Utente 440XXX
Buonasera, vi espongo il mio problema chiedendo il vostro cortese parere.
Domenica scorsa mattina ho avuto un episodio di diarrea quasi acquosa. Dopo un paio di ore si è presentato un forte dolore alla nuca, intenso e di breve durata. È passato, ma è rimasto, e persiste tutt'ora, un leggero indolenzimento al collo, alla base del cranio, con sporadiche fitte alle tempie, alla fronte e sopra le orbite, insieme ad un senso generale e costante di pesantezza alla testa. Inoltre da martedì si è aggiunto un senso costante di nausea che si attenua leggermente solo dopo i pasti. Di cosa può trattarsi? Grazie, un cordiale saluto

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita sembrerebbe di origine muscolare configurando una cefalea probabilmente di tipo tensivo.
Consideri che questa è solo un’ipotesi a distanza per cui sarebbe opportuno farsi visitare dal Suo medico curante.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 440XXX

Grazie dottore per la celere risposta. Dimenticavo una cosa, dall'inizio dei sintomi presento anche un suono sordo continuo ad un orecchio (che avverto solo di notte in silenzio). È compatibile con quanto ipotizzato?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Teoricamente sì, se dovesse persistere ne parli col medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 440XXX

Buonasera dottore,
a distanza di 15 giorni i sintomi sono un pò cambiati.
Nello specifico, la nausea è scomparsa, non ho più un vero e proprio mal di testa, ma un senso di indolenzimento/pesantezza alla nuca, quasi assente al mattino e sempre presente a partire da metà pomeriggio.
Inoltre, ultimamente mi capita spesso di svegliarmi la notte, dopo un paio di ore di sonno, con un forte stato di agitazione, fruscio alle orecchie e dolore al collo più marcato.
Misuro spesso la pressione in questo periodo perchè penso che il problema possa essere quello; purtroppo sono una persona molto ansiosa ed a volte trovo valori nell'ordine dei 90/160 (che scendono a 80/125 dopo cinque minuti se mi rilasso; la mattina generalmente ho 75/115).
Il mio medico curante ha ipotizzato una serie di concause, cefalea tensiva di origine cervicale, stato d'ansia anche notturno, possibili picchi ipertensivi, sinusite non curata, ecc...
Mi ha prescritto una cura a base di Dropaxin (10 gocce al mattino), ma oggi, a dieci giorni dall'inizio della cura non vedo giovamenti.
Cosa ne pensa?
Grazie per l'interessamento.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è possibile ciò che Le ha detto il medico curante, cioè un problema muscolare associato ad ansia.
Riguardo la terapia, è ancora prematuro aspettarsi benefici ma consideri pure che il dosaggio che sta assumendo è molto basso, per dare un'idea 10 gocce corrispondono ad un quarto di compressa.
Attenda ancora un paio di settimane, poi si vedrà come procedere.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro