una normale secrezione del colon e non è indicativo di Morbo di Crohn.

Il suo fegato, per quanto riguarda il muco, è innocente.

L'iperemia, di cui lei ha già parlato in precedenti consulti,
non depone per il Crohn così come altri sintomi da lei riferiti.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
Grazie dottore delle risposte , quindi penso che per controllare il tutto dovrò fare per forza una colonscopia e quella biopsia epatica per il fegato.

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si raccordi con il suo specialista,

e se vorrà, successivamente, ci aggiorni pure.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Utente
Gentile dottore, le volevo chiedere un' altra cosa: poichè mi sto tormentando sempre con questo pensiero del muco nelle feci, sempre per quella paura del crohn, volevo sapere se quel poco di muco che vedo da un anno fosse patologico, e cioè non nella quantità fisiologica normale, si dovrebbe vedere nel esame chimico fisico delle feci o dipende dalla parte di feci che si fa analizzare?
GRAZIE DINUOVO.

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Come già specificatole,
il muco nelle feci non è significativo per Crohn,
se però la sua presenza costituisce per lei motivo di tormento,
nulla le impedisce di effettuare una esame delle feci (chimico-fisico, sangue occulto, batteriologico, parassitologico e micologico) che possa ridalrle tranquillità.

Ne parli con il suo curante.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,

pur essendo convinto che la sua secrezione di muco sia data dal colon irritabile, potrebbe ( per sua tranquillità ) eseguire la ricerca della calprotectina fecale il cui aumento è indice di uno stato infiammatorio intestinale di tipo organico, in particolare per le MICI (Malattie Croniche Infiammatorie Intestinali) e, quindi, del Crohn.

Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente
Grazie dott.Quatraro lei è sempre molto esaustivo e gentile.

[#22] dopo  
Utente
Dr. Cosentino in effetti il test per la calprotectina l'ho fatto già due volte ,ed in tutte e due le volte il risultato è stato 4,0, quindi negativo,secondo lei è un test attendibile che mi può dare maggior tranquillità?
La ringrazio.

[#23]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi proprio di si. È per questo che deve state tranquillo.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#24]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La ringrazio.

Specifico che non ho preso in considerazione volutamente la Calprotectina perchè,
oltre ad aver letto i precedenti consulti in cui dichirava di averla eseguita,
non riscontro nella sua storia nulla che mi faccia pensare al Crohn.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#25] dopo  
Utente
Scusi dottore una domanda diciamo per assurdo, se io dopo le analisi del caso uscisse veramente un epatite nash ,e sempre per "speriamo" assurdo dovessi avere anche il crohn, non mi potrei curare a causa del fegato? perche ho letto che chi ha una steatoepatite non può prendere medicinali forti diciamo così, grazie per la delucidazione.
Distinti saluti.

[#26]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sempre premesso che
"non riscontro nella sua storia nulla che mi faccia pensare al Crohn",
un medico troverà sempre un giusto equilibrio terapeutico.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#27]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il ragionamento del "se" non ha molto valore in medicina. Basiamomi sui dati reali, sulle certezze.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#28] dopo  
Utente
Gentili dottori, grazie di tutto.

[#29]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le rispondo solo oggi e pertanto
le auguro Buona Domenica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#30]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ddi nulla. Si figuri.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#31] dopo  
Utente
Buonasera, scusatemi se continuo a disturbarvi, premetto che ho chiamato il mio dottore per prenotare la colonscopia, per farla il più presto possibile.
Il fatto è che stamattina andando in bagno dopo un giorno che non andavo ho fatto pochissimo , solamente un pezzo di feci dure, tutto contornato di muco bianco gelatinoso, ma più di sempre , infatti nell acqua c'erano anche dei pezzi di muco marroncino staccato dalle feci.
Ora sò che mi avete spiegato che c'è un quantitativo fisiologico di muco nelle feci, ma a me continua a uscire da un annetto e la quantita non è tanto piccola , quindi la mia preoccupazione aumenta anche perchè ho mio fratello che è stato operato da qualche mese per un tumore all intestino e adesso ha una stomia, quindi le mie paure si dividono tra il morbo di crohn o qualcosa di peggio, tipo questo che purtroppo ha mio fratello.
Adesso sono passati otto mesi dall ultima colonscopia che ho fatto, nonostante la calprotectina fecale e i vari esami del sangue che ho fatto e che continuo a fare che escono nei parametri normali (escluse le transaminasi come già sapete), ecco,nonostante ciò non riesco a calmarmi essendo ipocondriaco e avendo letto su vari siti che molte persone con morbo di crohn all inizio non avevano neanche un esame sballato.
Sperando di fare questa colon il più presto possibile vi ho scritto per domandarvi cosa ne pensate.
GRAZIE e scusate ancora.

[#32]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Personalmente non ritengo opportuno ritornare su quanto le abbiamo detto per rassicurarla.

Meglio attendere il risultato della colonscopia.


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#33]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Quello che riferisce non sposta di molto quanto le abbiamo detto.

I suoi dubbi verranno dissipati dalla colonscopia.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#34] dopo  
Utente
Vi ringrazio e vi aggiornerò.

[#35] dopo  
Utente
Salve, stamattina ho ritirato gli esami del sangue dopo 40 giorni di dieta nei quali ho perso all'incirca 2 kg, e fortunatamente i livelli delle transaminasi sono drasticamente scesi , le GPT che prima erano 80, adesso sono a 43, e le GGT che prima erano 135, adesso sono 70, credo sia una cosa buona e che sia legato al fegato grasso che dimagrendo hanno fatto abbassare anche le transaminasi.
Poi ho fatto anche gli esami delle feci, e c'e' un valore , esattamente quello dei leucociti fecali che è sempre uscito RARI e adesso invece ALCUNI.
Volevo quindi chiedervi gentilmente due cose:
1) Avendo perso solo 2 kg e avendo avuto questi risultati in futuro mantenendo un peso ottimale potrei bere qualche birra raramente?
2)Sempre collegandomi a varie coliti o crohn, il valore dei leucociti fecali è normale con la scritta ALCUNI? ed è la stessa cosa di RARI? come al solito vi ringrazio in anticipo e siete gentilissimi.
GRAZIE

[#36]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Penso che possa bere "raramente" qualche birra, come chiunque....
.... e lasci in pace i leucociti!

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#37] dopo  
Utente
La ringrazio dottore gentille come sempre, a mi scusi le allego anche questo risultato:
BILIRUBINA TOTALE 1,30
BILIRUBINA DIRETTA 0,58
BILIRUBINA INDIRETTA 0,72
mi scusi cosa significano sono un pò alte.

[#38]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sono lievi fluttuazioni con valori non significativi.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#39] dopo  
Utente
Grazie infinitamente-

[#40]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Ci ritenga disponibili.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#41] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori sempre aspettando di fare un altra colonscopia, dopo quella di un anno fà , mi è successa una cosa che mi tiene un pò in ansia.
Domenica scorsa sono andato a pranzo in un ristorante e il giorno dopo sono andato in bagno due volte con diarrea,il giorno dopo ,cioè ieri, ho avuto mal di pancia e sono andato in bagno tre volte facendo solo diarrea liquida ,e di sera mi è salita la febbre fino a 38 gradi con perdita di appetito e nausea, ieri ho preso due normix e una compressa di tachipirina per la febbre.
Da ieri non sono andato più in bagno, penso per le normix, però mi sento debolissimo e la pancia sottosopra e la febbre attualmente è a 37 gradi.
Il dottore in farmacia dice che in questo periodo ci sono in giro sindromi similinfluenzali, ma il mio pensiero è andato subito ai sintomi iniziali di un crohn, vi chiedo lumi , e scusatemi sempre per il disturbo,grazie.

[#42]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Sembrerebbe più una gastroenterite.

