All'inizio prendevo deltacortene e ciclofosfamide

Buongiorno,
è da novembre 2011 che non ho più il ciclo. Da un anno mi sto curando contro una malattia autoimmune (granulomatosi di Wegener). All'inizio prendevo deltacortene e ciclofosfamide. I medici mi consigliarono di prendere lo Zoladex fino a che avessi assunto il ciclofosfamide, così da mandarmi in menopausa forzata. A novembre il ciclofosfamide mi è stato tolto e al suo posto ora assumo Methotrexate 15mg, Folina 5mg e urbason 4mg (quest'ultimo due compresse al dì). E' da novembre quindi che, senza ricorrere a farmaci appositi, non ho più il ciclo.
Premesso che prima di sospenderlo con i farmaci, assumevo la pillola anticoncezionale Mercilon e non ho mai avuto problemi di questo tipo. Facevo anche delle sospensioni da pillola e il ciclo mi arrivava sempre. Può dipendere dall'assunzione di questi farmaci così potenti? Ci sono delle analisi che posso fare per capire il motivo? Grazie per una risposta.
[#1]
Dr.ssa Elisabetta Chelo Ginecologo, Patologo della riproduzione 1,9k 52 34
Gentile signora,
I farmaci che lei assume sono farmaci importanti che sicuramente possono interferire con la normale attivita' del ciclo mestruale. Parli apertamente di questa sua preoccupazione con i colleghi che la seguono. Cordialmente

Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
intanto grazie per la risposta. Sto facendo i dovuti accertamenti, ma come già detto da lei molto probabilmente sono i farmaci.
Senta avrei un'altra questione, se per favore mi può aiutare.
Circa due mesi fa mia sorella si è sottoposta ad un'operazione per asportare due cisti ovariche e le hanno detto che c'era anche un piccolo fibroma.
Le hanno dato da assumere la pillola anticoncezionale per circa 6 mesi.
Ora è arrivato il referto. Potete aiutarci a comprendere cosa c'è scritto?

materiale pervenuto:
parete cisti ovarica destra
mioma
cisti sierosa peritoneale

diagnosi:
parete fibrosa di cisti ampiamente disepitelizzata, con infiltrato infiamamtorio cronico ed emosiderofagi. Epitelio residuo indicativo di cisti endometriosica.

Dovrà far vedere l'esito dal suo specialista ma nel frattempo, siccome ha un carattere un pò ansioso, vorrebbe sapere in sostanza che cosa vuol dire il referto. E anch'io.
Mi può aiutare? Grazie mille.

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test