Una gravidanza mi ha prescritto una conf

Salve, ho 30 anni, costantemente sotto stress e da 2 anni sto cercando di restare incinta senza risultato.
nel 2001 ho effettuato la conizzazione del collo dell'utero causa papilloma virus. Non ho cicli regolari per lo più hanno una durata di circa 30 - 35 gg.
Esprimendo al mio ginecologo il desiderio di volere una gravidanza mi ha prescritto una conf. di Clomid (senza effettuare alcun tipo di esame ne per me ne per mio marito)ma niente. Mi sono poi rivolta ad un altro Gine.molto importante e conosciuto per "fare miracoli nel campo della riproduzione". quest'ultimo mi ha parlato immediatamente di laparoscopia e istereoscopia... ma prima di sottopormi ad interventi chirurgici..vorrei fare i normali esami che immagino, tutti fanno e magari controllare con l'aiuto di uno specialista l'ovulazione e provare con metodi naturali...
ho misurato la T.B. dall'inizio dell'ultima mestruazione avvenuta il 27/03 ad oggi (30/04)e ancora non sono arrivate le mestruazioni ed ho avuto rapporti intorno al periodo di ovulazione presumibilmente. la T.B. è rimasta prevalentemente con valori piuttosto bassi ad eccezione degli ultimi 5 gg 36.9 e poi 36.8. c'è possibilità di una presunta gravidanza? è necessario sottoporsi ad un intervento di laparoscopia senza aver prima tentato tutto? Spero vogliate prendere in esame la mia richiesta di consulto. Saluti
[#1]
Dr.ssa Vincenza De Falco Ginecologo 2,5k 68 206
Cara signora,

prima di tutto valuterei la presenza dell'ovualzione, tramite T.B, o con gli stick per l'ovulazione, che può trovare in farmacia, per un periodo di almeno sei mesi.
Faccia fare intanto, se non l'ha già fatto, uno spermiogramma, con eventuale visita andrologica, a suo marito.
Cercate di avere 2-3 rapporti a settimana, e intensificateli nel periodo della presunta ovulazione, senza però farvi prendere dall'ansia, e cercate di vivere questa bella fase della vostra vita, in modo spensierato e gioioso, non pensando al peggio.

Ci sono delle analisi del sangue preconcezionali, per lei e per suo marito,oltre alla consulenza preconcezionale,che devono essere fatte prima del concepimento.
Legga il mio articolo e il blog:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/475-il-consulto-preconcezionale-cosa-bisogna-fare-prima-di-programmare-una-gravidanza.html

https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/487-desiderio-di-gravidanza-fate-la-consulenza-preconcezionale.html

E non dimentichi di assumere l'acido folico.

Prima di pensare a una laparoscopia, se ci sarà necessità di valutare se le tube sono aperte, farei prima di tutto, un'isterosalpingografia.

Lei ha riferito che sono due anni che state provando ad avere una gravidanza: in questi due anni i rapporti sono stati mirati tutti i mesi, e sono stati mai effettuati degli esami in proposito?

Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
In tanto la ringrazio per la gentile e tempestiva risposta.
Come Le dicevo in questi due anni i rapporti sono stati presumibilmente mirati; non avendo un ginecologo che mi proponga di monitorare esattamente quando avviene l'ovulazione posso solo fare i miei conti e sperare che essa avvenga intorno al 14° gg dal ciclo (però da quello che ho imparato non è così matematico che avvenga intorno al 14°)Inoltre avendo le ovaie pluricistico?? questo potrebbe spostare il periodo di ovulazione...mentre volevo chiederle:
il fatto che io abbia il ciclo mestruale, seppur irregolare, non rappresenta già di per se una sorta di "equazione matematica" per cui: mestruazione uguale ad ovulazione? Inoltre gli esami che mi ha gentilmente proposto posso farmeli prescrivere anche dal mio medico di base? Mi chiedo se sia normale che il mio gine non mi abbia mai proposto di effettuare questi esami che immagino siano normali per chi vuole avere una gravidanza.
Mi dice qualcosa di più in merito al discorso "acido folico"?
Comunque tornerò dal mio ginecologo richiedendogli gli esami che Lei mi ha proposto sperando di non sentirmi ripetere nuovamente che devo solo stare tranquilla...grazie mille saluti
dimenticavo di dirLe che ho effettuato gli esami del sangue e alla voce EOSINOFILI il mio valore è 6.8 contro 0-4.
è vero che questo valore può variare in caso di gravidanza in corso?
Grazie ancora
[#3]
Dr.ssa Vincenza De Falco Ginecologo 2,5k 68 206
Cara signora,

l’ovulazione, può ritardare o venire in anticipo alcuni mesi, anche in chi ha cicli perfettamente regolari.

Per questo motivo, bisogna allargare la fascia di giorni in cui avere rapporti: normalmente la regola di avere 2-3 rapporti a settimana è sufficiente a coprire tutte le possibili varianti, ma se vuole constatare la presenza dell’ovulazione utilizzi gli stick, o misuri la T.B. se preferisce, così può orientarsi meglio.

Riguardo l’acido folico, deve sapere che è una vitamina che va assunta già prima del concepimento e durante le prime otto settimane di gravidanza, per la prevenzione di una grave malformazione fetale che è la spina bifida.
Se legge il mio articolo minforma che le ho su segnalato, troverà ulteriori dettagli.

Dato che soffre di policistosi ovarica può eventualmente assumere l’acido folico in associazione con l’inositolo, che aiuta l’ovulazione nei casi di policistosi, ma di questo ne deve parlare con il suo ginecologo.

L’aumento degli eosinofili, può essere dovuto alla presenza di una reazione allergica (polvere, pollini,ecc.), e non è da intendere come segno di presunzione di gravidanza.

Le faccio il mio “in bocca in lupo”, con l’augurio che la cicogna arrivi presto!



Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test