Risultati spermiogramma e tampone uretrale

Salve, sono un ragazzo di 20 anni sessualmente attivo, a cui un paio di anni fa è stata diagnosticata un’infezione da mollusco contagioso, trattata dermatologicamente con crioterapia e curettage.
Dopo prima visita urologica, dopo aver esposto la precedente infezione da mollusco contagioso allo specialista e dove lamentavo dei dolori nella zona pelvica/inguinale e un rigonfiamento alla palpazione della parte superiore del testicolo Sx che poi ho scoperto fosse essere normalmente il dotto deferente, nonostante lo sentissi molto più gonfio rispetto a quello destro, sono stati richiesti i seguenti esami:

SPERMIOGRAMMA
SPERMIOCOLTURA
ESAME URINE CON URINOCOLTURA ED EV.

ABG
TAMPONE URETRALE PER RICERCA CLAMIDIA E MICOPLASMA
RICERCA HPV DNA SU LIQUIDO SEMINALE

I risultati per la ricerca HPV hanno dato esito negativo, così com’è negativa la ricerca per batteri e miceti nella spermiocoltura e nell’urinocoltura ed esame urine nella norma.

Per quanto riguarda il tampone uretrale su vari tipi di batteri analizzati, sono risultati presenti Gardnerella Vaginalis e Ureaplasma Parvum, che sto trattando come indicato dallo specialista con Flagyl per quanto riguarda Gardnerella e Zitromax per l’Ureaplasma.


Inoltre lo spermiogramma ha dato i seguenti risultati:

Volume 1, 0 ml (Inferiore allo standard di 1, 5 ml)
Colore: bianco grigiastro
Tempo liquefazione: 30-60 min
Ph: 8, 0
Concentrazione: 175, 9 M/ml
Numero totale spermatozoi: 175, 9 M
Motilità totale: 98% (MSC: 172, 4 M/ml)
Progressivi: 88% (PMSC: 154, 8 M/ml)
Morfologia Normale: 5%

Inoltre per la motilità totale:
Rapidi: 45%
Lenti: 43%
Non progressivi: 10%
Immobili: 2%

Parametri morfologia normale, per quanto riguarda i rapporti anormali:
Lungh.
testa 56%
Spessore testa 48%
Perimetro testa 41%
Area testa 43%
Lungh.
coda 22%

Come detto dal mio specialista i risultati dello spermiogramma sono abbastanza buoni, nonostante il volume sia inferiore a 1, 5 ml (cosa che mi preoccupa e dalla quale scaturiscono le mie domande)

Prima di tutto, potrebbe esserci correlazione tra la presenza di questi batteri e la precedente infezione da mollusco contagioso, nonostante quest’ultima sia di natura virale?


Il volume inferiore a 1, 5 ml nello spermiogramma potrebbe essere dato dalla presenza di uno di questi batteri?


Dovrebbe aumentare in seguito a trattamento con conseguente eradicazione di questi ultimi?


In ogni caso, nonostante un volume inferiore alla norma, ma con una concentrazione di spermatozoi molto elevata rispetto ai parametri standard, è possibile avere figli in futuro o tutto ciò descritto determina infertilità?


Sentire il deferente più gonfio rispetto all’altro alla palpazione è normale?


Mi scuso per l’esaustività e ringrazio in anticipo per le eventuali risposte
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 36.8k 1.7k 16
Prima di tutto, potrebbe esserci correlazione tra la presenza di questi batteri e la precedente infezione da mollusco contagioso, nonostante quest’ultima sia di natura virale?

No,

Il volume inferiore a 1, 5 ml nello spermiogramma potrebbe essere dato dalla presenza di uno di questi batteri?

No. Il volume dell'eiaculato alla sua giovanissima età può dipendere solo dal periodo di astinenza rispetttato prima di eseguire lo spermiogramma.

Sentire il deferente più gonfio rispetto all’altro alla palpazione è normale?

Può essere, in assenza di sintomi è un rilievo del tutto privo di significato.

è possibile avere figli in futuro o tutto ciò descritto determina infertilità?

Diremmo uno spermigramma invidiabile da molti. Stia sereno.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore innanzitutto la ringrazio per la sua gentile risposta. Volevo chiederle inoltre, siccome ovviamente fino ad eradicazione dei batteri dovrò consumare rapporti protetti con la mia partner, è anch’essa dovrà sottoporsi a queste analisi, dal momento in cui mi è stato detto che sono batteri che colpiscono principalmente l’area genitale, potrebbero essere contratti anche tramite rapporti orali non protetti? o anche il questo caso bisogna usare protezioni?
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 36.8k 1.7k 16
L'uso del preservativo per ogni tipo di contatto sessuale è più che sufficiente.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

Papillomavirus (HPV): diagnosi, screening, prevenzione e tutto quello che devi sapere sul principale fattore di rischio del tumore del collo dell'utero.

Leggi tutto