Utente 108XXX
Buongiorno,
da circa tre settimane ho delle fitte alla testa, sempre e soltanto sulla mia sinistra. Il punto è nella zona del lobo frontale , diciamo in alto a sinistra della testa.
Le fitte non sono costanti: in alcuni giorni può capitare di avvertirne 4-5 durante l’intera giornata.
In alcuni giorni nemmeno una.
Negli ultimi giorni sembra che si stiano mediamente attenuando: ieri solo un paio.
Le fitte durano meno di 1 secondo, o al massimo 1 secondo. L’intensità è variabile, ipotizzando una scala di dolore da 0 a 10 direi che variano dal 3 al 5 anche se quasi sempre sono sul 3 o 4.
Non le sento praticamente mai il mattino, mai durante la notte, mai quando mi metto al letto. Diciamo che , quando le avverto, si concentrano nel periodo tra l’ora di pranzo e la sera.
Non mi sembra che si palesino a seguito di sforzi, o di particolari movimenti.
Anche se ho la sensazione di avvertirle di più quando fa più freddo.
In generale , a parte queste fitte sporadiche, non ho mal di testa, sto bene e non ho altri sintomi.

Alcune note a margine:

Lavoro molto al PC, circa 10 ore al giorno. Da anni.

Ultimamente, per controllo di routine per la palestra, ho fatto ecocolordoppler al cuore, visita cardiologica, ECG: tutto ok , compresi i valori pressori.

A luglio ho fatto analisi sangue complete, tutto ok.

A fine novembre 2018 ho avuto un attacco di sinusite.

A febbraio 2017, causa acufene insorto per la prima volta ad orecchio sx, per scrupolo feci RM Encefalo con e senza contrasto: tutto nella norma tranne flogosi dei seni mascellari e frontali, e ipertrofia dei turbinati.

Le mie domande:

1) È possibile che queste fitte siano riconducibili al mio stato di sinusite (ricorrente/cronica nel periodo invernale) pure se generalmente le fitte le avverto in una zona più in alto rispetto alla fronte/tempie ?

2) Possono essere causate semplicemente dal freddo e/o dagli sbalzi climatici a prescindere dalla sinusite?

3) Ci può essere una correlazione con la postura davanti al PC?

Grazie mille
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
dalla sua articolata e molto ben esposta sintomatologia emerge che lei stia verosimilmente soffrendo di una forma di cefalea di tipo tensivo cervicogenetica, che può ben essere ascritta ad errori posturali, che la protratta permanenza davanti al PC è in grado di indurre. Se il disturbo persiste, consulti il suo medico curante che potrebbe suggerirle una consulenza neurologica.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 108XXX

Buonasera dottore,

da ieri ho preso l’influenza (o un raffreddamento): mal di gola, naso chiuso, muco , leggera alterazione, brividi di freddo.

E oggi è stata la giornata peggiore per le fitte: da stamattina ne ho avute parecchie. I punti delle fitte sono sempre i soliti: parta alta del capo, parte laterale (zona del capo sopra l’orecchio) e a volte anche zona posteriore.
E sempre sul lato sinistro.

L’intensificarsi di queste fitte in concomitanza col raffreddamento può significare qualcosa ? Oppure secondo lei è casuale?

Grazie ancora
Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le confermo che sulla base di una preesistente cefalea, di qualunque natura essa sia, il sopraggiungere di uno stato flogistico quale causato dall'influenza naturalmente fa peggiorare il disturbo.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 108XXX

Buongiorno dottore,
ne approfitto per chiederle un’altra cosa, non riguardante me ma un amico (36 anni, normo peso, mai avuto problemi di salute di alcun tipo).

In pratica ieri questo mio amico è rimasto come incantato : nel senso che guardava fisso in un punto, la moglie gli parlava ma lui non rispondeva, anche dandogli dei piccoli buffetti in faccia, lui rimaneva impassibile guardando fisso sempre in quel punto.

Da quanto mi ha detto è durato circa 2 minuti , poi si è ripreso. Ma non ricordava assolutamente nulla.

Al PSO gli hanno fatto la TAC ma è risultata pulita.
Hanno parlato di sincope.

Può essere stata una sincope? Può essere un avvertimento di ischemia ? Deve fare una visita neurologica?

Grazie mille
Cordiali Saluti

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il racconto evoca almeno due distinti sospetti diagnostici: il primo che possa aver avuto un attacco ischemico transitorio ed il secondo che possa essere stato un episodio critico di natura comiziale. Ambedue le ipotesi vanno attentamente valutate, sia sul piano clinico che attraverso indagini ad hoc.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 108XXX

Grazie.
Ho riferito al mio amico la sua risposta.

Ma per crisi comiziale si intende una specie di crisi epilettica?...in base alla sua risposta ho trovato su internet crisi di assenza o piccolo male .
Si riferisce proprio a questo ?

Secondo lei il neurogolo, con cui ha già preso appuntamento, potrebbe indicargli una RM encefalo ?

