Colonpatia funzionale

Buongiorno dottori,
a seguito di una gastroenterite di marzo 2020 perdurata per circa 10gg con conseguenza di calprotectina alta (120ug/g) e sangue occulto positivo (2 campioni su 3), a luglio 2020 ho eseguito colonscopia, gastroscopia (tutto ok), ed a ottobre 2020 esami approfonditi del sangue (VES, PCR, Emocromo, formula leucocitaria, ALT, AST, Gamma GT, Fosfatasi alcalina, Bilirubina totale e diretta, Alfa milasi, Lipasi, Colesterolo totale e hdl, CA19.9, CA125, CEA, sangue occulto, calprotectina fecale.

Tutti gli esami sono stati entro i valori tranne la calprotectina con valore di 282 ug/g (120ug/g valore elevato).

Le mie patologie possono riassumersi: gaviccioli emorroidali, diverticolosi, gastrite cronica, esofagite grado A, ernia iatale, utilizzo di c-pap per apnee notturne
Il gastroenterologo che mi segue mi aveva richiesto per marzo 2021 sangue occulto (non aveva ancora visto gli esami fortunatamente negativi e fatti il giorno prima della visita) e calprotectina; dandomi come cura:
- gaviscon advance tutte le sere prima di andare a dormire,
- normix 200mg 6 volte al mese,
- fermenti 6 volte al mese (dopo normix), Prendo prolife forte
- nexium 200mg 1cp al mattino 1 mese e poi 2 mesi di pausa.

- levopraid al bisogno
Questa cura a dire il vero mi ha dato miglioramenti e mi permane un pò di aria nella pancia ed un pò di eruttazione ed tensioni nella parte alta dell'addome (come se avessi fatto esercizi addominali).
Sono regolare quotidianamente, alcuni piccoli crampi nella parte bassa dell'addome passati con l'assunzione di Kijimea PRO, feci tipo 4/5 scala Bristol pur mangiando variegato con almeno 20grammi di fibre al giorno.


Purtroppo per questa Pandemia sono in una residenza diversa e mi sono recato da un altro gastroenterologo, che mi ha visitato e mi ha indicato come cura alternativa:
- Prolactis GG plus la mattina prima di colazione per 3 settimane (due bustine)
- Pentacol 800 1cp alle 11:00 ed 1cp alle 18:00 per 12 settimane
A suo parere l'intestino è libero da gas (anche io mi sono reso conto che con la cura dell'altro gastroenterologo sono migliorato... anche se non al 100%) e che tutto è riconducibile al colon irritabile; quindi bisogna togliere l'infiammazione.
Quindi mi rivedrebbe tra 3 mesi con solo la calprotectina

Sono molto molto confuso: Devo proseguire con la cura di prima o lasciare tutto e seguire le nuove indicazioni?

Cosa si intende per levopraid al bisogno?
Devo prenderlo se ho nuovamente problemi gastrici tipo crampi o tensioni addominali?

Grazie
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
Sono d ' accordo con questa nuova proposta terapeutica. Ritengo l' uso dell ' antibiotico superfluo. Al bisogno significa in occasione di un pasto più abbondante o più " pesante " del solito; oppure per certi periodi in cui la digestione è più laboriosa.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore!
In effetti l'uso del gaviscon mi sembrava superfluo dato che non avevo acidità.
Proverò la nuova cura per 3 mesi e (se fosse così disponibile come lo é stato finora) le farò sapere!
Devo abbandonare anche il kijimea pro?
Grazie
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dimenticavo, a marzo 2020 avevo fatto una ecografia completa con anse intestinali (tutto ok).
Grazie
[#4]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
I cosiddetti integratori vanno sempre bene. Ci risentiamo.

Prof. alberto tittobello

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
i molti esami che le ho sottoposto sono nella norma e il gastroenterologo mi ha diagnosticato IBS da curare con fermenti e Pentacol 800; mi sarei dovuto recare con esami della calprotectina dopo la cura (3 mesi). Cura da Lei ritenuta idonea, rispetto a quella di prima con Normix 200mg.

Dato che l'unico valore "anormale" era la calprotectina, volevo sapere a che punto era l'infezione anticipando l'esame della calprotectina pur ripetendolo tra 3 mesi... magari poteva essere un punto di riferimento per il gastroenterologo in merito alla cura.
L'esito ritirato oggi è < 12,5 mg/Kg (> 60 positivo / 40-60 dubbio < 40 negativo) e ne sono molto felice!

Ora però mi sorge un dubbio: siccome il gastroenterologo (e Lei) non era a conoscenza di questo dato, devo proseguire con la nuova cura (Pentacol 800)? oppure devo proseguire la cura che facevo prima (Normix 200mg), che a quanto pare ha funzionato? In pratica devo usare antibiotici o antinfiammatori?
[#6]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
Antinfiammatori e non antibiotici.

Prof. alberto tittobello

[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie molte dottore,
continuo quindi la cura con Pentacol 800 così come indicato e tra 3 mesi ripeto calprotectina.

Grazie davvero per il suo supporto!
[#8]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
O.K.

Prof. alberto tittobello

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio