Utente 226XXX
Buongiorno gentili dottori, vi scrive una ragazza incinta di 33+6 settimane preoccupata per l'ecografia fatta oggi stesso al mio bimbo: fino ad ora le sue misure non erano da colosso, ma oggi mi è stato detto che il peso è di 2 kg, al 6 percentile. Il referto parla di feto cefalico, placenta e liquido amniotico nella norma, nonchè "la velocimetria Doppler evidenzia una normale pulsatilità a livello di entrambe le arterie uterine e delle arterie ombelicali; normale pulsatilità a livello del dotto venoso e dell'arteria cerebrale media". Nonostante ciò, i parametri biometrici sono di un bambino più piccolo del normale, li riporto a voi perchè su internet si trovano migliaia di tavole biometriche fetali e io non sono in grado di analizzarle:
CC 304 mm
CA 290 mm
DBP 84 mm
Femore 59,5 mm (questa è la misura più piccola)

Diciamo che le misure sono tutte sotto il cinquanta percentile, dal 20% al 40% (come è sempre stato fin dall'inizio della gravidanza), però quello che mi preoccupa è la diminuzione di crescita delle ossa lunghe in particolare femore, che è passata dal 20% (fino alla 28 settimana) al 5%... Aggiungo che io alla nascita pesavo 2950g e sono alta 1.65: anche il mio compagno è abbastanza alto sull'1.80, c'è da dire però che i nonni sono molto bassi, non so se questo può influire... mi hanno detto che visto che non ci sono per ora altre anomalie o segni di sofferenza fetale, mi faranno un'eco alla settimana per monitorare la situazione, ma per ora sono tanto preoccupata e vi ringrazio se potrete delucidarmi!

[#1] dopo  
Dr.ssa Luisa Uras

28% attività
0% attualità
12% socialità
OLBIA (SS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Gentile signora il femore corto a tale epoca di gravidanza non ha grande significato, le consiglierei piuttosto il monitoraggio della crescita femorale
apresto
Luisa Uras

[#2] dopo  
Utente 226XXX

La ringrazio molto anche della celerità della risposta. Lo farò sicuramente, infatti tra una settimana avrò un'ulteriore ecografia: nel frattempo però non faccio a meno di pensare cosa una crescita rallentata del femore e dell'omero possano implicare... ho dato un'occhiata alle ecografie dei mesi scorsi e in sei settimane il femore è cresciuto di nemmeno un cm, addiruttura invece l'omero nemmeno di mezzo centimentro, passando da un 85% ad un 10%! mentre il femore da un 15% a un 5%. Continuerò a monitorare certamente la crescita delle ossa lunghe, ma secondo lei questo cosa può significare? So che le possibilità sono vastissime ma mi affido alla sua esperienza, quanto meno per avere le idee un po' più chiare, dal momento che su internet non si trova altro che ansia: femore corto associato a patologie come sindromi di down o nanismo... La ringrazio tanto