x

x

Hpv positivo e colposcopia negativa

Hai mai provato il lubrificante intimo? 👉Scopri quale scegliere

Buonasera,
circa un anno fa mi è stato fatto un hpv test che è risultato positivo (16 e 51), ho quindi eseguito una colposcopia con biopsia che ha evidenziato una lesione LSIL.
A distanza di un anno ho eseguito il pap test (negativo), il test hpv ancora positivo (16, 51, 59) e la colposcopia che non ha evidenziato nessuna lesione.

E' possibile che la lesione precedente sia regredita spontaneamente e il test risulti ancora positivo?

Come ci si deve comportare in questo caso?
potrebbero essere utili integratori specifici per hpv?
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 41,5k 1,3k 255
Questa non è una situazione anomala , perchè l' HPV test positivo non significa malattia ma soltanto infezione , per questo motivo non si evidenzia una quadro colposcopico "anormale ".
Delle sostanze potrebbero aiutare le difese immunitarie ad eliminare il virus HPV .
Quindi nessuna preoccupazione.
SALUTONI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la risposta. Ho solo due curiosità:
1) Siccome già prendo un integratore generico per le difese immunitarie posso continuare con questo o è meglio uno specifico per hpv?
2) Quando ho fatto la tipizzazione per hpv sono risultata positiva anche al test mRNA mi sa spiegare cosa significa? qual è la differenza con il test classico?
[#3]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 41,5k 1,3k 255
Va comunque bene l'integratore che sta assumendo.
I test a DNA identificano la presenza di HPV sia nei casi in cui il genoma sia integrato nella cellula epiteliale (infezione persistente), sia quando non lo è (infezione transitoria). Il test HPV-RNA fornisce un'informazione di maggior rilevanza clinica, in quanto è in grado di identificare se il genoma virale è integrato o meno a livello cellulare, inoltre l'aumentata espressione può essere prodromica allo sviluppo di una lesione di alto grado e/o neoplastica. Il test diagnostico dell’mRNA di HPV ha quindi la medesima sensibilità clinica dei test a DNA, ma una superiore specificità, con un elevato valore predittivo e un numero di falsi positivi inferiore.
Spiegazione molto tecnica , mi auguro di essere stato chiaro

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio