Utente 545XXX
Salve, scrivo per avere un consulto riguardo ad una situazione sessuale. 2 ore e mezza o 3 ore prima del fatto ho raggiunto l’eiaculazione tramite masturbazione e mi sono pulito, non so quanto bene, con un fazzoletto di carta senza lavare o urinare. Dopo questo masturbazione sono uscito per il periodo di tempo precedentemente indicato (2/3 ore) e quando sono tornato a casa con la mia ragazza ho iniziato un rapporto sessuale. Prima di questo evento lei mi ha praticato del sesso orale per poco tempo, magari ha rimosso qualche traccia di sperma sul glande e prepuzio attiva (forse) dopo 2-3 ore. Dopo il rapporto orale prendo un condom, lei tiene chiusa la parte del serbatoio e io lo srotolo leggermente per poterlo infilare sul mio pene. Il problema è che mentre lo srotolo (poco), accidentalmente mi sfugge di mano e va a sbattere per una frazione di secondo sul glande penso (vista la posizione penso la zona intorno al frenulo, in quella zona). Poi ho inserito normalmente il preservativo e ho svolto delle penetrazioni per poco tempo senza raggiungere l’orgasmo. Il mio quesito è: possibile che 2-3 ore dopo una eiaculazione, pulitomi il glande con un fazzoletto, non so quanto diligentemente, siano rimaste tracce di spermatozoi tra glande e prepuzio ? E nel caso, siano resistite anche ad un breve rapporto orale e siano passate sul preservativo tramite il breve contatto tra glande e questo causando così una gravidanza ?
P.S: Altre informazioni: era il giorno 21 del suo ciclo ma lei si sentiva molto bagnata (assumiamo fosse al picco dell’ovulazione, caso peggiore) e io ho una fimosi serrata ma riesco ad aprire il glande tranquillamente. Parlo della fimosi perchè quando raggiungo l’orgasmo tramite masturbazione metto un fazzoletto alla protuberanza della fimosi e spingo a pene flaccido lungo lo stesso per riversare il liquido nel fazzoletto. Quindi magari nello spazio tra glande e prepuzio chiuso con fimosi possono sopravvivere gli spermatozoi, nonostante avessi strizzato il pene flaccido verso l’esterno dopo aver eiaculato. Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Se le cose sono andate così come ce le riferisce, diremmo che le possbilità di una fecondazione siano molto basse. Le consigliamo di sottoporsi ad una visita urologica diretta per valutare questa fimosi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 545XXX

Grazie per la celere risposta, posso stare tranquillo allora ?

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
In medicina non ci sono certezze, ma solo probabilità.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 545XXX

Quindi è possibile che siano rimasti in vita tra glande e prepuzio alcuni spermatozoi dopo 2/3 ore e un rapporto orale ? Grazie ancora per le risposte ! Cordiali saluti.