Utente 436XXX
Salve sono 4 giorni che ho un forte mal di testa alle tempie e a volte nella fronte, ho provato a prendere aulin, oki, moment act e volfast, ma con nessun miglioramento e sinceramente comincio a preoccuparmi, perché ho letto che il primo sintomo del tumore al cervello è proprio non riuscire a curare il mal di testa con antidolorifici. Ho sempre sofferto di sinusite da quando andavo alle superiori, ma è la prima volta che non riesco a curarlo con l'aulin. Domani andrò dal medico ma la preoccupazione è tanta. Non so se serve ma sono appena tornata dalle vacanze al mare. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

un mal di testa di recente insorgenza o con caratteristiche diverse rispetto al solito, specialmente se non risponde ai comuni antidolorifici, va attenzionato con visita medica o specialistica neurologica per avere una diagnosi corretta, tuttavia è eccessivo pensare subito ad un tumore cerebrale, spesso, infatti, anche una semplice cefalea tensiva può non rispondere agli antidolorifici.
Veda cosa Le dice il Suo medico curante e se vuole può farci sapere l"esito della visita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 436XXX

Grazie per la risposta. Sono stata questa mattina dal neurologo e ha scritto:
Presenta una cefalea quotidiana con più componenti: emicranica, tensiva e ultimamente da abuso di FANS. È probabile, inoltre che si associ una disfunzione delle ATM per malocclusione.
EO neurologico nella norma
PA= 120/80
Consiglio: flunagen 5 mg 1 prima di coricarsi X 1 mese
Laroxyl 5 gocce prima di coricarsi X 1 mese
Rilamig 2,5 al bisogno
Visita odontoiatrica per eventuale indicazione a byte notturno.

Domani ho la visita dal dentista. Stasera comincio la cura che mi ha dato.
Non le ho detto che 3 anni fa ho fatto una risonanza e 2 anni fa la tac cranio ed era tutto a posto, quindi lui mi ha detto che assolutamente non c'era bisogno di rifare nulla.
Cosa ne pensa lei?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il neurologo, in base ai farmaci prescritti, ha fatto probabilmente diagnosi di cefalea mista, emicranica e tensiva.
La terapia è congrua con la diagnosi.
Veda cosa Le dirà il dentista.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 436XXX

Buonasera dottore, volevo aggiornarla. Dopo la visita dal dentista, che mi ha detto che secondo lui i miei mal di testa non dipendevano dalla malocclusione e che secondo lui non era fondamentale mettere il byte, sono già 20 giorni che prendo i farmaci. La prima settimana é andata malissimo, un male alle tempie, soprattutto quella sinistra, poi piano piano é andato via tutto ed ero tranquilla. Una sera, tipo 5 giorni fa ho dimenticato di prendere i medicinali la sera e ho pensato che sarà mai, e ho continuato a prendere le mie medicine la sera dopo, da li purtroppo i miei mal di testa sono ricominciati. Ho chiamato il mio neurologo e dice che può capitare che i mal di testa tornino, ma che dopo la prima settimana sia andato via il mal di testa, vuol dire che siamo sulla buona strada. E che ci rivediamo a inizio settembre che lui torna dalle vacanze. Io sinceramente sono tornata con mal di testa che vanno ma che soprattutto vengono, tipo casco, e a volte sento formicolio nelle tempie, mi danno fastidio i rumori troppi alti e l'unico modo X stare meglio( ma non sempre) è sdraiarmi con la tempia appoggiata al cuscino. Posso capire se condivide quello che dice il mio neurologo e per quale motivo mi ha detto che avendo fatto due anni fa la tac, non devo ripetere esami di quel genere? La ringrazio tanto

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

condivido quanto detto dal Suo neurologo, faccia tranquillamente il controllo i primi di settembre così come concordato.
Riguardo la TC, con esame neurologico nella norma, il Collega non ritiene opportuno ripetere l'esame in quanto non è corretto sottoporre il paziente ad un carico di radiazioni senza un valido motivo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro