Utente 469XXX
Buonasera, chiedo un consulto in quanto non so come intervenire in merito ad un problema che avverto da qualche mese. Mi spiego: a maggio circa comincio ad avvertire sensazioni (lievi) di simil pinture che "battono" un punto del corpo per poi migrare ad un altro, indifferentemente dal lato sx o destro. Queste sensazioni non sono persistenti nel senso che smettono a volte minuti, a volte ore per poi riprendere e me ne accorgo specialmente a riposo. Il medico di famiglia non ci ha dato peso, io invece già in panico convinta di avere la sclerosi multipla ho voluto effettuare una risonanza completa dal tratto cervicale a quello sacrale, in quanto all'encefalo l'avevo effettuata 6/7 mesi prima. Come la precedente, è emerso tutto nella norma eccetto una "modesta evidenza del canale centrale midollare da d4 a d12". la neurologa mi ha subito tranquillizzata in merito, e le parestesie sono svanite nel giro di qualche giorno. durate in totale circa due settimane. Ora a distanza di mesi si sono ripresentate, accompagnate dalle mie solite fascicolazioni , anch'esse diffuse, per le quali a febbraio avevo effettuato una EMG (nella norma)
Non so come comportarmi, ho ragione di credere che si tratti di ansia? Premetto che sono una persona molto ansiosa e molto ipocondriaca, inoltre soffro di depressione. Ringrazio in anticipo per la pazienza e la vs. disponibilità.. Il pensiero di questa malattia è un'ossessione e mi tormenta da un anno a questa parte

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

un sintomo, già di per se discontinuo e migrante, che scompare in coincidenza con una rassicurazione della neurologa è quasi certamente di origine ansiosa, considerato anche che Lei teme ossessivamente la SM da lungo tempo.
La inviterei ad affrontare il problema ansioso rivolgendosi ad uno psicologo o ad uno psichiatra.

Cordiali saluti

P.S. C'è qualche errore nel virgolettato del referto RM.
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 469XXX

La ringrazio molto per la sua risposta tempestiva, sì ha ragione, diciamo che la sparizione dei sintomi non coincideva con esattezza con le rassicurazioni della neurologa ma sono svanite di lì a qualche giorno.. mi corregga, ho anche pensato che se si trattasse di SM avrei delle parestesie più localizzate ed inoltre continue, conferma? Mi rivolgeró certamente ad uno psicologo o psichiatra

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Certamente, confermo.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro