Utente 223XXX
Buon giorno,
innanzitutto grazie per il servizio che svolgete.
Ieri sera, dopo aver fatto l'amore con la mia ragazza (di solito facciamo l'amore solo 1 volta, ma ieri sera è successo 2-3 volte, sempre con preservativo normale), mi sono accorto di avere il pene molto gonfio, specialmente nella parte di pelle che circonda prepuzio e glande. Tale gonfiore era così pronunciato che quasi mi impediva di urinare e avevo difficoltà a "scappuciare" il pene per poter urinare. Insomma, la parte di pene che volgarmente viene chiamata "cappella" era circondata da questo "gonfiore di pelle" assolutamente anormale. Non mi era mai capitato prima. Il gonfiore era un po' più pronunciato nella parte sinistra del pene, c'era una vena leggermente più in evidenza delle altre e c'era una "striscia" di lieve rossore.
La cosa positiva è che non ho avvertito mai nessun tipo di dolore, nè a riposo, nè durante i rapporti sessuali, nè nell'urinare.
Non ho preso alcun tipo di farmaco (viagra, ecc.), e mai ne ho presi in vita mia, nonostante io sia un tipo molto ansioso.
Non soffro di alcuna malattia, gli unici dati rilevanti del mio apparato genitale sono che da piccolo mi sono operato di varicocele, ed ora ho un vistoso idrocele (forse a breve da operare) e un lieve varicocele.
Tutto questo riguarda ieri sera: saranno state le 24. E non ho fatto nulla, cioè ho detto: "lasciamo passare la notte, vediamo domani come va".
Stamattina mi sono svegliato e la situazione è migliorata, cioè, a parte la conferma dei sintomi positivi sopra suddetti (nessun dolore, ecc.), il gonfiore è diminuito, la difficoltà nell'urinare data dalla presenza di "pelle gonfia" che non mi permetteva quasi di "scappucciare" il pene è diminuita, la vena nella parte sinistra è sempre in evidenza, ma forse comincio a pensare che lo è sempre stata (magari ora un po' di più), il lieve rossore (sempre nella parte sinistra del pene) è diminuito. Insomma: va tutto meglio.
Cosa mi consigliate di fare? Può darsi che abbia qualche problema serio nonostante il miglioramento della situazione? Dovrei fare per sicurezza una visita medica o qualche esame specifico?
Se vi occorrono altri dati o informazioni che non ho scritto, ve li dico subito.
GRAZIE,
Marco

[#1] dopo  
Caro signore,
probabilmenye è edema, che può essere dovuto a prepuzio stretto, presenravativo stretto o medica infiammazione. Tenga il pene alto e si faccia vedere da colega.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 223XXX

Egr. Dott. Cavallini,
grazie per aver risposto. Quindi lei pensa che devo prenotare una visita da un urologo? Anche se la situazione è nettamente migliorata e anche se (mettiamo che) nell'arco dei prossimi 1-2 giorni tutto rientra nella normalità?
GRAZIE
Marco

[#3] dopo  
magari basta il medico di base se è ytanto in miglioramento.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 223XXX

Egr. Dott. Cavallini,
grazie per la disponibilità.
Buona giornata
Marco

[#6] dopo  
Utente 223XXX

Egr. Dott. Cavallini,
sono appena andato dal medico di base, il quale sostanzialmente non mi ha detto nulla, se non "se vuoi fatti una visita urologica-andrologica". Vabbè.
Il gonfiore è scomparso quasi completamente. Ormai tutto sembra essere tornato nella normalità. Tra l'altro, per fare la prova se tutto funzionasse non recandomi dolore, ieri mi sono masturbato una volta, ed è stato come sempre, quindi nessun dolore, nessun rigonfiamento, nessuna cosa strana insomma.
L'unica cosa che noto però, sparito ripeto quasi completamente il gonfiore, sono 2 vene attorno al pene che sono molto più pronunciate di prima, cioè ora sono ben visibili ad occhio nudo, mentre prima ovviamente esistevano sempre, però non erano così appariscenti.
Posso stare tranquillo, o dovrei effettuare una visita?
Cosa può essere? Le vene più appariscenti potrebbero essere date da una irritazione e un grande afflusso di sangue che mi potrebbe passare nei prossimi giorni? Aspetto qualche altro giorno nel caso dovessi fare la visita?
GRAZIE
Marco

[#7] dopo  
Quelle vene che cambiano di aspetto e di evidenza 7-8 volte al giorno. Per puro scrupolo e senza fretta mi farei vedere da collega. Tranquillo e senza fretta.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#8] dopo  
Utente 223XXX

Cari Dottori a caro Dott. Cavallini,
dopo 48 ore l'edema del prepuzio, avuto circa un mese fa, è scomparso. Solo che da allora, come le feci notare già sopra, noto che 2 vene del pene, una laterale piccola e quella centrale grande, sono un po' più evidenti, vistose, in rilievo, di come erano prima. Sottolineo che non ho mai avuto alcun dolore, bruciore, nè alcun sintomo di nessun tipo.
Cosa può essere? Vorrei evitare di effettuare una visita privatamente solo per questo (dato che ambulatorialmente le prime visite ormai sono da marzo in poi!).
GRAZIE,
Marco

[#9] dopo  
Non me ne preoccuperei di quelle vene, che spesso cambiano di aspetto per aftti loro, magari indipendentemente da intervento.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#10] dopo  
Utente 223XXX

grazie di tutto :)