Il mio medico di base

Gent.mi Dottori,
dopo un episodio di cistite curato con Monuril, presentavo prutiro bruciore e perdite simil ricotta.
Il mio medico di base, nonchè ginecologa, sospettando Candida mi prescrisse Gynocanesten da applicare per sei sere. Alla fine tutto era sparito ma dopo due giorni è comparso il ciclo e alla fine avevo di nuovo un pò di fastidi, ma non bruciori, ben sì più come un'irritazione, un fastidio al contatto con gli indumenti, ma molto lieve. Ed inoltre provando ad avere rapporti avevo dolore ma lieve e soltanto all'inizio della penetrazione.
Il medico allora mi ha prescritto meclon crema per sei sere, più fermenti lattici per l'intestino da prendere tutte le mattine, e per l'igiene intima Vidermina. Stavo bene, ma dopo la 5 applicazione di meclon è comparso il fastidio e di nuovo il dolore al momento della pentrazione.
Sospettando che i potesse in realtà trattare di un'irritazione dovuta alla crema, ho chiamato il dottore che mi ha consigliato di applicare per tre sere ovuli di Normogin ripristinare la normale flora.
Comincerò stasera e per giovedì prossimo ho prenotato una visita Ginecologica.
Vorrei però sapere da voi cosa potrebbe essere. Premetto che ho rapporti completi solo da un mese e che uso profilattico.
Ho letto in giro di vaginite da E. Fecalis, ma potrebbe essere? da questi sintomi? e in caso è grave?
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Io sono del parere che non e' possibile in maniera assoluta fare diagnosi telefonica di una vaginite,senza aver fatto un esame batteriologico a fresco,senza una determinazione del pH vaginale,e andare avanti con vari tentativi.
Quindi sono d'accordo con una visita e quindi diagnosi precisa.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Grazie mille,
ma può trattarsi anche di qualcosa di più serio?
O anche una infiammazione?
[#3]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Potrebbe una vaginite, una vulvite specifica o aspecifica,
saluti
[#4]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
e dopo aver scoperto la causa, con l'opportuna cura passerà anche questo fastidio?
[#5]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
CERTO, se si attua una terapia mirata!
SALUTI
[#6]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
grazie mille!
[#7]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Mi scuso per l'ennesimo disturbo, ma sono molto in ansia e aspettare giovedì è una tortura...
Si legge anche su questo sito che la vaginite tende a tornare più e più volte...ma è vero? Oppure facendo un opportuno tampone adesso che oltretutto i sintomi sono molto lievi ed intervenendo con opportuna terapia, si può stare tranquilli per il futuro?
E un'altra domanda, ma la candida è un normale saprofita della flora vaginale o ci si contagia in qualche modo?
[#8]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
E' un saprofita vaginale che in condizioni particolari vedi terapia antibiotica,terapia cortisonica,diabete,alimentazione ricca di zuccheri,momentanea immunodeficienza,si virulenta.
Il PARTNER va trattato solo se sintomatico(nell'ambito delle infezioni micotiche)
SALUTI
[#9]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Aspettare giovedì per la visita è troppo? se si tratta di candida può peggiorare?
Sono ricomparse le perdite similricotta...a questo punto mi conviene comunque applicare il normigin stasera o no?
[#10]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Il normogyn non è un antimicotico.
Magari con dell'acido borico potrebbe andar meglio.
[#11]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Gent.mo dottore,
ho effettuato la visita ginecologica!
La dottoressa, avendo trovato all'interno anche perdite gialle, mi ha dato la seguente cura che copre sia candida che batteri, poichè ha detto che secondo lei la candida ha alterato l'ambiente vaginale e ha permesso l'infezione batterica:

antimicotico per bocca da prendere dopo cena e prima di andare a dormire ovuli di mecloderm per circa una settimana
lavarsi tutte le mattine con boracid e quindi applicare saugella idrocrema
al termine dell'antimicotico e degli ovuli, lavanda vidermina clx
quindi per 4 giorni, il lunedì e giovedì neoxene ovuli vaginali (clorexidina digluconato)

crede che possa andar bene?
Ha detto che in caso dopo facciamo sicuramente un tampone se non dovesse passare.
[#12]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Sulla terapia non posso fare commenti,perchè la diagnosi è stata fatta dalla collega.
SALUTI
[#13]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
ah mi scusi, non lo sapevo...
ma volevo chiederle se la dottoressa ha ritenuto opportuno non fare il tampone, per ora, posso fidarmi?
non vorrei scavalcarla e fare il tampone di testa mia inutilmente...
[#14]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Mi scusi dottore, ad oggi, dopo il 3 ovulo di mecloderm e il fluconazonolo, continuo ad avere un pò di fastidio...può darsi che la muvosa si irritata dalle tante cure? O la cura non sta facendo effetto?
[#15]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Deve avere un pò di pazienza.
[#16]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Grazie! Mi ha dato un pò di tranquillità!
[#17]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Buonasera dottore!
stasera terminerò col mecloderm!
il prurito è diminuito, resta solo un pò di fastidio...e un pò di irritazione al tatto all'ostio vaginale...ma la ginecologa mi disse che era normale perchè la mucosa doveva guarire pian piano...è vero?
[#18]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Perfettamente d'accordp
[#19]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Quanto deve passare dalla fine dell'antimicotico orale per poter fare il tampone?
[#20]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Almeno 7/10 giorni dalla fine della terapia.
[#21]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Grazie mille!
Le volevo chiedere un altro consiglio.
Terminata la cura mercoledì, giovedì mi è venuto il ciclo. E la sensazione come di puntute d'ago ancora ogni tanto c'è, soprattutto con pantaloni stretti. e di fastidio all'ostio vaginale. Ho chiamato la dottoressa che mi ha detto che il ciclo potrebbe aver riacutizzato l'infiammazione. Di completare la cura con i 4 ovuli di clorexedina. E vedere come va e in caso fare il tampone.
Lei pensa che sia possibile che la mucosa sia ancora irritata dopo le varie cure dell'ultimo mese e mezzo e poi il ciclo?
[#22]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
e un'altra cosa, lei completerebbe la cura con clorexedina? a cosa serve tale farmaco?
[#23]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Sì potrebbe essere utile il trattamento con CLOREXIDINA!
[#24]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Dottore, mercoledì eseguirò tampone vaginale e cervicale per esser sicura che va tutto bene...in quanto ho ancora fastidi.
Le vorrei chiedere una cosa, purtroppo scioccamente ed essendo inesperti, durante i primi mesiin cui praticavamo solo petting, io e il mio ragazzo a volte passavamo con la penetrazione delle dita dall'ano alla vagina. Appena ho capito che era pericoloso abbiamo smesso.
Ma se si trattasse di candida, è stata questa pratica che l'ha portata in vagina? Lei mi ha scritto che è una saprofita.
è così? o la causa è stata questa mia sciocchezza. La prego mi risponda perchè ho un gran senso di colpa e ho paura che non passerà mai più solo per colpa mia.
[#25]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
e un'altra cosa dottore...ma potrei avere complicanze oltre alla vaginite? sono terrorizzata...sono alle prime armi...mi scusi
[#26]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Assolutamente NO!
La candida non viene trasmessa in questo modo.
L'inquinamento ano-vaginale è legato a batteri e non a miceti(funghi) come la CANDIDA
[#27]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Grazie mille dottore! Quindi in caso potrebbe trattarsi di qualche batterio per cui ci vuole una terapia più mirata del mecloderm?
[#28]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
esatto.
[#29]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Allora aspetterò il tampone...
una volta visto l'esito, con la cura giusta risolverò i miei problemi?
Scusi ma sono due mesi che mi porto dietro questa cosa e non ne posso più...
[#30]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
E UN'ALTRA COSA dottore,
i tamponi richiestimi dal medico di bae sono tampone cervicale e tampone vaginale per ricerca di germi comuni, candida, tricomonas, clamidia e micoplasma.
Va bene così o devo far aggiungere altre ricerche?
[#31]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
si vede anche un eventuale streptococco?
[#32]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Dipende dal tipo di richiesta che le farà il Collega.
[#33]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
L'ho scritto sopra...la ricetta è:
tampone cervicale
tampone vaginale
compreso candida, tricomonas, clamidia, micoplasma e germi comuni
[#34]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
dottore, sono in attesa degli esiti dei tamponi...
non provo più pruriti o fastidi quasi per nulla...
l'unica cosa ho ancora dolore all'ostio vaginale...secondo lei ci sarà ancora l'infezione?
e un'altra cosa...ormai sono terrorizzata...ma quante probabilità ci sono che mi sia comparsa un'annessite? a volte mi sembra di sentire un fastidio alla coscia...la ginecologa non mi ha parlato di niente di tutto ciò...inoltre io ho avuto solo un ragazzo e abbiamo rapporti solo da pochi mesi e tutti con preservativo...ma ho paura...
[#35]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Questi sono quesiti che solo sottoponendola a esame ginecologico,potrei rispondere(purtroppo!).
Sono molto specifici.
[#36]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
lo so, dottore, ma sono molto alte le probabilità che l'infezione sia risalita? e che sintomi dovrebbe dare?
Io ho solo questo fastidio talvolta alla coscia e nient'altro...l'ovulazione è avvenuta perchè giovedì come previsto ho avvertito il classico dolore da rottura del follicolo...
adesso ho questa paura e fino a mercoledì non avrò i risultati del tampone...
la ginecologa alla visita non aveva riscontrato nulla...
(ho avuto solo questo ragazzo e tutti rapporti con preservativo quindi escluderei clamidia)
[#37]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
La visita della Collega ha molta importanza,quindi tranquilla.
[#38]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Grazie mille, allora aspetterò i risultati del tampone...
[#39]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
dottore, ho avuto i risultati, mi hanno trovato e.coli...mi hanno dato anche relativo antibiogramma...ma è un batterio pericoloso per le vie genitali?
Adesso con l'antibiotico giusto guarirò?
[#40]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
è sensibile a tutto salvo l'ampicillina
[#41]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
è per via di questo batterio che il mecloderm non è stato efficace?
[#42]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
Con una terapia mirata si potrà risolvere.
[#43]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
dottore, ho parlato con la ginecologa.
ha detto che questo batterio è un disastro, che è difficile da mandar via, che può aver colonizzato la vescica e spesso si è costretti a rivolgersi all'urologo.
ma è davvero così? la prego sto impazzendo
[#44]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
La KANAMICINA e' l'antibiotico vaginale che potrebbe essere indicato.
[#45]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
mi è stato prescritto ciproxin e ovuli di lattobacilli...non è indicata come cura?
[#46]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
volevo solo sapere se posso associare gli ovuli di keimicina, il medico di base in effetti me ne aveva dati tre insieme al ciproxin...ma aumemterà il rischio di candida se non prendo i lattobacilli?
[#47]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
dottore, ho iniziato ieri il primo ovulo di keimicina. ne farò tre come prescrittomi dal medico di base.
ma si riesce a sconfiggere questo batterio?
sono davvero preoccupata che non avrò più una vita sessuale normale.Non ce la faccio più.
[#48]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
La terapia è specifica,deve essere ottimista.
[#49]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
gentil dottore,
ho terminato il ciproxin e i tre ovuli di keimicina.
COntinua però la sensazione come di spilli al contatto coi vestiti e il dolore all'ostio vaginale.
Oggi sono stata dal mio medico che mi ha detto che mi conviene aspettare la fine della prossima settimana per ripetere il tampone. Vedremo quindi se il batterio è stato debellato e cominceremo con ovuli di lattobacilli e detergenti lenitivi perhcè può darsi sia la mucosa estremamente irritata da tutte queste cure.
è possibile?
Io non so più che fare o che pensare. è davvero frustrante.
[#50]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
deve pazientare.
[#51]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
Gent.le dottore,
venerdì a distanza di dieci giorni dalla fine dell'antibiotico ripeterò il tampone, ma non sono molto fiduciosa perchè i fastidi ci sono.

Volevo chiederle un'altra cosa. Le mie mestruazioni sono regolarissime, sempre 28 giorni, tranne una o due volte l'anno in cui magari ho un leggero ritardo di una settimana.
Ho notato però che negli ultimi cicli il flusso è cambiato, abbondante il primo giorno, poi diminuisce ,ma con molte perdite quando vado in bagno che vedo proprio cascare nel wc. Per poi terminare al terzo giorno o poco più.
Prima invece era di 4 giorni e le perdite erano maggiori sull'assorbente e minori nell'andare in bagno.
Il medico ha detto che non c'è da preoccuparsi, che può esser anche lo stress per quest'infezione che non se ne va.
Posso star tranquilla? alla visita era tutto a posto, avverto i normali dolori dell'ovulazione ed il ciclo anche questo mese è stato puntualissimo.
[#52]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,4k 1,2k 251
DEVE AVERE FIDUCIA!
[#53]
dopo
Attivo dal 2011 al 2011
Ex utente
dottore, ma per il discorso del ciclo c'è da preoccuparsi?

Inoltre da qualche giorno ho dolore alla coscia dx e raramente qualche fitta all'ano.
Ma il coli può esser risalito agli annessi? La dottoressa ha detto di star tranquilla che non è pericoloso in tal senso.
Lei che dici?

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test