Immobilizzazione corsetto c35

Salve,
Indosso corsetto C35 da 13 giorni sottocarico.
Volevo sapere se è possibile effettuare la doccia con indosso il dispositivo o nell'eventualità consigliarmi un metodo per poter effettuare uno shampoo.
Grata per l'attenzione porgo cordiali saluti.

Paola
[#1]
Dr. Umberto Donati Chirurgo della mano, Ortopedico, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7.8k 277 9
Può fare la doccia con l'aiuto di un familiare. In bagno, toglierà il busto, entrerà nel box. Dovrà stare in piedi senza mai flettere il tronco. Il familiare provvederà a lavarla e ad asciugarla. Alla fine la aiuterà a rimettere il busto. Le ricordo che tutte le altre volte dovrà mettere/togliere il busto da sdraiata.
Cordiali saluti.
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2]
Utente
Utente
Buongiorno,
Ho 40 anni indosso corsetto C35 a seguito di un tuffo al mare . L'impatto con l'acqua mi ha causato una frattura alla D10 D11. Dall'esame Moc si evince una osteoporosi avanzata ad alto rischio di frattura.A distanza di due mesi ,in visita con il neurochirurgo, si evince dalla risonanza che l'ematoma non si è assorbito dovuto probabilmente al mio mal assorbimento del calcio.Sono intollerante al lattosio e uova da 5 anni e non ho mai integrato il calcio.Puo darsi sia dovuto a questo? Documentandomi ho scoperto che spesso il mal assorbimento del calcio è dovuto da diverse malattie tra cui la celiachia.Ho casi in famiglia ,ma 5 anni fa le mie analisi risultarono negative.Il neurochirurgo sostiene di dover eseguire un intervento chirurgico con l'inserimento di cemento nelle vertebre, ma con la mia osteoporosi il cemento potrebbe fare pressione sulle altre vertebre e causarne la frattura.Sa di casi come il mio? Mi potreste dare un consiglio su quale sia la prassi giusta da seguire?Sono sola ed ho un figlio di 13 anni ed ho molta paura di quello che mi possa accadere
[#3]
Dr. Umberto Donati Chirurgo della mano, Ortopedico, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7.8k 277 9
La consolidazione di una frattura Vertebrale richiede almeno 3 mesi (e il busto C35 va ben adattato se la frattura è a D10).
Le suggerisco di consultare un ortopedico esperto in chirurgia vertebrale per valutare il da farsi, e un Centro per lo Studio del Metabolismo dell'Osso per affrontare il problema della osteoporosi. A distanza non riesco a dire di più. Si faccia aiutare dal suo MMG per individuare a chi indirizzarla.
Ci tenga aggiornati se lo desidera.
Cordiali saluti.
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#4]
Utente
Utente
Dottore buongiorno, ho fatto ulteriore visita presso altro neurochirurgo che ha confermato il consolidamento della frattura e, come diceva lei, ci vogliono tre mesi x riprendersi.Adesso dovrei fare idrokinesiterapia e purtroppo il posto disponibile è una settimana prima del termine del riposo con corsetto c35.Il 15 novembre dovrei toglierlo, ma la terapia è disponibile il 9 novembre. Può essere controproducente iniziare la terapia in acqua una settimana prima? Ovviamente continuerò a tenerlo togliendolo esclusivamente in acqua? Lei cosa mi consiglia? A proposito la visita presso il centro di osteoporosi è prevista GG 9 .Grazie.
[#5]
Dr. Umberto Donati Chirurgo della mano, Ortopedico, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7.8k 277 9
Il busto va rimosso gradualmente nel giro di 20-25 gg. Può leggere la modalità che suggerisco sul mio sito nella sezione Chirurgia Vertebrale. In linea generale, può cominciare la terapia una settimana prima, visto che il neurochirurgo ha "confermato il consolidamento della frattura", togliendolo solo per il tempo necessario per la seduta. In ogni caso, dal momento che non ho visto le immagini RMN, chieda conferma al neurochirurgo che l'ha visitata recentemente.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#6]
Utente
Utente
Dottore la ringrazio per la disponibilità qual è il link per vedere i suggerimenti? Non riesco a trovarlo
[#7]
Utente
Utente
Dott.Donati buonasera,
Ho trovato l'articolo di cui parlava per lo svezzamento del corsetto c35.Le ho trovate davvero indicative ed esaustive.Seguiró alla lettera i suoi consigli. Inoltre ho fatto il consulto presso il centro specialistico di osteoporosi. Farò un esame MOC femorale, cultura delle urine nelle 24 ore, visita specialistica presso il centro celiachia e un prelievo genetico x ricercare la malattia che mi genera questa osteoporosi giovanile.La terrò aggiornato.Solo una domanda: È normale che dopo 3 mesi accuso ancora un lieve dolore all'altezza della frattura? Mi consiglia un esame radiografico?
[#8]
Dr. Umberto Donati Chirurgo della mano, Ortopedico, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7.8k 277 9
La immobilizzazione in busto per 3 mesi indebolisce i muscoli della schiena. Per questo si effettua la riabilitazione contemporaneamente allo svezzamento dal busto. Un'altra possibile causa di dolore può essere la non completata guarigione, ma su questo può rispondere solo chi ha visto l'ultima RMN, perché conosce le reali condizioni delle sue vertebre, sia per quanto riguarda l'evoluzione delle fratture sia per quanto riguarda la resistenza dei corpi vertebrale al carico. Non abbia fretta di abbandonare il busto: si attenga scrupolosamente alle indicazioni dello Specialista e si confronti anche con i medici del centro Osteoporosi.
Cordiali saluti.
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

Osteoporosi

L'osteoporosi è una malattia dell'apparato scheletrico che provoca il deterioramento delle ossa. Come si riconosce, quali sono i fattori di rischio e come si cura?

Leggi tutto