Ricorra utilmente alla visita del suo curante.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#43]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il morbo di Crohn non ha assolutamente tali carattersitiche e credo proprio che la sua diarrea, da episodio contingente, si sia ormai esaurita.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#44] dopo  
Utente
Stamattina ho avuto altre due scariche di sola diarrea liquida, ora sto da 4 giorni a casa in questa situazione , il mio medico di base mi ha detto di prendere normix ogni 8 ore per 5 giorni , dopodicchè vedrò.
Comunque volevo ringraziarvi sempre per la vostra gentilezza e per quello che fate, e grazie anche per la vostra tempestività.
GRAZIE ANCORA

[#45]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Salutoni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#46]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Grazie e ci tenga a sua disposizione.


Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#47] dopo  
Utente
Buongiorno gentilissimi dottori, vi scrivo prima di partire per le tanto agognate vacanze in quanto ho rifatto le analisi dopo un mese e mezzo per controllare sia la situazione epatica che per vedere alcuni indici infiammatori sempre per la mia paura di una malattia infiammatoria intestinale.
E niente, dalle analisi del sangue è emerso che le GPT sono rientrate nella norma e sono a 38, mentre le GGT a 86 mentre il limite è a 60, poi la calprotectina a 5, sangue occulto negativo, tutto il resto nella norma tranne per la prima volta la proteina c reattiva leggermente più alta e cioè a 7,8 su un limite di 6,0, quindi vi volevo chiedere se è un valore significativo e se può essere collegato questo rialzo a quell attacco di gastroenterite" forse virale" che ho avuto 20 giorni fà, vi ringrazio, premetto che la VES è nella norma e nelle feci c'è sempre un pò di muco.
GRAZIE MILLE

[#48]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'unico rilievo che mi sento di sottolineare è che la PCR può essere stata influenzata dall'episodio enteritico.

Le auguro buone vacanze!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#49] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la celere risposta, quindi anche se sono passati 20 giorni dall' episodio enterico lei dice che potrebbe essere questo a far stare la PCR a 7,8 anche dopo tutti questi giorni?
Un ultima cosa dottore, ma questo valore alla fine non è molto alto giusto? perchè ho letto che certi centri diagnostici danno come limite 10, mentre il mio 6.
GRAZIE

[#50]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
I range possono variare a seconda dei laboratori.

Cordiali saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#51] dopo  
Utente
Quindi non è alto dottore?

[#52]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Premesso che la PCR è una dato di per sè aspecifico, da inserire in un comtesto clinico, le cito le sue stesse parole
<<la proteina c reattiva leggermente più alta e cioè a 7,8 su un limite di 6,0>>.

Cordiali saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#53] dopo  
Utente
La ringrazio dottore , spero di fare almeno le vacanze senza pensarci troppo.
La saluto.

[#54]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La saluto anch'io e le auguro ottime vacanze.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#55] dopo  
Utente
Dottore una domanda stupida , siccome tutte le notti , ho sempre del muco retronasale e ingoio continuamente la notte ma anche il giorno, volevo sapere se poteva questo muco essere quello che vedo nelle feci da un anno e mezzo.
Grazie.

[#56]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no !

Quello deglutito viene immediatamente digerito a livello gastrico, mentre il muco rettale emesso con le feci viene secreto dal colon.


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#57]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Perchè quel muco arrivi nel colon,
dovrebbe ingoiarne quantità industriali,
pertanto la risposta è no.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#58] dopo  
Utente
Grazie dott.Cosentino e grazie dott. Quatraro, pensavo di aver trovato la causa , purtroppo no.

[#59]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi. Come già detto in altri post il colon secerne normalmente il muco ed in alcune condizioni, come nel colon irritabile, questo può aumentare.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#60]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Credo che non debba crucciarsi troppo,
se rilegge i 59 (60 con questo) post,
vedrà che non emergono motivi di particolare allarme.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#61] dopo  
Utente
GRAZIE.

[#62]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, ma speriamo in una "reale e definitiva" sua tranquillità.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#63]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non ci deluda.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#64] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori rieccomi qui per chiedervi un consiglio, finalmente la settimana prossima dovrei fare dinuovo la colonscopia dopo un anno per controllare quella famosa iperemia segmentaria che avevo, e il mio dottore mi ha detto che non c e bisogno di fare tutta la colon sia per una questione economica (che a me non interessa basta che vedo com'è la situazione) sia per darmi meno fastidio nell' esecuzione, e quindi la vuole fare solo per il colon sinistro, cioè ha detto cha vuole arrivare solo fino alla flessura splenica con eventuale biopsia se è il caso.
In quanto era quel tratto che aveva di più questa iperemia , perchè poi il colon trasverso era con reperto normale e colon destro moderatamente iperemico, quindi dice che basta così.
Ecco volevo sapere che ne pensate? e se visto che devo fare la stessa preparazione con isocolan , mi conveniva farla tutta anche se lui dice che non è il caso.
Grazie di tutto.

[#65]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<<se visto che devo fare la stessa preparazione con isocolan , mi conveniva farla tutta>>,

Ha ragione,
se si fa, si fa tutta e completa!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#66]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Una volta che la colonscopia deve essere ripetuta è conveniente che venga eseguita completamente fino al cieco. Questo anche perchè ad un primo esame endoscopico , polipi di piccole dimensioni possono non essere visti con una percentuale che varia dallo 0 allo 15% circa.

Quindi .....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#67] dopo  
Utente
Grazie tante vi aggiornerò.

[#68]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
A risentirci.....
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#69]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Attendiamo sue.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#70] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori lunedi faccio la fatidica colonscopia e volevo chiedervi una cosa che esula dal risultato, siccome sono terrorizzato anche dalle misure di sterilizzazione che effettuano e siccome la faccio in un centro privato che da poco si è attrezzato a fare anche colonscopie, volevo sapere se io sono il primo della giornata a fare la colon e l ultima colon l hanno fatta una settimana prima visto che la fanno solo il lunedi, sono al sicuro da possibili contagi anche se lo strumento non fosse stato disinfettato a dovere? in quanto sò che virus batteri etc vivini all endoscopio dopo poche ore muoiono o mi sbaglio ?
Grazie come al solito.

[#71]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentile signore,

gli strumenti DEVONO essere disinfettati a dovere per cui non ci sono rischi se è il primo o l'ultimo della giornata. I Centri di Endoscopia sono tali solo se rispettano le norme di disinfezione (alta disinfezione) dettate dalle società scientifiche. Può chiedere, ad ogni modo ( ed è un suo diritto) di conoscere le modalità di disinfezione prima di sottoporsi all'esame.

Buona domenica e ci aggiorni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#72]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile signore,
non deve temere alcunchè qualunque sia il suo ordine di prenotazione nella giornata,
la disinfezione è un obbligo oltre che una corretta manutenzione preserva l'efficienza dello strumento.

Per ogni scrupolo ha pieno diritto di informarsi prima dell'esame sulle metodiche in uso.

Ci faccia pure sapere.

Cordiali saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#73] dopo  
Utente
La ringrazio dottor Cosentino e domanderò questa cosa , ma era vera la cosa che dopo alcune ore muoiono eventuali agenti infettivi?
Vorrei saperlo per una mia tranquillità ulteriore.
Grazie.

[#74]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


I virus esposti all’aria e agli agenti atmosferici perdono abbastanza rapidamente la loro capacità infettante. Il virus dell' HIV ci mette pochi minuti a perdere a diventare innocuo, mentre sono un pò più resistenti nell’ambiente esterno quelli dell’epatite B (HBV) e dell’epatite C (HCV) il cui potere infettante in condizioni favorevoli, comunque, non va oltre le 20 ore circa.

Ad ogni modo non deve assolutamente preoccuparsi se vengono adottate le normali procedure di disinfezione (su cui potrà accertarsi).

Auguroni



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#75] dopo  
Utente
Grazie dott.Quatraro.

[#76] dopo  
Utente
La ringrazio Dott. Cosentino è stato esauriente come sempre, adesso sono più tranquillo.
Vi ringrazio ancora e vi aggiornerò successivamente.

