Utente
buongiorno caro dottore, vorrei un consulto da parte di un altro medico sul mio caso, ogni volta che faccio un banale sforzo fisico, una corsa, sollevare qualcosa di pesante, mi sento la testa pesante e mi sento stordito, a causa di questo evito di fare attività fisica, e di fare sforzi pesanti a lavoro, perchè sono consapevole che mi sentirei male. Sino all'età di 19 anni sono stato sempre benissimo, giocavo anche a calcio in un club, sino a quando un giorno dopo una partita accusai fortissimo mal di testa , e iniziai a sentirmi stordito ogni volta che facessi uno sforzo o una partita a calcio, o una corsa, per questo oggi evito d fare sport, perchè il calcio è la mia vita la mia passione, ma la salute e più importante, la coincidenza strana è che all' eta di 19 anni ho iniziato a fare flessioni per potenziare il fisico, e facevo 3 serie da 30 ogni giorno e mi sforzavo molto la testa diventavo anche rosso in faccia, non vorrei che questo ha causato tutti i miei problemi , e ha ridotto la mia vita pessima, prima di questi sintomi andavo anche in palestra l ho fatta per 3 mesi , poi ho lasciato stare, ed mi ricordo che nn stavo tanto bene dopo gli sforzi che facevo avevo un po di questi sintomi, ma poi quando ho smesso tutto tranquillo. invece Comunque Quando ho iniziato ad avere questi problemi il medico mi ha prescritto una tac , dalla tac hanno visto qualcosa, e ho dovuto fare una risonanza magnetica , dalla risonanza magnetica risulta, che ho una mav malformazione arteriosa venosa, dalla nascita, ma molti medici mi hanno detto che puo dare qualche disturbo ma nn questi sintomi che ho, e che potevo giocare anche a calcio, il mio medico curante specialista in neurologia mi ha prescritto un farmaco il frisium per una sospetta depressione, perchè mi sono venuti altri problemi disturbi d ansia ma avevo sempre problemi dopo sforzi fisici, ho preso il frisium per due anni poi ho chiesto al medico di togliermelo, e con tanta forza lo tolto avendo sintomi devastanti , difficoltà a parlare esprimermi bene, malessere generale. ma poi lo superata anche questa anche se oggi ogni tanto quando parlo a volte faccio attenzione se dico qualche cosa senza senso, oggi mi trovo a casa e ho preso 3 giorni d malattia, perche ho mal di testa , a causa di uno sforzo , ho alzato un sacco pesantissimo ,e il principale mi ha messo in un lavoro dove faccio piu movimento, il mio mestiere e netturbino raccolta porta a porta.un anno fa ho provato a giocare a calcetto , e i sintomi erano che mi sentivo la testa pulsare forte, mi sentivo stordito, e dopo la partita mi sentivo distrutto . oggi mi sono un po arreso perche nessuno riesce ad aiutarmi , e cerco di vivere con questo fastidio da 8 anni evitando d giocare a calcio di fare sforzi, e di stare attento a lavoro a quello che faccio a lavoro. IN conclusione il mio problema principale e che dopo uno sforzo mi sento stordito, e se faccio sforzi continui cioè giorno dopo giorno ,mi inizia un mal di testa tremendo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

un'ipotesi potrebbe essere la cefalea da sforzo che non è poi rara a riscontrarsi ma essendo solo un'ipotesi a distanza Le consiglio di rivolgersi ad un neurologo esperto in cefalee per avere una diagnosi precisa ed un'eventuale idonea terapia. Faccia anche vedere gli esami finora effettuati.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio tantissimo per il consulto, cortesemente vorrei farle un altra domanda , dopo uno sforzo per prima cosa mi sento la testa confusa, mi sento tipo stordito per sforzo intendo anche una corsa, la cefalea l avverto se farei sforzi ogni giorno, qual e il miglior controllo che può consigliarmi? Mi potrebbe indicare uno dei migliori specialisti anche all estero.
la ringrazio con tutto il cuore
cordiali saluti

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le linee guida del sito vietano giustamente di consigliare nomi medici.
Le ripeto che è corretto iniziare con la visita neurologica, eventuali esami li prescriverà il neurologo se ne vedrà l'opportunità.
Prima la visita e poi gli esami.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
buonasera dottore, sono stato dal mio medico curante,specialista neurologia a causa dei mal di testa che mi affligevano da questi giorni, e la sua diagnosi è di un sospetta cefalea di tipo tensivo cronica, e mi ha prescritto laroxyl gocce la sera 2 per la prima settimana , 4 per la seconda settimana , sino ad arrivare a 10. volevo chiedergli e un farmaco troppo aggressivo, rischio di diventare schizzofrenico ha effetti devastanti?? che vuol dire cefalea di tipo tensivo? mi puo informare bene su questo farmaco che effetti ha è se rischioso prenderlo , ho un po di paura.
grazie ancora e cordiali saluti

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

qualsiasi farmaco può causare effetti collaterali ed essere più o meno tollerato da un soggetto all'altro, la risposta quindi è molto individuale.
Il laroxyl non fa eccezione, per cui non è possibile stabilire prima eventuali effetti collaterali e la sua tollerabilità.
Certamente non si diventa schizofrenici né ha effetti devastanti, nella mia esperienza non ho avuto problemi importanti con la sua utilizzazione, personalmente lo considero un farmaco molto maneggevole.
Poi, ripeto, dipende dalla reazione individuale.


Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
buonasera gentile dottore, a un mese di distanza dalla terapia col laroxyl , continuo ad avere forti mal di testa, adesso maggiormente sopra la nuca, il mal di testa aumenta dopo un sforzo a lavoro, o dopo un atto sessuale, anche dopo una masturbazione , durante esso , sento pulsare la testa fortissimo, e dopo sempre mal di testa .
ho effettuato una tac 3 settimane fa ma a parte la malformazione altero venosa di cui le ho parlato non ce nulla. il mal di testa è sempre piu forte e non so piu che fare, ed ho una paura immensa che sono a rischio della mia vita.
la mia neurologa mi sta facendo fare un ulteriore visita con holter pressorio, perche a volte ho avuto la pressione a volte alta, se a livelllo cardiologico nn ce nulla la dottoressa vuole farmi fare altri controlli dal punto di vista neurologico, e una visita presso un centro cefalee.
che consiglio puo darmi sto iniziando ad impaurirmi...
la ringrazio anticipatamente e buone feste
cordiali saluti

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

innanzitutto Le dico che la TC in questi casi non è l'esame di prima scelta, è di gran lunga preferibile la RM encefalica seguita da sequenze angio.
Negativo questo esame, può rassicurarsi sulla natura benigna di queste cefalee.
Probabilmente il laroxyl è inefficace in quanto la cefalea non è di tipo tensivo ma potremmo essere di fronte ad una duplice forma di cefalea classificata tra le primarie, cioè quella da sforzo, da attività fisica, e quella associata ad attività sessuale.
In presenza di queste forme il farmaco che ha assunto ha scarsa efficacia.
Le strade da seguire sono essenzialmente due, sempre se fosse confermata questa ipotesi, quella della terapia per l'attacco qualora questo si manifestasse sporadicamente e quella della terapia di prevenzione qualora gli attacchi fossero frequenti. Uno dei farmaci più utilizzati in prevenzione è il propranololo.
Ovviamente deve prima rivolgersi ad un collega esperto in cefalee o presso un centro cefalee per avere una diagnosi corretta.
Colgo l'occasione per augurarLe buon anno!

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno caro dottore,
E da 2 settimane che sono a riposo e il mal di testa sembra che sia andato via, a volte mi ritorna ma leggermente, sto continuando la terapia del laroxyl 8 gocce la sera, spero che ritornando a lavoro non mi ritorni il mal di testa.
Ultimamente ho chiesto un consulto ad un altro dottore primario neurochirurgo per quanto riguarda la mia malformazione artero venosa , e mi sta facendo fare un controllo al centro gamma knife per vedere se si puo bombardare la vena, a parte questo mi ha detto che il mal di testa puo essere dovuto ad altro, e mi a prescritto cinazyn 75mg da prendere una al giorno alle ore 18 , e nimesulite 1 al giorno dopo pranzo sapendo che prendo anche il laroxyl .
ora siccome ho letto che il cinazyn ha un iterazione con gli antidepressivi triciclici , che puo avere effetti piu sedativi, ho paura che mi succede qualcosa ho paura di diventare dipendente da questi farmaci o di diventare pazzo o sentirmi piu male...
mi puo dare un suo parere e spiegarmi a cosa serve anche il cinazyn 75? secondo lei la mia malformazione puo darmi qualche problema di cefalea?,

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la cefalea è regredita in seguito a terapia col laroxyl perchè dovrebbe anche assumere il cinazyn? Ancora più irrazionale mi pare l'assunzione quotidiana di nimesulide, senza dolore.
Forse c'è qualcosa che non mi ha detto o mi sfugge.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Buonasera caro dottore,
il mio mal di testa è tornato è piu forte che mai e sopra la fronte , mi viene sempre sopra la testa, oggi sono stato dalla dottoressa e mi ha prescritto un altra terapia a parte il laroxyl 6 gocce la sera inderal mezza la mattina mezza a pranzo e mezza a cena , cosa può dirmi sul farmaco se fosse una terapia sbagliata può succedermi,qualcosa?
ho parlato al mio dottore del suo consulto e mi ha scritto questo,farmaco...
grazie ancora e spero di guarire presto..

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'inderal è un betabloccante che può essere utilizzato, tra le tante indicazioni, nella profilassi di alcuni tipi di cefalee, emicraniche in particolare.
Come tutti i farmaci ha una tollerabilità individuale per cui non è possibile stabilire a priori eventuali effetti collaterali.
Prima di utilizzare i betabloccanti sarebbe buona norma effettuare un Elettrocardiogramma con visita cardiologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
buongiono caro dottore,
1 mese fa ho effettuato una visita cardiologica e nn c'era niente di anomalo, oggi ho iniziato la terapia cn l'inderal prescritto dal mio medico curante specialista in neurologia, spero che faccia effetto perchè ho gia perso un mese di lavoro e nn posso permettermi di perderne ancora.
è un mal di testa molto strano mai avuto in vita mia , adesso c'è l ho fisso da 2 giorni, maggiormente sopra la fronte e sopra la testa , sento come una compressione un fastidio e dolore, e la pressione m sale un po a 140 cn 90, ma ho fatto anche l holter pressorio e nn ce niente d anomalo, io nn penso di essere ne stressato e ne depresso perchè mi forzo di uscire anche se mi scoppia la testa , ma naturalmente non si puo vivere cosi. NOn e una cosa normale che un ragazzo di trent ' anni debba stare cosi , no posso fare attivita fisica una corsa una partita a calcetto, mi sento male anche facendo l amore , non so piu cosa fare. un problema deve esserci alla base.
Spero ch questa cura abbia effetto nel frattempo sto facendo una risonanza magnetica er la mia mav.
Se non riesco a riprendermi faccio un ricovero in centro specialistico, sperando di uscire da questo tunnel.
Il suo parere e sempre che ho una cefalea da sforzo? Cmq le faro sapere come va con questa cura.
La ringrazio vivamente anche lei mi sta dando un aiuto a risolvere il problema, anche se a distanza. cordiali saluti

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la cefalea da sforzo è solo un'ipotesi a distanza, ovviamente non è detto che sia quella corretta. Faccia la terapia prescritta, speriamo che ne tragga beneficio.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
buongiorno caro dottore, dopo tutta questa serie di problemi sono stato al Besta di Milano sono stato seguito dal Dottor Parati, ho fatto tutti gli accertamenti tra i quali analisi generali risonanza magnetica , e angiografia tramite liquido di contrast, i risultati sono stati soddisfacenti e non ce bisogno di nessun intervento , e mi e stato detto la malformazione non causa nessun disturbo, Per quanto riguarda il laroxyl mi e stato detto di prenderlo cmq per i disturbi del mal di testa , adesso lo prendo da circa 2 anni 5 gocce la sera, poi sono arrivato a 4 gocce, ed adesso lo sto interrompendo in modo graduale tolgo una gocce a settimana, da 1 anno non soffro più di mal di testa, vorrei chiederle posso avere effetti collaterali devastanti togliendo il laroxyl ho un po di paura.
Oltre questi problemi non mi sento molto lucido nel senso che ho a volte difficolta ad ascoltare discorsi, difficolta ad ad esprimermi e scarsa memoria, a chi devo rivolgermi per questo? Io voglio stare bene perchè ho una vita davanti spero che tutti questi farmaci non mi abbiano danneggiato il cervello. La ringrazio sempre per i consigli che mi ha sempre dato, attendo una sua risposta , cordiali saluti

[#15]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sospensione graduale del laroxyl non dovrebbe causare nulla d'importante, qualche lieve sintomo potrebbe essere possibile ma questo è molto individuale.
I sintomi che in atto riferisce sono insorti in seguito alla riduzione del laroxyl?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#16] dopo  
Utente
Gentile dottore, ancora non ho avuto nessun tipo di effetto anche perché questa settimana prendo l ultima goccia, quel problema che ho in effetti me lo porto dietro da circa 7 anni da quanto ho interotto il frisium, che non prendo più da molti anni ormai, e da molto tempo che a volte non mi esprimo bene e ho poca memoria speriamo che non peggiori di più la situazione togliendo il laroxyl, e questa la ia principale preoccupazione , perché ho avuto già una brutta esperienza con il frisium ..
grazie sempre cordiali saluti e scusi sempre il disturbo

[#17]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

con il laroxyl questo non dovrebbe succedere in quanto appartiene ad una classe diversa dal frisium. Probabilmente il suo problema è di tipo psichico, ne parli col suo medico curante che essendo anche neurologo potrebbe indicarLe come procedere, anche un supporto di tipo psicoterapico ritengo possa essere utile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#18] dopo  
Utente
Grazie del consiglio ne parlerò con la mia dottoressa. Mi e sempre di conforto e di grande aiuto, cordiali saluti.

[#19]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona giornata e buon 25 aprile!
Dr. Antonio Ferraloro