Reflusso gastroesofageo

Buongiorno,
da anni soffro di reflusso gastroesofageo notturno, purtroppo di difficile gestione.

Tutti i gastroenterologhi continuano a propinarmi dosi industriali di pantoprazolo, come unico rimedio ai dolori che puntualmente si presentano dopo la mezzanotte.

Ho eseguito la gastrinemia (valore 60 pg/ml in terapia), per cui questi inibitori della pompa protonica non hanno alcun effetto su di me.

Nonostante ciò aumentano la dose o cambiano il farmaco (esempio rabeprazolo) senza risultato
Ho provato il GAVISCON, MALOOX, OBISPAX, ESOOX, integratori come GERDoff, GAVIREPAIR ed una seri infinita di prodotti anche molto costosi, se assunti continuamente.

Mi resta solo una visita al Santuario di Lourdes?

Devo fare qualche accertamento diagnostico?
(gastroscopia di settimana scorsa sostanzialmente normale (strie iperemiche ipotrofia)
PH metria negativa

Ringrazio
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 24,7k 616 346
O è sbagliata \ incompleta la diagnosi o lo è la terapia.
Rivalutazione gastroenterologica.
Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottore,
dalla sintomatologia che riscontro, ritengo trattasi di reflusso.
Qualche giorno fa ho persino fatto una visita ORL, che mi ha raddoppiata la dose (prima di cena) di PANTORC 40 con l'aggiunta di Fluivit, rinoclenil e gavirepair, ma ritengo si stia curando l'effetto ma non la causa.
Ho pure fatto in passato la PH impedenza risultata negativa, devo ripeterla?
Settimana scorsa ho perfino ripetuto la gastroscopia (esofago regolare, strie iperemiche ipotrofia mucosa antrale)
Le sarei grata se potessi ottenere una Sua valutazione o perlomeno cosa potrei fare d'altro.
Ringrazio
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 24,7k 616 346
Ho pure fatto in passato la PH impedenza risultata negativa,

cosa significa che non ha reflusso?


ho perfino ripetuto la gastroscopia (esofago regolare, strie iperemiche ipotrofia mucosa antrale)

esito delle biopsie?

prego

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Il monitoraggio del reflusso (26.03.2019) dice: esame condotto in terapia con PPI, buon controllo della secrezione acida, tempo di esposizione all'acido 0,3% Score De Meester 1,9;
si sono verificati 5 episodi di reflusso senza propagazione prossimale, non correlazione con i sintomi. CONCLUSIONI: esame nei limiti della norma.
Per quanto concerne la recentissima gastroscopia, l'unica biopsia fatta è negativa (anticipata telefonicamente dal gastroenterologo)
La ringrazio per il Suo cortese interessamento.

NOTA: Dalla sintomatologia che ho e dalle conclusioni dei medici che mi hanno visitata, ritengo di essere affetta da reflusso gastroesofageo. (rispondo alla Sua prima domanda)

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa