Cardiologia

Buongiorno
Sono in cura per ipertensione con betabloccante (nebivololo 5 mattina) e olpress 40 sera.
La pressione si sta regolarizzando.
Sono anche ipertiroidea in cura con tapazole 4 volte a settimana.

Vi chiedo cortesemente ho visto che la frequenza cardiaca la mattina scende anche a 56-57 battiti.
Avevo fatto elettrocardiogramma ed andava bene.

E’ da considerarsi normale?
O sono troppo bassi?
Ho notato che succede a circa 3 ore dal farmaco per poi risalire sui 65 battiti nel pomeriggio.
Sono reduce da un’emorragia cerebrale e sto vivendo un periodo di stress post traumatico caratterizzato da una forte ansia, scusatemi.
(sono in cura da psichiatra e assumo xanax, con psichiatra stiamo valutando di inserire antidepressivo)
Grazie di cuore per le risposte
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 108.5k 3.6k 3
E' l'effetto (benefico) del beta bloccante.
Stia tranquilla

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
Utente
Utente
Prof Cecchini la ringrazio tanto, anche per la celerità. Mi perdoni le posso chiedere se il tapazole e il betabloccante insieme possano produrre un ulteriore calo della frequenza e quando, nel caso, intendo a che valore c’è da preoccuparsi?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 108.5k 3.6k 3
Certamente , ma e' un effetto ricercato.
Puo avvertire il suo <medico qualora riscontrasse valori al di sotto dei 50 durante attività' fisica. Durante il riposo invece questo valore e' considerato normale

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
Utente
Utente
Grazie mille! Gentilissimo buona domenica