Ipertrofia prostatica benigna

Buonasera, sono in uomo di 59 anni che nel 2016 si è sottoposto a biopsia prostatica con 10 prelievi e con esito negativo e nel 2017 unaRMN Multiparametrica con esito negativo.
Da circa un mese sto soffrendo di problemi urinari (urino spesso) e da un lieve bruciore alla fine dell’atti di urinare e gocciolamento post minzionale.
Ecografia nella norma (prostata di modiche dimensioni) e completo RPM.
Da una visita urologica, lo specialista mi ha rassicurato dicendo che è una semplice infiammazione, ma io ho paura e vorrei rifare la biopsia.
E’ utile farla oppure visto l’esito negativo di quella precedente non ci sono i presupposti.

Grazie
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,7k 1,3k 15
In linea di massima un tumore della prostata non è mai causa di disturbi urinari mentre lo è molto spesso l'ingrossamento benigno, specie quando vi è sovrapposta una componente infiammatoria. Considerati i suoi precedenti, diremmo che una ripetizione della risonanza magnetica (ed eventualmente delle biopsie) sarebbe indicata solo in base ad alterazioni inequivocabili rilevate alla visita diretta, oppure ad un consistente rialzo progressivo del PSA ad almeno 2-3 controlli successivi. Con riferimento al suo caso, dieremmo che in questo momento di probabile infiammazione, i valori del PSA potrebbero essere elevati in modo non specifico, quindi diremmo di attendere almeno un paio di mesi. In ogni caso, qualsiasi decisione deve essere presa in accordo con il suo urologo.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta.
Alla visita l’urologo ha detto che non è presente alcuna variazione e dalla ecografia la prostata risulta delle stesse dimensioni di un anno fa( confrontando le due ecografie).Quindi Lei ritiene che al momento sia inutile sia fare il PSA e sia un uroflussometria?
Grazie
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,7k 1,3k 15
Se per il nostro Collega va bene così, noi non abbiamo altro da aggiungere.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore Lei ritiene che dovrei farli?
Volevo anche chiederLe, per Lei disturbi urinari sono anche il gocciolamento post minzionale ed un po’ di fuoriuscita di urina dopo defecazione? O questi posso essere attribuiti a problemi più gravi?Tumore?Grazie ma sono molto preoccupato
[#5]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,7k 1,3k 15
Rilegga la nostra prima risposta. Questo nostro servizio gratuito ha unicamente uno scopo informativo e d carattere generale, non possiamo entrare nello specifico del singolo caso, in particolare quando è già stato valutato da un nostro Collega che certamente ha modo di conoscerlamolto meglio di noi.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottore nel ringraziarla per la risposta, mi consenta dire allora che non riesco a comprendere questi consulti che date, visto che non esprimete pareri, non date consigli, non date farmaci!
Buonasera

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa