x

x

Reflusso e dimagrimento

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buonasera,
sono una ragazza di 20 anni.
Premetto che fin da piccola ( mi è stata scoperto praticamente subito, appena ho iniziato a mangiare la pasta, quando avevo 2/3 anni) sono intollerante al glutine, anche se in questi anni ho fatto qualche strappo alla regola mangiando anche prodotti contenenti glutine .

E' da parecchio tempo che appena mangio qualcosa (anche se non contiene glutine) oppure anche se bevo acqua mi viene un reflusso acido: cioè non è mi viene da vomitare, ma quello che mangio o bevo mi risale subito più volte fin su l'esofago e l'acqua anche proprio in bocca, lasciandomi una sensazione di acidità in bocca.

Inoltre in quest'ultimo mese mi son dimagrita parecchio: da 56/57 kg a 52/53 kg, e dall'estate mi sento sempre stanca e priva di forze.

Inizialmente ho pensato che fosse tutto un fatto nervoso, dato che quest'estate è stato un periodo di grande stress per problemi personali.

Però la stanchezza continua a persistere ... dunque al più presto mi faro le analisi del sangue per vedere se magari ho il ferro basso.

Però volevo chiedervi se è il caso di parlare al mio dottore anche di questa specie di reflusso ( ma che non è vomito) e acidità ? Che cosa potrebbe essere? magari è solo dovuto allo stress?

Vi ringrazio
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
La celiachia come è stata diagnosticata ?

I sintomi riferiti sono da reflusso per cui ne parli con il suo medico per una terapia appropriata.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
la celiachia mi è stata diagnosticata con la biopsia e analisi del sangue
ho anche la ricetta mensile con cui posso prendere i prodotti senza glutine in farmacia

Comunque credo che aspetterò a parlare del reflusso al dottore, tanto se dovesse esserci qualche problema si vedrebbe anche dalle analisi del sangue
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Molto bene. Nel frattempo potrebbe prendere qualche antiacido per ridurre l'acidità.

Buona domenica.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio