Utente
Salve dottori,
sono una donna di 32 anni alla terza gravidanza( una bimba di 3 anni e un raschiamento a maggio 2013 da uovo chiaro). La gravidanza procedeva a gonfie vele fino venerdì 14/03, dopo il controllo ecografico mensile andato ok (il bimbo è 37cm x 1000gr a 27 settimane)tornata a casa e dopo aver riposato sono andata in bagno e premendomi per defecare ho avuto delle grosse perdite rosso vivo. Andata di pronto soccorso il mio ginecologo ha riscontrato un ammollamento ed un accorciamento del collo dell'utero: misura 34mm.
Mi ha messa a riposo stretto e come cura mi ha dato progeffic ovuli mattina e sera, e spasmex supposte ogni 8ore.
Ho letto che l'ammollamento del collo dell'utero come l'accorciamento sono abbastanza usuali di queste settimane, ma il mio dubbio resta il sangue, come mai questa forti perdite, scomparse tra l'altro già la sera e diagnosticate come perdita di tappo mucoso? è possibile che sono terminate subito?
Per il resto non ho contrazioni, né mal di pancia, né mal di schiena ma comunque mi hanno detto che è possibile, se non resto a letto, un parto prematuro.
Sono così spaventata e volevo un consiglio visto le risposte esaurienti che ho sempre ricevuto dal vostro staff.
In attesa di risposta ringrazio e porgo distinti saluti.
A.B.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quello che lei riferisce potrebbe simulare tante patologie , dalla presenza di un polipo, alla placenta bassa o previa,, presenza di gavoccioli emorroidari.
Tutto ciò perché riferisce assenza di sintomatologia.dolorosa.
É molto importante la visita e il reperto ecografico , per questo le decisioni del Collega sono più specifiche.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Salve dottor Blasi,
innanzitutto grazie per la sua risposta. Volevo precisare alcuni punti, dall'ecografia fatta di pronto soccorso è emerso:
- assenza di contrazioni
- assenza di polipi (tra l'altro visitata anche con lo speculo e nn le dico il dolore)
- assenza di emorroidi (il sangue era dalla vagina)
- placenta anteriore e ben posizionata
- assenza di distacco di placenta
- utero ben chiuso
- Presenza di collo utero 34mm e rammollato.
Per questo io non riesco a capire il sangue, i medici mi hanno parlato di perdita di tappo mucoso, ma in tal caso il sangue non doveva continuare?
Io sto osservando la cura e il riposo dettato dal mio ginecologo, ma il mio dubbio è che dopo il primo parto naturale la ginecologa mi disse che il mio collo utero era rimasto molto ammorbidito, quindi penso, visto che da inizio gravidanza non ho mai avuto visite interne, che magari la mia anatomia fosse questa dall'inizio.
Non so se può lei dirmi qualcosa altro in merito, in ogni caso la ringrazio e attendo.
Saluti A.B.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi manca il supporto della visita.
In bocca al lupo.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Salve dott. Blasi,
all'ultimo controllo è risultato collo utero disteso a 38.7mm, utero chiuso e assenza di sangue. Il ginecologo mi ha dato altri 15gg di riposo non assoluto e poi posso riprendere la mia vita di prima evitando sforzi e varie stanchezze comprese quelle emotive.
Ho chiesto chiarimenti riguardo le perdite di sangue e mi ha risposto che è potuto essere la rottura di un capillare visto la scomparsa immediata delle stesse.
Le volevo chiedere, visto che il mio ginecologo è fuori città, visto le condizioni migliorate si possono riprendere anche i rapporti sessuali?
Grazie come sempre della Sua disponibilità e tempestività nelle risposte.
Saluti A. B.

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non ho i criteri clinici per poter dare un consiglio importante.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI