Utente
Gent.mi medici, sono una ragazza di 25 anni.
Da sempre ho cicli regolari di 28 giorni circa, con rari ritardi (è capitato una volta ad ottobre ed una ad aprile di una settimana-dieci giorni).
Da qualche ciclo ho però notato una variazione nel flusso: è diventato più scarso, uso meno assorbenti. Inizia con poche perdite, aumenta un pò il secondo giorno, diventa più abbondante il terzo (ma sempre meno di prima) e poi rimangono solo perdite.
Il sangue è poco presente sull'assorbente, ma ne vedo colare molto nel wc quando urino o defeco (scusate la franchezza).
Ne ho parlato alla mia dottoressa ma ha detto che visto che è regolare, variazioni di flusso ci possono stare e di non preoccuparmi. Voi che ne pensate?
Inoltre ho da poco avuto i primi rapporti, e avendone uno martedì ed uno ieri ho provato un pò di dolore alle spinte più profonde. Io l'ho imputato al fatto che oggi è arrivato il ciclo. Può esser? le altre volte non mi capitava.

Infine ho avuto da poco un'infezione vaginale da e.coli. Ho fatto sei giorni di ciproxin, poi dopo dieci giorni dalla fine della cura (14 giugno) ho effettuato il tampone di controllo (24 giugno) ed è risultato negativo con diminuzione della flora lattobacillare. Ho fatto allora tre compresso di normogin e altre tre di ecocillin la settimana successiva. Un pò di fastidi però ce li ho ancora, sento che sono molto irritata alla vulva e all'ingresso della vagina e un pò più assciutta. Infatti prima avevo molto più muco ovulatorio, adesso lo vedo ma è ridotto.
Il medico dice che non può trattarsi di falso negativo ma la mucosa è stressata dalle cure (infatti prima si era ipotizzato candida ed infezione batterica e sono stata curata con creme ed ovuli vari per un bel pò).
Voi che ne pensate? dieci giorni sono suffiecienti per aver smaltito l'antibiotico?
Io ho il terrore che magari il batterio mi abbia provocato un'infiammazione all'utero e il ciclo sia diminuito er quello.


Grazie infinite

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono d'accordo con la Collega,le variazioni del flusso sono normali nella vita fisiologica della donna,legate a situazioni di stress psico.fisico,piccole patologie,terapie antibiotiche;quindi non deve preoccuparsi e non deve collegarle alle infezioni vaginali.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, e per quanto riguarda il tampone?
è attendibile secondo lei nella tempistica da me svolto, come dice la mia dottoressa?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì 10 gg sono sufficienti per poter avere un risultatao che non sia un FALSO NEGATIVO.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille...
e per l'altra mia domanda...il dolore alle spinte più profonde...può esser il particolare momento prima del ciclo?
Premetto che riesco a terminare normalmente il rapporto, e che feci una visita a maggio da cui la ginecologa non notò niente di anomalo.


Devo preoccuparmi?

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si potrebbe sospettare una "cervicite" (infezione del collo uterino o cervice) da CLAMIDIA?GONOCOCCO? MICOPLASMI?
Coltura di tampone cervicale.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
ho eseguito il tampone cervicale per micoplasmi e clamidia ed era negativo.
per il gonococco non l'ho fatto, ho avuto solo questo partner ed abbiamo sempre usato il preservativo.
Lei pensa che si tratti necessariamente di cervicite?
Ho una piahetta, questo sì.

[#7] dopo  
Utente
Gent.mo dottore,
ieri ho effettuato un nuovo tampone vaginale e cervicale, con ricerca di miceti, germi comuni, thricomonas, gonococco, clamidia e micoplasmi.
Il risultato lo dovrei avere lunedì o martedì.
Volevo sapere, visto che sono estremamente agitata e preoccupata, c'è qualche possibilità che il coli mi abbia provocato un'endometrite?
Dovrei fare accertamenti per questo?

[#8] dopo  
Utente
Dottore mi scusi, ho la visita ginecologica mercoledì e martedì i risultati del tampone.
E.coli può esser una causa di Pid?
Ho davvero paura.

[#9]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Solo se queste infezioni sono trascurate potrebbero dare complicazioni.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente
grazie dottore...
mi scusi ho un altro dubbio...
l'ostetrica che mi ha fatto il tampone ha così eseguito il prelievo:

Ha fatto prima il tampone vaginale senza speculum
poi ha inserito lo speculum e ha fatto i tre prelievi cervicali per gonococco, clamidia e micoplasmi.

Ma il metodo è giusto o può dare falsi negativi? Ho notato che la prima volta il tampone mi fu fatto da un'altra ostetrica che utilizzò fin dall'inzio lo speculum e fu repertato il coli.
Nel secondo tampone invece, che era semplicemente vaginale non fu usato lo speculum e risultò tutto negativo.

Scusi ma sono esasperata da tutti questi tamponi e non vorrei aver buttato 36 euro per nulla.

Grazie

[#11]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ERRATO,è impossibile senza lo speculum evidenziare il canale cervicale.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#12] dopo  
Utente
no dottore, ma per il cervicale ha usato lo speculum infatti!

Prima è stato usato il cotton fioc lungo per il vaginale
poi mi è stato messo lo speculum ed è stato fatto il cervicale!

Non va bene così?

[#13]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Così va bene!Avevo compreso male!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#14] dopo  
Utente
Ah menomale dottore! altrimenti avevano sbagliato per due volte!
Il tampone è completamente negativo, la ginecologa ha trovaTO il tutto migliorato, le mucose sono rosee e non più rosse e al collo dell'utero ha visto solo le normali perdite da ovulazione!

[#15] dopo  
Utente
mi scusi dottore, ma quindi posso stare tranquilla?
i due tamponi fatti sono completamente negativi...posso esser sicura che sono attendibili o dovrei rifarli chiedendo di usare lo speculum anche per il vaginale?

[#16]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Può stare tranquilla,l'infezione è sparita.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#17] dopo  
Utente
Grazie mille!

[#18] dopo  
Utente
gent.le dottore, torno a scriverle perchè nonostante le negatività del tampone io ancora perdite...
ora mi sorge un dubbio...può l'e.coli inizialmente presente a livello vaginale, ora esser soltanto a livello cervicale?
cioè se il tampone di coltura vaginale è negativo, sarebbe opportuno svoglere anche un tampone cervicale per germi comuni?
o il tampone vaginale l'avrebbe comunque repertato?
mi scusi ma non ce la faccio più...e la ginecologa fino al 25 non c'è...grazie

[#19]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì, il suo ragionamento è corretto,ma a questo punto si rivolga ad un reparto ginecologico,per una terapia.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#20] dopo  
Utente
e perchè? può esser grave? devo recarmi subito senza aspettare il 25?

e quindi davvero il tampone vaginale potrebbe esser negativo per tale motivo?

io ho molta paura

[#21] dopo  
Utente
in questo momento ho anche il ciclo non posso farmi visitare. Non so davvero più che fare.

[#22]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve attendere dopo il flusso mestruale.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#23] dopo  
Utente
grazie dottore, ma nel frattempo potrei farmi prescrivere dal medico di famiglia un tampone per germi comuni e farlo e poi coi risultati andare il 25 dalla ginecologa o è tardi?

scusi, ma se la mi ricetta era così scritta:
tampone vaginale
tampone cervicale

ricerche: germi comuni, miceti, tricomonas, clamidia, micoplasmi, gonococco

allora perchè i germi comuni non sono stati cercati a livello cervicale?

[#24]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo non deve chiederlo a me,ma a chi ha prelevato il muco vaginale.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#25] dopo  
Utente
va bene, dottore.
ma lei ritiene la situazione urgente, o posso fare come le ho detto e andare dalla ginecologa coi risultati del tampone?

[#26]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessuna urgenza!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#27] dopo  
Utente
Grazie mille, dottore, mi ha tranquillizzata, allora credo proprio che farò così e farò scrivere la ricetta in modo da far la ricerca anche a livello cervicale.
Grazie davvero, di cuore.

[#28] dopo  
Utente
Gent.mo dottore,
mi scusi volevo chiederle un parere...la ginecologa aveva posto sia domani che giovedì...
avendo io avuto l'ultimo ciclo giovedì 11 agosto, quale data sarebbe preferibile visto che la visita prevede anche l'eco? Dico per valutare l'endometrio in relazione alla variazione del flusso...
non ho potuto chiedere a lei perchè è in ferie e ho parlato con la segretaria e devo chiamare domattina alle 8 per confermare l'appuntamento...

Inoltre gentile dottore le volevo far presente che queste mie perdite si evidenziano molto al momento dello sforzo per la defecazione...altrimenti sulla carta non sono presenti...e sono bianche, a tratti gialline...a cosa possono far pensare?

Grazie infinite

(carissimo dottore, sono una quasi collega...mi mancano pochissimi esami alla laurea)

[#29]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quello di giovedì va bene perchè ci troveremmo all'incirca in 14^ giornata del ciclo.
Abbiamo escluso la presenza di "EMORROIDI"?
In bocca al lupo futura "dottoressa"
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#30] dopo  
Utente
infatti lo supponevo!
No no le perdite sono vaginali purtroppo!

Crepi il lupo!

[#31] dopo  
Utente
Gent.mo dottore,
ho eseguito ieri l'eco tv.
L'endometrio è risultato esser di normale spessore in accordo con la fase proliferativa, le tube come deve esser non erano visualizzabili, e si evidenziava un follicolo all'ovaia dx (infatti sono in fase ovulatoria).
La ginecologa ha detto che a questo punto non darebbe peso a questa mia diminuzione di flusso visto che all'eco è tutto nella norma. Lei che ne pensa? posso stare tranquilla?

La dottoressa ha poi visto che il mio ovaio dx è posto dietro l'utero e ha detto che risultando tutti i tamponi da me eseguiti oltretutto per ben due volte negativi, può esser questo che mi da un pò di fastidio quando viene toccato il collo dell'utero (fastidio che sentivo un pò anche durante l'eco).
Che ne pensa?

Infine ha detto che qualche perdita in più c'era, ma nulla di preoccupante e mi ha consigliato di eseguire una cura di ovuli riepitelizzanti, visto che le mucose non sono nè rosse nè edematose.
La portio è regolare, e si rileva solo una piccola ectopia.

Lei che ne pensa? dovrei fare altri accertamenti?

[#32]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Siamo d'acciordo con la Collega, si parla di ovaio prolassato nel cavo del DOUGLAS.
Gli ovuli riepitelizzanti per il piccolo ectropion vanno bene.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#33] dopo  
Utente
Grazie mille dottore! Farò la cura!