Utente 420XXX
Buongiorno a tutti volevo chiedere un consiglio a metà agosto mi è venuta una reazione allergica dopo una tinta per capelli curata all’inizio con due iniezioni di cortisone intramuscolare e antistaminico e a seguire andando a scalare ogni due gg Deltacortene 25mg andato avanti per 10 gg in più usavo evolva soluzione su tutto il cuoio capelluto per tre giorni due volte al gg e in viso tranne zona bocca naso perché mi era uscito un rossore con squame.
Da lì è iniziato un calvario che ancora oggi non ha fine perché mi sono comparsi puntini rossi in tutto il corpo che il primo dermatologo ha definito allergia da contatto in fase di diffusione da curare con cortisone ma al peggioramento sono andata da un’altra dermatologa che mi ha detto follicolite da cortisone e mi ha prescritto saponi e creme antifunginee e in viso detto che era dermatite seborroica, dopo un tre settimane la situazione anziché migliorare è peggiorata sono andata da un altro dermatologo che mi ha confermato l’ultima diagnosi e dopo un 15 gg non avendo miglioramento ho fatto un ulteriore visita di controllo da quest’ultimo che cambia diagnosi in psioriasi guttata risultato?
Ho trovato dopo molto tempo il dermatologo che mi aveva in cura da piccolina e mi ha detto sospendi tutto è pityriasi rosea vedrai che passerà è così ho fatto nel frattempo in PS mi avevano fatto Urbason in bene 40 perché dicevano che era ancora allergia, ad oggi ho un leggero rossore in viso che l’ultimo dermatologo che mi ha visitato non crede sia rosacea e alcuni capillari evidenti in viso non in zona “rossore” è da due giorni gli occhi sono arrossati nella parte bianca con evidenti capillari la mia preoccupazione è che sia rosacea e mi hanno prescritto un’oculista collirio cortisonico ma la mia preoccupazione che sia rosacea anche quella oculare .. l’ultimo dermatologo dice che è una reazione reborn da cortisone il “rossore” e che i capillari sono una conseguenza del cortisone perché ho notato anche dei capillari nella zona delle palpebre anche se li non ho mai messo cortisone può essere? Sono disperata mille diagnosi senza soluzione Aiutatemi vi prego grazie mille tra l’altro tutti dermatologi privatamente

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

la disperazione non va bene. Così come la mancata diagnosi.

Da qui non è possibile aiutarla, ma scegliendo un esperto di sua fiducia riuscirà a capire cosa lei in realtà abbia;

dalle couperose, alla rosacea a dermatiti immunologiche a iatrogene (sebbene il cortisone ormai dovrebbe entrarci poco con la condizione attuale, visti i tempi di latenza) tutto è possibile.

Non faccia autoterapie e rinnovi la fiducia.

mi faccia sapere
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 420XXX

La ringrazio infinitamente per la sua risposta Dottore, il dermatologo che mi ha visto mi ha detto che non è rosacea e che secondo lui i capillari sono dilattati dal cortisone e che si ritireranno e che pensa che il rossore sia dato da un eritema di rebound da cortisone ma nel frattempo ogni giorno che passa mi compaiono nuovi capillari in viso anche nelle zone del viso non arrossate possono c’entrare con la rosacea o couperose? O in caso di rosacea i capillari vengono nelle zone arrosate ? Nel frattempo questi occhi rossi con capillari l’oculista mi ha detto che è una lieve iperemia congiuntivale grazie infinite

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non posso certo fare diagnosi da qui ma un "occhio rosso" con couperose del volto, tanto mi sa di rosacea.. Chiarisca anche questo aspetto con il suo dermatologo.

Di più non posso aggiungere.

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 420XXX

La ringrazio gentilissimo Dottore sono a conoscenza che tramite sito non si fanno
diagnosi, ma solo esprimere consigli e pareri e per questo la ringrazio, ho chiamato il dermatologo perché a seguito del rossore degli occhi ho notato dopo qualche giorno che sembrava passare il rossore in volto una riacutizzazione e lui sostiene che sia la pelle sensibile da questo eritema del cortisone e che i capillari rientreranno e che il tutto potrebbe passare... non so più a che pensare anche perché eritema, peggioramento con il sole e il fumo, rossore a giorni si è giorni no mi fanno pensare alla Rosacea ma è così di difficile diagnosi? Forse perché è all’inizio.. conoscenze in zona Milano? Grazie perché non so più che fare

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La diagnosi non è difficile.
Purtroppo non posso dare ulteriori informazioni. Ancora saluti
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it