Utente 433XXX
Buonasera,

sono una ragazza di 21 anni e circa una settimana fa ho avuto un forte dolore bruciante alle tempie con annesso dolore al collo e scricchiolii continui dovunque lo muovessi; inoltre ero anche limitata nei movimenti. Dopo due giorni, il dolore si è spostato ed è diventato più che un dolore un fastidio che si manifesta principalmente sulla fronte e a volte sugli zigomi. Ho ancora dolore e scricchiolii al collo e se tocco dei punti precisi tra le spalle e il collo provo un forte dolore (che definirei "muscolare"). Non è la prima volta che mi capita di avere una sintomatologia simile, anzi, mi era già successo 3 anni fa e a giugno di quest'anno, in periodo d'esami sotto forte stress, ma di solito il tutto passava con dello Xanax (visto che soffro di attacchi di panico, ansia e anche un po' di ipocondria e sono seguita da una psicologa, il dolore di sicuro aumenta quando mi vengono gli attacchi di panico, vado in paranoia e non penso ad altro). Visto che ormai è una settimana che ho questo dolore/fastidio e questa sorta di peso alla base del collo e il mio medico di base e la mia psicologa sostengono che si tratti solo di cefalea tensiva data dalla mia ansia e dalle tensioni accumulate, posso stare tranquilla?
A volte riesco a razionalizzare, ma altre volte invece temo che non mi passerà mai o di avere qualcosa di brutto...

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

condivisibile la diagnosi del Suo medico di base, infatti dalla descrizione dettagliata che fa l'ipotesi della cefalea tensiva a prevalente componente muscolare, magari amplificata dall'ansia, è la più probabile.
Una terapia con miorilassanti potrebbe essere utile, ne parli col medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 433XXX

Buongiorno

la ringrazio per la celere risposta e la rassicurazione. Per fortuna da ieri non sono più andata nel panico e ho cercato di razionalizzare. Ho preso due pastiglie di Momendol e questa mattina il ‘fastidio/dolore’ alla fronte e alle tempie è veramente molto leggero e noto anche che il collo fa meno male ed è meno rigido.
Il mio medico mi ha fatto prenotare per martedì un massaggio decontratturante e al bisogno mi ha detto di prendere Xanax come d’abitudine. Lo xanax è considerato un miorilassante?

Grazie ancora della disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

lo xanax, a rigor di termine, non è considerato un miorilassante ma ha ugualmente proprietà miorilassanti per cui può andare bene.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 433XXX

Grazie ancora della risposta.

Oggi per fortuna le cose vanno nettamente meglio, il fastidio alla testa è quasi assente, quello al collo c'è solo se lo muovo e finalmente sto riuscendo a concentrarmi sullo studio (cosa che mi risultava difficile per i "dolori" e l'ansia conseguente). Seguirò i consigli suoi e del mio medico curante, vediamo anche come andrà il massaggio di martedì.

Buona giornata Dottore

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Mi fa piacere che finalmente vada molto meglio e abbia ripreso a svolgere le Sue normali attività.

Buona giornata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 433XXX

Buonasera,
in questi giorni i miei sintomi sono nettamente migliorati, il collo fa meno male e la testa solo un fastidio impercettibile. Sto prendendo xanax come prescritto dal medico e devo dire che anche il mio umore è nettamente migliorato e non ho più avuto attacchi di panico.

Oggi ho fatto il massaggio decontratturante come prescritto e la massaggiatrice che si è occupata di me ha detto che avevo tensione nella parte alta della schiena, tensione ai muscoli pericranici e poi ha riscontrato un "blocco del diaframma", dicendomi di provare a respirare "con la pancia" (attraverso un esercizio che mi ha spiegato) invece che solo con il torace, poichè questo può essere sintomo e causa di ansia e agitazione.
Dopo il massaggio paradossalmente mi sembra di aver avuto un aumento dei dolori, come se fosse stato "smosso" qualcosa, ma mi è stato detto che questo senso è normale dopo il primo massaggio.

Posso stare tranquilla?

Grazie in anticipo della disponibilità

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Sì, stia tranquilla, non si preoccupi, vedrà che migliorerà ulteriormente.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro