Utente
Gentilissimi dottori,
dopo aver preso freddo al collo e alla testa (freddo e raffiche di vento freddo, e ovviamente io avevo la testa scoperta) per 2 o 3 giorni consecutivi (ma anche qualche altro giorno isolato, da metà dicembre all'inizio del problema) da circa 3 giorni lamento un dolore non forte, ma fastidioso, nella parte sinistra della testa.
Il dolore parte dalla nuca e arriva, passando per le tempie, anche sono alla sommità della testa, sempre a sinistra.

Nurofen e Tachipirina non hanno sortito nessun effetto (un giorno 2 pastiglie di nurofen è un altro giorno 2 di Tachipirina).

Il dolore è anche evocato alla pressione della tempia sx, nonché anche quando appoggio la testa sul cuscino (di lato, ovviamente a sx) mentre quando mi appoggio a dx, il dolore (che è sempre a sx) pian piano va via.

Agli starnuti (non so se dovuti all'allergia o al raffreddore), ai colpi di tosse e se mi piego in avanti il dolore è totalmente assente.

A parte questo, non ho altri sintomi che potrebbero essere di pertinenza neurologica come nausea, vomito, problemi uditivi o visivi ecc...
Potrebbe trattarsi di un qualche tipo di Cefalea, o di una cervicale (anche se il movimento del capo non evoca dolore) o di una nevralgia, o bisogna pensare a qualche causa più seria?

Vi ringrazio e vi auguro una buona giornata.

F

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

dalle varie caratteristiche che descrive, soprattutto dolore non eccessivo e con punti di dolorabilità pericranica (quelli evocati alla pressione) la cefalea sembrerebbe di tipo tensivo, ovviamente solo come ipotesi a distanza.
Se dovesse persistere si rivolga, almeno inizialmente, al medico curante per avere una valutazione diretta del caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo dott. Ferraloro
La ringrazio per l'attenzione.
Anche se il dolore è solo ad una parte della testa (la sx, appunto) può trattarsi di cefalea tensiva?
Questa non risponde ai comuni FANS (ibuprofene, flurbuprofene)?
Potrebbe anche trattarsi di cefalea cervicogenica?
E, in ultimo, si potrebbero escludere cause più gravi (tumore)?

Scusatemi le numerose domande e grazie mille.
Buona giornata
F

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

nel 10-20% dei casi nella cefalea tensiva il dolore è unilaterale e non raramente non risponde agli antidolorifici.
Non vedo caratteristiche del dolore neoplastico.
Cefalea cervicogenica? Non si può escludere.
Anche la cefalea tensiva è solo un'ipotesi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie,
Per quando riguarda il dolore neoplastico, mi ha sollevato. Ero Spaventato dal fatto che viene leggermente evocato quando appoggio la testa sul cuscino, ma ho notato che parte dal collo.
Grazie ancora, dottore. Le auguro una buona domenica.

PS. Ho pensato al dolore cervicogenico per il fatto che (molto probabilmente) è stato scatenato dal forte vento che ho preso per alcuni giorni in quella zona della testa e del collo.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prego, buona domenica anche a Lei.
Dr. Antonio Ferraloro