Utente
Salve,
vi scrivo per avere un'opinione rispetto alla mia situazione. Ho 23 anni ed un bambino di due anni e mezzo. Gravidanza e parto meravigliosi. Dopo il parto ho avuto subito il ciclo che ha ripreso in modo più irregolare rispetto a prima della gravidanza. Nel 2010 ho fatto eco transvaginale e dosaggi ormonali. Questi ultimi erano perfetti ma l'eco ha riscontrato entrambe le ovaie micropolicistiche. Il ginecologo che fece l'ecografia mi disse che non avrebbero procurato nessun tipo di problema se non, per l'appunto, cicli irregolari. Mi è stata proposta la pillola ma all'epoca, per paura della ritenzione idrica e degli effetti collaterali, decisi di non prenderla.
Ad oggi ci sono due cose da considerare:
1) ho cicli molto lunghi (30-45 giorni) con sindrome premestruale molto fastidiosa e grandi dolori e sanguinamenti durante i 5 giorni di ciclo
2) in primavera vorrei iniziare a cercare il secondo figlio
Il mio medico mi ha consigliato di iniziare a prendere la pillola anticoncezionale per far riposare le ovaie e regolare il ciclo dicendomi che quando vorrò un bambino basterà che io smetta di prenderla.
Premettendo che se è necessario prenderla la prenderò, io mi chiedevo se, forse, considerato il mio desiderio di una secondo gravidanza nei prossimi mesi non fosse piuttosto indicata una qualche terapia per regolare l'ovulazione (che con questi cicli lunghissimi che ho ora è molto strana = i test ovulatori diventano positivi più volte nel corso dello stesso mese) o comunque acido folico o cose simili atte a favorire l'eventuale gravidanza. In effetti alla luce di questi due fattori (ovaio micropolicistico con cicli irregolari e dolorosi e desiderio di una gravidanza) credo il mio medico abbia tenuto in considerazione solo la prima questione consigliandomi la pillola. Egli ritiene che l'ovaio micropolicistico non causi infertilità e che non richieda trattamenti particolari se non la pillola. Psicologicamente parlando ho un po' di repulsione a prenderla sapendo di volere un bambino, anche perchè temo che una volta smessa ci voglia troppo tempo prima di poter restare incinta. Con la prima gravidanza è stato tutto molto semplice, sono rimasta incinta al primo tentativo ma non avevo ancora queste ovaie "difettose".
Vorrei sapere cosa ne pensate voi e se effettivamente la pillola è l'unica soluzione temporanea in attesa di marzo-aprile, periodo in cui cercherò la gravidanza. Concludo con un'ulteriore domanda: se dovessi prendere la pillola questa funzionerà da anticoncezionale da subito o il primo mese devo utilizzare anche qualche altro metodo contraccettivo? Non l'ho mai presa in vita mia...
Chiedo scusa per le molte righe ma ci tenevo ad essere chiara.
Cordiali saluti e grazie in anticipo per il consulto.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
I consigli del suo ginecologo sono corretti. Se non vuole utilizzare la pillola, puo' ricorrere all'uso di inositolo che puo' migliorare la funzione ovarica nel suo caso. Qualora intendesse cominciare la pillola, questa e' attiva da subito se assunta correttamente
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore,
immaginavo ci potesse essere una soluzione alternativa...
La sostanza di cui Lei mi parla, inositolo, si può acquistare in farmacia anche senza ricetta medica o è necessario io mi faccia fare la prescrizione dal medico di base? Devo fare esami preventivi? Ci sono indicazioni posologiche particolari?
La ringrazio di cuore e spero di non rubarLe più altro tempo prezioso.
Cordialmente.

[#3] dopo  
Utente
Dottore La disturbo ancora,
sono stata in farmacia e dopo aver chiesto l'inositolo, mi è stato consigliato INOFERT bustine da 2000 mg, una al giorno. Pensa che possa essere un buon prodotto ed un'adeguata posologia? Eventualmente devo prendere due bustine al giorno o cambiare marca?
Grazie e mi scusi per i due messaggi di fila...
Cari saluti, g.

[#4]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il farmaco citato puo' andar bene alla posologia indicata
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#5] dopo  
Utente
La ringrazio molto... Aver trovato questa soluzione in vista della prossima gravidanza mi ha sollevata molto.
Buon lavoro e grazie per il tempo che mi ha dedicato. G.