Grazie ancora
Cordiali Saluti

[#7] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per crisi comiziale si intende esattamente quello che ha indicato lei. In questo caso l'esame più importante è l'elettroencefalogramma e che se dovesse deporre per la natura epilettica dell'episodio, considerando che si tratterebbe di epilessia tardiva (insorta cioè non nell'adolescenza), è d'obbligo effettuare una Risonanza Magnetica dell'encefalo per escludere che l'epilessia sia causata da una lesione organica del cervello.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#8] dopo  
Utente 108XXX

Buonasera dottore,

torno a farmi sentire per via della mia situazione delle fitte alla testa.

Come le dicevo nei giorni scorsi ho preso un bel raffreddore e le fitte, che sembravano essere diminuite nei giorni precedenti, sono notevolmente aumentate durante questi giorni di raffreddamento.

Da domenica sto meglio col raffreddore (anche se non è passato), non ho febbre o dolori, e oggi sono anche tornato in palestra.

Oggi non ho avuto alcuna fitta fino a circa le ore 16, poi ne ho sentita una molto leggera (sempre nella zona in alto, poco dopo la "fine della fronte", spostata sulla mia sinistra).

Sono quindi andato in palestra e, durante l'attività, ne ho sentite alcune (non forti).
Ma dalle 18:00 in poi, finita la palestra, le fitte sono tornate e ora che scrivo le sento.

Ho fatto caso che quando mi stendo sul letto le fitte spariscono.

Per sicurezza ho comunque fissato una visita neurologica per giovedì.

Ricapitolando:

- le fitte non le sento praticamente mai quando sono sdraiato. Infatti mai durante la notte, dormo normalmente. E non mi sveglio mai la mattina mai con fitte o mal di testa.

- le sento sempre nella parte sinistra del capo: in alto dopo la "fine della fronte", talvolta nella zona laterale sopra l'orecchio e alcune volte anche nella zona posteriore diciamo a "metà testa".

- quasi sempre le fitte iniziano il pomeriggio. Tranne ieri, ne ho avuta qualcuna durante la mattinata e poi completamente sparite (strano).

- alcune volte il disturbo non è scaturito o peggiorato durante/dopo attività fisica mentre un paio di volte si (come oggi).

- fino ad oggi la presenza di queste fitte non mi ha mai inibito nell'attività lavorativa, ne sportiva. E non ho preso alcun farmaco.

- le sento ormai da 25 giorni ma qualche giorno fa sembravano in netto miglioramento (ne sentivo 1 o 2 al giorno, alcuni giorni nemmeno una) mentre sono peggiorate da quando ho preso il raffreddore (giovedì scorso).

E' possibile che sia qualche problema di tipo "vascolare" in testa (anche potenzialmente pericoloso?) ...o magari una forma di reumatismo alla testa? ...vista la posizione, è da escludere qualche nevralgia?

La RM Encefalo effettuata esattamente 2 anni fa secondo lei è troppo vecchia?

Grazie mille per la sua disponbiilità.
Cordiali Saluti

[#9] dopo  
Utente 108XXX

Buongiorno Dottore,

le fitte alla testa sono ormai passate , non le ho più , solo che è subentrato un altro sintomo.

Non mi faccio mancare mai niente.

Da circa 10 giorni ho il formicolio.

Si presenta in maniera altalenante , non forte, alle dita della mano e un pò sotto ai piedi.

Ma il piede destro quasi mai.
Mentre il sinistro un po’ di più.

Oltre al lieve formicolio sento, esclusivamente alla gamba sinistra, una sensazione strana.
Cioè non di dolore ma di fastidio , infatti ho la necessità di portare scarpe meno strette.

Questo sintomo, formicolio e/o gamba sinistra strana , l’avevo già avvertito circa 5 anni fa.

A suo tempo feci visita neurologica ed Elettromiografia , tutto negativo.

Ho fatto quindi anche stavolta , l’altro ieri, la visita neurologica e il dottore mi ha detto che l’esame è perfetto e mi ha prescritto:

1 cps di KARDINAL

1/2 cps di ENTACT per 20 giorni che poi diventa 1 cps per circa 4-6 mesi

Volevo chiederle: questo formicolio può essere di origine ansiosa/stress?

Oppure ci può essere qualcosa che non va a livello di postura e/o di compressione di qualche nervo?

Grazie
Cordiali Saluti

[#10] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il dolore che interviene col carattere di fitte di breve durata, come riferisce lei, può avere un carattere di nevralgia. E' opportuno che ne parli con il Neurologo cui si è rivolto, che le ha invece interpretate di natura tensiva ad origine psicosomatica, considerando la terapia che le ha prescritto
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#11] dopo  
Utente 108XXX

Buonasera dottore,

no in realtà le fitte sono ormai passate da un po’ di giorni.

Sono andato dal neurologo per il formicolio, che ho descritto nel mio ultimo messaggio.

Grazie
Cordiali Saluti