Utente 394XXX
Buonasera, ho 54 anni, in menopausa dal 2008/2009, ho sempre avuto da allora forti e frequenti vampate; ultimamente tutti i giorni vedo perdite giallastre scure ed avverto una sensazione di indolenzimento nel ventre, come si avverte di solito quando si hanno ancora le mestruazioni. La ginecologa non riuscendo ad esaminare bene l’utero con il suo apparecchio mi ha prescritto una ecografia trans vaginale. Referto: “…Endometrio ispessito ma omogeneo con spessore al fondo di 10 mm. Non falde liquide nel Douglas. Non formazioni espansive annessi ali”. Secondo lei lo spessore è troppo elevato? Preciso che non assumo nessun tipo di terapia, se non prodotti omeopatici (R10). Grazie dell’attenzione

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Cara signora,

l'endometrio è effettivamente ispessito, in quanto non dovrebbe superare i 4-5 mm in menopausa.
Le hanno consigliato di fare un'isteroscopia?
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 394XXX

innanzitutto la ringrazio per la velocità nel rispondermi. In effetti volevo una conferma sull'ispessimento dell'endometrio. La dottoressa che mi ha fatto l'ecografia non mi ha detto nulla; penso che senz'altro a questi punti porterò il risultato alla ginecologa, che attualmente è assente, e vedrò cosa consiglia. In ogni caso le farò sapere. Grazie ancora per adesso

[#3] dopo  
Utente 394XXX

Gentile dottoressa De Falco, Le scrivo solo ora, perchè ho fatto l'isteroscopia ieri 10 ottobre (è passato tanto tempo perchè nel frattempo mi ero fatta una piccola frattura nella schiena). Il suo prezioso consiglio si è rivelato utilissimo. Mi hanno fatto una isteroscopia operativa, effettuando una polipectomia endometriale. Spero così di aver eliminato l'increscioso fastidio delle perdite giallastre che andavano aumentando. Poichè ho talvolta dei notevoli sbalzi nella pressione arteriosa (tipo un giorno 116 di minima ed il giorno dopo magari 110 di massima) ed ho fatto ecg e visita cardiologica un anno fa e tutto andava bene, mi è stato consigliato di fare anche un esame al fine di verificare un eventuale scompenso ormonale, quale causa di tali sbalze. Mi chiedo se l'intervento che ho fatto possa in qualche modo avere connessioni con tali sbalzi.
Grazie ancora per la sua preziosa attenzione

[#4] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Cara signora,

il tipo di intervento che ha fatto e la patologia per cui lo ha fatto, cioè il polipo endometriale non sono correlati all'ipertensione.

La situazione ormonale che si verifica tipicamente in menopausa invece può esserlo.
In menopausa infatti la pressione arteriosa tende ad alzarsi, così come il colesterolo, e la glicemia a volte.

Quindi le consiglio di valutare attentamente con il suo medico curante dopo aver avuto il risultato delle analisi, l'opportunità di un eventuale terapia.

E' importante comunque anche la corretta alimentazione, il movimento regolare (una passeggiata di almeno 30 minuti al giorno per esempio), astenersi dal fumo, non usare troppo sale o troppi grassi per i condimenti, evitare l'alcool.

Un cordiale saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#5] dopo  
Utente 394XXX

grazie molto per i suoi suggerimenti. Buon lavoro

[#6] dopo  
Utente 394XXX

Buongiorno, sono di nuovo a disturbarla per questo motivo. Dopo l'intervento di ottobre relativo all'isteroscopia e asportazione di un polipo dell'utero, a gennaio 2013 ho iniziato una terapia con Livial 2,5 mg, per sopravvivere alle vampate che effettivamente non mi lasciavano più vivere, sia per la loro intensità sia per il loro numero giornaliero e notturno.
Quindici giorni fa ho fatto una ecografia di controllo, che ha evidenziato ispessimento dell'endometrio di 12 cm e presenza di ulteriore polipo che mi verrà asportato con isteroscopia lunedi 14 ottobre.
La mia domanda è se il mio tessuto può essere la causa della produzione di questi polipi e se può aver influito la terapia con Livial 2,5.
In caso affermativo può suggerire una valida terapia alternativa, considerando che i prodotti naturali li ho provati praticamente tutti......Non vorrei ripiombare nelle vampate, già che ho vissuto questi mesi in serenità, come se fossi uscita da un incubo.
Buon lavoro e grazie per la sua cortesia