[#6] dopo  
Utente
Salve Dottore,
la ricontatto per un chiarimento. Lo spotting da ovulazione si verifica prima, durante o dopo l'effettiva ovulazione? Questo mese (sto prendendo inofert) invece che verificarsi al 17 giorno di ciclo (circa) si sta verificando tra il 13esimo e 14esimo giorno. Secondo Lei è possibile che l'ovulazione si stia già regolando? Grazie per avermi consigliata.
Cordiali saluti G.

[#7]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Lo spotting si verifica nel periodo ovulatorio, non e' possibile identificare con esattezza il giorno
E' probabile che stia ovulando al 14g
Riferisca quando arriverà il ciclo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente
Salve Dottore,
vista la sua disponibilità mi rivolgo a Lei per un consiglio vista la particolare situazione in cui mi trovo:

- come riportato sopra questo mese ho assunto inofert
- ovulazione monitorata con stick verificatasi tra il 28-30 novembre, in quei gg ho avuto rapporti non protetti (coito interrotto) in quanto cominciamo a sentire il desiderio del secondo figlio anche se non abbiamo ancora iniziato la ricerca vera e propria
- ho il ciclo che varia dai 33 ai 35 gg
- um 10 novembre
- aspettavo il ciclo in questi giorni
- ieri eseguo un test di gravidanza: positivo
- oggi ho delle perdite tipo ciclo (e potrebbe proprio essere il ciclo) ed il test ha la linea moooolto più flebile di ieri.

Non so cosa pensare! Ho il ciclo? Ho avuto un aborto?
Ma soprattutto non so cosa FARE.
Devo andare in PS ginecologico a farmi vedere?

Grazie per l'attenzione,
G.

[#9] dopo  
Utente
Salve Dottore,
vista la sua disponibilità mi rivolgo a Lei per un consiglio vista la particolare situazione in cui mi trovo:

- come riportato sopra questo mese ho assunto inofert
- ovulazione monitorata con stick verificatasi tra il 28-30 novembre, in quei gg ho avuto rapporti non protetti (coito interrotto) in quanto cominciamo a sentire il desiderio del secondo figlio anche se non abbiamo ancora iniziato la ricerca vera e propria
- ho il ciclo che varia dai 33 ai 35 gg
- um 10 novembre
- aspettavo il ciclo in questi giorni
- ieri eseguo un test di gravidanza: positivo
- oggi ho delle perdite tipo ciclo (e potrebbe proprio essere il ciclo) ed il test ha la linea moooolto più flebile di ieri.

Non so cosa pensare! Ho il ciclo? Ho avuto un aborto?
Ma soprattutto non so cosa FARE.
Devo andare in PS ginecologico a farmi vedere?

Grazie per l'attenzione,
G.

[#10]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Se il test e' positivo vuol dire che e' incinta. Esegua un dosaggio delle betahcg per conferma assoluta e se ha piccole perdite di sangue osservi il riposo assoluto
Riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#11] dopo  
Utente
Dottore purtroppo le piccole perdite sono diventate un ciclo vero e proprio abbondante e con coauguli... secondo Lei è ancora il caso io faccia le BHCG oppure ormai non ha più senso?
Grazie di cuore,
G.

[#12]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Credo, purtroppo, che non abbia senso se continua ad avere un flusso similmestruale
Riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#13] dopo  
Utente
Salve Dottore,
Le scrivo solo per aggiornarla. Il flusso era evidentemente il ciclo in quanto due test di gravidanza fatti nei giorni successivi sono risultati negativi. Tutto sommato il ciclo è stato fisicamente meno doloroso dei mesi scorsi, emotivamente un po' di più. Comunque sono positiva e spero che continuando con l'inositolo la lieta notizia possa annunciarsi entro l'estate...

La ringrazio per avermi consigliata!
G.

[#14] dopo  
Utente
Salve Dottore,
ero indecisa se aprire un nuovo consulto o meno ma visto che è stato così gentile con me ho pensato di poter continuare a scrivere qua.

UM 15/12/2011 e ad oggi ancora niente ciclo, solo perdite di muco. Ho molti dolori simili a quelli delle mestruazioni ed ho fatto un test stamattina che però risulta negativo. Non avendo cicli regolari non so davvero come comportarmi. Lei cosa mi consiglia di fare?

Cordiali saluti,
G.

[#15]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Conviene attendere con calma ancora qualche gg, trattandosi della consueta irregolarità mestruale
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"