x

x

Dispepsia funzionale o reflusso?

Buongiorno dottori
Avrei bisogno di un consulto.

Soffro di reflusso ormai da diverso tempo che non sempre tengo a bada con gli IPP.

Feci una gastroscopia meno di 3 anni fa ma non furono eseguite biopsie perché non rivelò nessuna anomalia nell'ispezione endoscopica, tranne che una piccola ernia iatale da scivolamento.
Il medico prelevò solo un campione per il test rapido dell HP che risultò negativo.

Il fatto è che in questi tre anni nonostante le cure a fasi alterne si è sempre ripresentata la sintomatologia.
Nella fattispecie in questo momento dopo un evento stressante mi sento nuovamente leggerà inappetenza, peso sullo stomaco, continue eruttazioni e alcune volte leggera nausea.
Tutti sintomi dispeptici che avevo allora.

Faccio una premessa importante: non mi sono aiutato assolutamente continuando comunque con uno stile di vita sbagliato (fumo e vino)
Ma è possibile che al tempo dell esame endoscopico, avendo interrotto pantorc solo da due giorni, possa aver occultato la presenza dell HP che magari continua a fare il bello e il cattivo tempo nel mio stomaco?

E possibile che la non esecuzione l'esame istologico possa aver tralasciato una qualche patologia che magari in questo tempo è andata avanti o semplicemente è la riacutizzazione di quello che ho già di base?

Confido in una vostra risposta
Grazie e buona giornata
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Il reflusso, in quanto su base anatomica, non guarisce mai.
Si può tenere a bada con terapia ed igiene di vita.
Ne parli con il suo gastroenterologo.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dottore salve scusi se torno a disturbarla. Avrei una domanda da farle.
Soffro da diverso tempo ormai anche di IBS. Dall'ultima visita proctologica con anoscopia risultava un prolasso emorroidario e rettale. Le mie evacuazione sono più o meno regolari (una volta al giorno insomma) ma la consistenza è abbastanza molle. E ho notato ormai da diverso tempo una forma più piatta, comunque non cilindrica. Non so se si possano definire nastriforma. Ad ogni modo quello che vorrei sapere è se il prolasso e la stessa IBS possano giustificare questa forma.
La ringrazio anticipatamente
[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore salve scusi se torno a disturbarla. Avrei una domanda da farle.
Soffro da diverso tempo ormai anche di IBS. Dall'ultima visita proctologica con anoscopia risultava un prolasso emorroidario e rettale. Le mie evacuazione sono più o meno regolari (una volta al giorno insomma) ma la consistenza è abbastanza molle. E ho notato ormai da diverso tempo una forma più piatta, comunque non cilindrica. Non so se si possano definire nastriforma. Ad ogni modo quello che vorrei sapere è se il prolasso e la stessa IBS possano giustificare questa forma.
La ringrazio anticipatamente

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto