x

x

Domanda da un milione di dollari (psillio)

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

buona sera a tutti,


sono un uomo affetto da sindrome del colon irritabile.
Vado di corpo due volte al giorno, ma ho notato da un po' di tempo che la seconda volta faccio più fatica e tendo a spingere, cosa che mi preoccupa perché soffro di emorroidi di primo grado e non voglio peggiorare la situazione.
Ora vorrei integrare con semi di psillio per aggiungere fibre alla dieta, ma come sapete per il colon irritabile le fibre vanno prese con cautela per evitare che l'effetto sia, invece di ammorbidire le feci, di aumentare la mia frequenza di defecazioni.


Potete darmi un consiglio su quando provare a prenderne e in che quantità, giusto per aggiungere un po' di fibre e ammorbidire le feci pomeridiane?



Grazie
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88
La dose deve stabilirla lei perchè la reazione è soggettiva. Inizi con una dose minima e valuti l'effetto

cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it