[#77]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A risentirla.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#78] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori eccomi qua finalmente ho fatto, dopo un anno e 3 mesi la seconda colonscopia.
E sono arrabbiatissimo perchè il dottore, dinuovo, anche se io ho insistito tanto non mi ha fatto biopsie, perchè dice che non ce n'è bisogno.
La prima colonscopia di un anno e 3 mesi fà diceva così :

ANO - RAGADE ANALE POSTERIORE
RETTO INFERIORE - LIEVE IPEREMIA
RETTO MEDIO - NORMALE
RETTO SUPERIORE - NOTEVOLE IPEREMIA DELLA MUCOSA DI TIPO SEGMENTARIO.
SIGMA - IDEM COME IL RETTO ALTO PIU' PICCOLO DIVERTICOLO A LARGO COLLETTO.
DISCENDENTE - LIEVE IPEREMIA SEGMENTARIA.
TRASVERSO - NORMALE LUNGO E FESTONATO.
ASCENDENTE - MOLTO IPEREMICO.
CIECO - COME TUTTO IL COLON DESTRO.
ULTIMA ANSA - MUCOSA ROSEA REPERTO NORMALE.
CONCLUSIONE - COLOPATIA SEGMENTARIA PLURIDISTRETTUALE, DIVERTICOLOSI DEL SIGMA E RAGADE ANALE CRONICA POSTERIORE.

Adesso invece 16/10/12 la colonscopia dice così :

ANO - N
RETTO INFERIORE - IPERAUSTRATO CON MUCOSA NORMALE.
RETTO MEDIO - IDEM.
RETTO SUPERIORE - IDEM.
SIGMA - CHIAZZE DI IPEREMIA SEGMENTARIA.
DISCENDENTE - MOLTO IPERAUSTRATO NON EVIDENTI DIVERTICOLI.
TRASVERSO - IPEREMICO A CHIAZZE.
ASCENDENTE - N
CIECO - N
ULTIMA ANSA - NE.
CONCLUSIONE COLOPATIA SEGMENTARIA.
Non sò più cosa pensare, innanzitutto vorrei sapere la N cosa vuol dire,poi lui dice che è molto migliorata la situazione dopo che come terapia feci asacol compresse per sei mesi, poi dovevo tornare da lui dopo 6 mesi ma invece sono tornato dopo un anno e 3 mesi e ha detto che mi è andata anche bene.
Un anno fa avevo un diverticolo e adesso è sparito, e a me non risulta che possano sparire.
Come terapia adesso mi ha dato Pentacol clismi a schiuma per 3 mesi e Tubes colon, 1 bustina al giorno sempre per 3 mesi.
Io volevo togliermi la preoccupazione del morbo di crohn, ma senza biopsia non sò ancora che cosa ho, quindi chiedo a voi in quanto mi fido tantissimo di voi e meno del mio dottore, volevo capire se è una cosa guaribile o è una cosa cronica e innanzitutto che cosa è?
Vi ringrazio tantissimo.

[#79]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Azzardo delle ipotesi interpretative:
N: normale
NE: non esplorato/a.

La descrizione non richiama il Crohn,
nè saprei meglio tradurle il significato di
<<COLOPATIA SEGMENTARIA PLURIDISTRETTUALE>>
e
<<COLOPATIA PLURIDISTRETTUALE>>,

resta comunque dIfficile darle delle risposte senza l'opportuno esame istologico.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#80] dopo  
Utente
Dottore grazie per le risposte , in effetti ho telefonato e il dottore mi ha detto che le 2 N significano quello che ha detto lei.
Quindi è una cosa grave ad occhio dal referto o no ?
Il mio dottore ha detto che siccome con soli 6 mesi di cura ero migliorato molto c'era la possibilità di guarire del tutto , e mi ha detto anche che non è una malattia ma un sintomo. Lei pensa che è una cosa che possa guarire? E il crohn lo posso dimenticare?
Grazie dott.

[#81]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per il Crohn penso di sì.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#82]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il diverticolo, che ci sia o non, non è un problema.

