Cistite/uretrite da renella

Salve avevo già scritto un consulto riguardo la mia problematica qualche giorno fa ma non ho ricevuto nessuna risposta quindi spero vivamente che stavolta possiate gentilmente aiutarmi.
Circa una settimana fa ho espulso della renella che fortunatamente stavolta non mi ha portato le temutissime coliche renali di cui soffro ormai da anni, tuttavia mi ha fatto venire una cistite/uretrite con bruciore continuo e sensazione di dover urinare continuamente.
Ho iniziato a bere 2litri e mezzo di acqua e ieri mi sono recata dal mio medico curante che mi ha prescritto il monuril e che ho già preso ieri sera (la prima busta) senza però nessun effetto in quanto al momento brucio ancora.
Cosa mi consigliate di fare?
Oggi ho preso un Oki per sfiammare perché ho intuito che potrebbe non trattarsi di infezione quindi l'antibiotico potrebbe non essere necessario e che l'infiammazione che mi ritrovo potrebbe essere dovuta solamente all'irritazione della renella sulle pareti della mucosa urinaria.
Ma in questo caso allora cosa posso fare per togliere questo fastidioso sintomo?
È da sabato che non vedo sabbia nelle urine e che le vedo abbastanza limpide.
Potreste consigliarmi voi il da farsi?
Il mio curante prescrive antibiotici anche quando evidentemente non servono.
Mi servirebbe un qualcosa di efficace perché lunedì sono in vacanza col mio ragazzo che non vedo da un po' e vorrei avere rapporti sessuali in tranquillità e in queste condizioni la vedo dura.
Grazie e buona giornata.
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55k 1,2k 1k
Gentile lettrice,

fatta una valutazione fisico-chimica della renale espulsa?
Questo ci permetterebbe di darle delle indicazioni cliniche più mirate ma comunque, quando sono presenti queste "problematiche urologiche , oltre alle indicazioni terapeutiche specifiche che solo il suo urologo o il suo medico di famiglia le possono dare, utile seguire anche alcune indicazioni di tipo dietetico-comportamentale:

1) vita sessuale regolare;

2) limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc.;

3) lo stesso vale per le bevande come il caffè, il tè, le bibite gassate od alcoliche;

4) altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre ore prima di andare a letto;

5) combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;

6) se si fuma, spegnere la sigaretta perché la nicotina ha un'azione irritante sulla vescica;

7) tenere d'occhio la bilancia;

8) infine ultimo consiglio, ma non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che la stanno seguendo.
Si ricordi comunque che sempre la visita medica rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare un’indicazione terapeutica corretta e che i consigli forniti via internet vanno sempre intesi come meri suggerimenti di comportamento.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

La cistite è un'infiammazione della vescica che si avverte con frequente bisogno di urinare, con bruciore o dolore. Si può curare con farmaci o rimedi naturali.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test