[#7] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Carissima signora Le ho risposto qui:

https://www.medicitalia.it/consulti/Ginecologia-e-ostetricia/378780/Polipo-endometriale
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#8] dopo  
Utente 394XXX

Buongiorno, sono nuovamente a chiederle un consiglio. La terapia che assumo, Livial 2,5 mg. è possibile prenderla a giorni alterni, se i risultati sono gli stessi, o è meglio assumerla quotidianamente? Attualmente assumo un confetto alla sera. Faccio questa domanda poichè pensavo che se facesse effetto comunque, in questo modo, potrei ridurre la quantità ormonale. Ho provato una settimana e qualche volta riappaiono le vampate....
Grazie per il Suo tempo

[#9] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Cara signora,
è un piacere ritrovarla!

Il farmaco va assunto tutti i giorni per mantenere un livello ormonale costante e garantire l'effetto terapeutico.

Non deve quindi assumerlo a giorni alterni.

Riguardo la riduzione del dosaggio ormonale, esistono vari tipi di formulazioni della TOS con vari dosaggi, dovrebbe parlarne con il suo ginecologo ed esporre questa sua preoccupazione per valutare un eventuale cambio di terapia.

Non dimentichi comunque di effettuare i controlli periodici che sono fondamentali per chi assume una TOS (Terapia Ormonale Sostitutiva) per problemi legati alla menopausa, che sono, oltre la visita ginecologica, l'ecografia pelvica transvaginale per il controllo dell'endometrio, la MAMMOGRAFIA, gli esami del sangue ed eventualmente altri esami che potrà consigliarle il ginecologo che la segue in base alle sue specifiche caratteristiche.

Non dimentichi mai le buone abitudini e lo stile di vita corretto che aiutano ad affrontare meglio anche le vampate e che vanno seguiti anche in associazione alle terapie:

http://menopausaserena.altervista.org/vampatemenopausa.html

Un affettuoso saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#10] dopo  
Utente 394XXX

Ho visto il sito dedicato alla menopausa, veramente molto utile ed interessante, alimentazione cerco di stare attenta, per quanto riguarda il movimento quando il tempo a disposizione me lo consente, cammino. La menopausa per me è stata sicuramente negativa: aumento notevole della pressione arteriosa, del colesterolo e di quelle fastidiosissime vampate innumerevoli durante le giornata che purtroppo, dopo l'ultima che mi era durata venti minuti, mi hanno costretta a dirigermi verso il LIVIAL. Son convinta che sarebbe meglio evitare questo tipo di cure, ma la qualità della mia vita era diventata veramente pessima.
La ringrazio ancora per i suoi consigli preziosi e le chiedo un'ultima cosa: per quanto riguarda gli esami del sangue di cui accenna, ce ne è qualcuno specifico?
Un salutone anche a lei

[#11] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Nella donna in menopausa che segue una TOS, è consigliabile in genere controllare periodicamente, la funzione epatica e renale, l'assetto lipidico (colesterolo, trigliceridi) e glicemico, per quanto riguarda altri eventuali esami del sangue (coagulazione, funzione tiroidea, ecc.) sarà il suo ginecologo curante a valutare se per lei è opportuno farli.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#12] dopo  
Utente 394XXX

Ancora grazie. Approfitto o x augurarle buone feste

[#13] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Grazie signora!

Ricambio e auguro uno splendido Natale e un felicissimo Anno Nuovo anche a Lei e a tutti i suoi cari!
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org