Il Crohn non esiste.,lo dimentichi. Ovviamente sarebbe stato utile eseguire delle biopsie, ma NON x il CROHN, ma per valutare lo stato della mucosa.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#83]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
.... dimenticavo ...
oltre a dimenticarsi del Crohn
<<ad occhio dal referto>>,
non si evincono motivi di particolare preoccupazione.

La prossima volta (se mai dovesse capitare) faccia fare le biopsie!

Ancora Auguroni!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#84] dopo  
Utente
Non so veramente come ringraziarvi, mi sollevate da un peso, quindi faccio questa terapia? dovrebbe avere dei risultati come dice il mio GE.
Grazie e vi auguro una buona serata.

[#85] dopo  
Utente
Gentilissimii dottori solo queste 2 cose volevo chiedervi, come mai dove prima c'era iperemia adesso non c'è e in alcuni punti dove non c'era adesso c'è? (anche se il mio GE ha detto che è guarito più della meta dall'ultima volta).
E la seconda e ultima cosa, questa cosa che avrei anche se non è crohn, sempre un infiammazione è, quindi come mai la calprotectina mi esce sempre normale?
Nel ringraziarvi prometto che non mi farò sentire per qualche mese per non disturbarvi.

[#86]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per la prima domanda le dico che è normale che una infiammazione possa migliorare.

Per la seconda mi riesce difficiel in quanto parliamo di qualcosa che avremmo necessità di conoscere "istologicamente".

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#87] dopo  
Utente
Grazie dott. Quatraro, quindi può anche sparire e guarire definitivamente giusto?

[#88]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se si trattava di una infiammazione aspecifica SI,
ma come le ho detto è difficile risponderle con sicurezza senza il conforto istologico.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#89] dopo  
Utente
Dottore ma iperaustrato che significa è una cosa buona o cattiva? cosa la provoca ?

[#90]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si fa riferimento alla struttura anatomica del colon. Le haustre si presentano come delle rilevatezze, gibbosità alla superficie esterna del colon, mentre all'interno sono visibili come delle tasche. Il termine iperaustrato significa una ipersegmentazione del colon da parte di tale austre, ma ciò non ha alcuna rilevanza clinica.


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#91] dopo  
Utente
Grazie dott. Cosentino.

[#92] dopo  
Utente
Salve dott. stamattina ho effettuato un ecografia addome completo di controllo per steatosi, l ultima di un anno fa diceva che era tutto apposto all infuori del fegato con struttura leggermente steatosica, infatti era il periodo di quasi 2 anni che avevo le GPT più alte sugli 80/90 e le GGT sui 140, poi dopo una dieta le GPT negli ultimi quattro mesi sono scese a 38 e le GGT a 70, ora dalle ultime analisi le GPT sempre 38 e le GGT a 105 e l' ecografia di stamattina diceva, volumetria epatica modicamente superiore alla norma con accentuazione ecostrutturale diffusa, come da steatosi di grado medio.
Volevo chiedere se è molto peggio e se fosse steatoepatite se si vedrebbe da questa ecografia, grazie.

[#93]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non direi che la situazione sia cambiata.
Le transaminasi sono stazionarie.
Tenga conto che la steatoepatite è diagnosi istologica (biopsie).

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#94] dopo  
Utente
Quindi dottore posso chiederle solo queste tre cose?
1) - Non è grave, devo solo ridurre il peso?
2) - Per sapere se è steatoepatite ci vuole solo la biopsia?
3) - In caso di inizio di fibrosi non è più reversibile è vero?
La ringrazio come al solito per la sua pazienza.

[#95]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È possibile rispondere di "si" alle tre domande....


Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#96] dopo  
Utente
Dott. Cosentino la ringrazio per le risposte ,quindi una fibrosi non può neanche arrestarsi, sempre se ci fosse intendo.

[#97]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sicuramente la fibrosi non è reversibile....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#98]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le consiglio di ridurre il sovrappeso oltre ad un regime dietetico adeguato e possibilmente attività fisica.

Se la sua è prevalentemente una steatosi ne avrà conferma ai successivi controlli ecografici.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#99] dopo  
Utente
Si dovrebbe vedere ridotta la steatosi nella eco?
Grazie

[#100]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esatto!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#101] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori non riesco proprio a tollerare questo pentacol schiuma rettale, non ci sarebbe un alternativa?
Anche se non capisco perchè farlo se il mio dottore dice che non è crohn.
Grazie

[#102]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non capisco nemmeno io.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#103]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E allora perché prenderlo ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#104] dopo  
Utente
Infatti io questo, dicevo il mio GE dice che non è crohn, come d' altronde dite pure voi, però dice che per curare questa iperemia che adesso è localizzata solo in poca parte del retto e come scrive lui a macchia un pò al trasverso, serve questa terapia di pentacol schiuma e tubes colon, quindi io vorrei sapere se questa terapia può servire anche a chi non ha esattamente quella patologia o no?
Grazie.

[#105]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
È un quesito da rivolgere al.suo specialista,
poichè le oggettive motivazioni sfuggono ad una.immediata comprensione.

Le ricordo che manca il dato istologico, che rende difficile l'esatta identificazione del problema.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#106] dopo  
Utente
Quindi dottore Lei e il Dott.Cosentino mi avete sempre detto, da quello che vi ho scritto di dimenticare il crohn, vuol dire che ha sbagliato il mio GE a darmi questa cura?
Oppure ho una colite aspecifica curabile con questa terapia , può essere?
E scusi la domanda specifica se a un suo paziente con una sua colonscopia lei rivelasse solo iperemia in alcuni tratti che diagnosi gli darebbe senza fare biopsie?

[#107]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Una colite, che si evidenzia con un'alterazione macroscopica della mucosa del colon, deve essere documentata con prelievo biotico (per capire la natura della patologia) e sul risultato si stabilirà la terapia.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#108] dopo  
Utente
Infatti dott.Cosentino , ho sbagliato io a ritornare da questo GE che non vuole farmi assolutamente la biopsia perchè dice che non ce n'e' bisogno.
L' ho appena chiamato al telefono e mi ha detto che io non ho quelle malattie tipo crohnn o rettocolite , però ho un pò d'infiammazione che lui dice di voler curare con questo pentacol schiuma rettale( che tra l'altro io sò che la schiuma non arriva oltre la flessura splenica) mentre io ho queste chiazze anche al trasverso.
E' fattibile quello che mio dice il mio GE?

[#109]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
D'accordo che non ha il Crohn o una RCU, ma non posso che confermarle la mia posizione che è quella già riferita in #107.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#110]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le confermo che ha ragione quando intende dire che
se deve trattare l' "iperemia" del retto,
altrettanto vale per quella del trasverso!

Oltretutto anche segni aspecifici di colopatia iperemica vanno, comunque, biopsiati.

Ora ha i giusti elementi per trarre delle conclusioni.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#111] dopo  
Utente
Ho capito dottore dovevo cambiare medico però adesso devo provare questa cura e poi vedrò di cambiare dottore.
Ma se non avrò sintomi mi conferma che posso dimenticare il tutto dottore?
Grazie e buona serata.

[#112]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le IBD avrebbe dovuto già cominciare a dimenticarsele.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#113]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

è un consulto che va oltre 5 mesi (iniziato il 4 maggio) in cui abbiamo affrontato più di una problematica, ma dopo ben 112 repliche credo, anche nel rispetto dello stile di Medicitalia, di ritenere, almeno personalmente, chiusa tale discussione.

Ben lieto di esserle di aiuto in un nuovo consulto.

Un cordiale saluto
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#114]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Condivido la necessità di chiudere questo consulto,
protrattosi ben oltre una naturale durata
ovviamente per concorso di tutti.

Alla prossima.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#115] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori lo so che sono molto ansioso su queste situazioni che mi stanno accadendo, mi scuso per le mille domande che vi ho fatto e vi volevo ringraziare per essermi stato vicino nelle mie preoccupazioni con le vostre risposte rapide e dettagliate, vi ringrazio davvero tanto, sperando che vada tutto per il meglio.
Vi ringrazio di cuore.