Utente 215XXX
salve dottore ho 19 anni, cisrca 1 anno fa a causa di disturbi fastidiosi allo stomaco ho esegiuto una gastroscopia con esito di cardias ipotonico. andai dallo specialista il quale attrribuì i miei disturbi ( senso di nausea, nodo in gola, bocca acida, eruttazioni frequenti, frequenti mal di gola) al nervoso. feci una cura per 3 settimane per il nervoso. all'interno di queste settimane di cura finì in ospedale per un forte mal di stomaco (come se avessi delle pietre nello stomaco) con vomito. in ospedale non mi riscontrarono niente. dopo quest'episidio non ebbi alcun sintomo solo avvolte avevo un senso di "stomaco sotto sopra". ma i sintomi ke non arrivano a risolversi sono eruttazioni frequenti, avvolte anche eruttazioni acide, e questa snsazione di contrattura alla gola che mi irrita fortemente e sembrerebbe che ho una digestione rallentata. cosa mi consigliate di fare? può centrare il cardias ipotonico? mi porterò a vita questi fastidi? grazie per la tempestiva risposta....

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il cardias ipotonico può vaforire un reflusso gastroesofageo e i suoi sintomi possono essere compatibili con una "cattiva digestione" ( stomaco che si svuota lentamente). Credo possa essere necessario un trattamento con antisecretivi e procinetici. Ovviamente, tenga conto che il fattore "ansia" può amplificare i disturbi.
Anche l'alimentazione dovrà essere controllata per cui le invio il link di un articolo di riferimento:

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 215XXX

grazie per la tempestiva risposta. mi chedevo se esiste una cura istantanea per curare definitivamente il cardias ipotonico, senza fare uso di medicinali. e voleso sapere anche cosa causa un cardias ipotonico?.. e perchè lo specialista gastrointerologo non ha dato peso a questo fattore sorvolando su di esso? grazie in anticipo

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il cardias ipotonico è un'alterazione anatomica e si la si corregge solo chirurgicamente. Il problema comunque non è tanto il cardias ipotonico (o l'ernia iatale) ma l'eventuale reflusso che può associarsi. E il reflusso lo si cura con i farmaci e, solo in casi eccezionali, bisogna ricorrere alla correzione chirurgica.

Probabilmente il gastroenterologo che l'ha visitata ha ritenuto il disturbo più legato all'ansia che non al reflusso. A volte le due cose, però, possono coesistere.

Per la terapia dovrà rivolgersi al suo medico che dovrà anche concordare tale mia ipotesi.

Nel frattempo per tamponare alcuni disturbi (eruttazioni acide) può prendere qualche antiacido.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 215XXX

grazie dottore è stato gentilissimo