Spermiogramma e urologo

Buonasera,

Chiedo un consulto perché vorrei capire se il mio compagno ed io siamo stati ben indirizzati.
Quando abbiamo deciso di togliere il preservativo, il mio compagno, sapendo di avere un varicocele, è andato a farsi visitare da un urologo.
Ha fatto uno spermiogramma e un ecodoppler.
Il varicocele è di I grado e lo spermiogramma a detta dello specialista è buono nel numero un po' meno nella motilità e morfologia.
Nel complesso lui ritiene non ci siano anomalie particolari.
Vista l'età di lui (39) ritiene non sia utile operare e gli ha dato degli integratori.

Il mio ginecologo concorda, anche perché non ha riscontrato in me nulla di particolare e perché proviamo da solo un mese.
Quindi ci hanno consigliato entrambi di lasciar fare e tenerci sotto controllo.
Ci aggiorniamo in primavera.

È un modo corretto di procedere?
Mi hanno spiegato che con queste premesse nessuno consiglierebbe di ricorrere a pma almeno fino a sei mesi/un anno di tentativi.
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9,3k 184 3
Gent.mo utente

premesso che è importante l'età della donna che se confermata, l'età di 32 anni permette di valutare nel partner, l'esame seminale nella sua interezza per decidere se attendere o procedere a supporti terapeutici che possano agevolare il successo del concepimento. Il tempo è prezioso e non va perso inutilmente, aspettiamo di verificare l'esame ed eventuali altri accertaenti.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve,

grazie della risposta. In effetti io ho appena compiuto 32 anni e non ho particolari problemi... Per questo entrambi i medici ci hanno detto di provare per un po', sempre tenendoci sotto controllo. Non avevamo fretta, la fretta è dettata solo dall'approfittare del vantaggio informativo che abbiamo visto che il mio compagno è stato accorto e ha fatto un controllo preventivo.
Mi chiedevo appunto se sia una strategia adeguata.
[#3]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9,3k 184 3
Gent.a utente

Certo la vostra strategia è corretta, la cosa importante è eseguire gli esami in centri qualificati per avvalorare la loro attendibilità.

Cordiali saluti

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test